I barbecue portatili sono barbecue di dimensioni ridotte, facili da trasportare e con un peso che non supera i 10 chili. Proprio come i modelli classici, cuociono il cibo grazie alla fiamma posta sotto la griglia. I barbecue da campeggio sono particolarmente apprezzati dagli amanti delle gite all'aperto, delle escursioni e delle cene in giardino. Sono leggeri e pratici, si trasportano facilmente, hanno dimensioni compatte e si ripongono facilmente. Per risparmiare sullo spazio, potete scegliere un barbecue pieghevole, che può essere conservato anche in spazi particolarmente stretti, ma che può essere dotato di un numero di bruciatori maggiore e consentire di cuocere cibo per più persone contemporaneamente.

I grill portatili non sono tutti uguali; potete scegliere se acquistare un barbecue portatile a carbonella e i barbecue portatili a gas. I barbecue a carbonella sono quelli classici e più diffusi, con i quali preparare una grigliata di qualità, dal sapore affumicato caratteristico del carbone e della legna bruciata; sono economici e facili da utilizzare, ideali per chi non è esperto di grigliate. I barbecue a gas, invece, sono ideali per chi non vuole disturbare il vicinato con il fumo e il forte odore, ma non vuole rinunciare al gusto del cibo preparato sulla griglia. Entrambe le tipologie sono valide, efficienti e di qualità, tutto dipende dalle vostre preferenze, dal badget che siete disposti a spendere e dal luogo in cui si vuole utilizzarla.

Barbecue a carbone o a gas?

Prima di procedere all'acquisto, è bene avere bene a mente quali sono le differenze più importanti tra un barbecue portatile a carbone e un barbecue portatile a gas.

Il barbecue portatile a carbonella è il più classico, grazie al quale ottenere carne affumicata dal tipico sapore di brace, che la rende particolarmente squisita. Inoltre, è una tipologia facile da utilizzare, anche per chi non è pratico di questo tipo di cottura. Un altro dettaglio a suo favore è il prezzo: i barbecue a legna sono economici, in vendita ad un costo alla portata di tutti. Ne esistono due tipologie.

  • I barbecue a carbonella Hibachi sono usate per grigliare in tempi rapidi piccole quantità di cibo; sono realizzati in ghisa e hanno la griglia in ferro. Per questo, sono destinati a resistere nel tempo. Non sono dotati di coperchi e le griglie sono posizionate direttamente sulla carbonella: infatti, sono perfetti per cuocere ad alte temperature.
  • I barbecue a carbonella kettle ha una forma circolare ed è provvisto di coperchio, camera di cottura, camera per la carbonella e valvole di sfiato. Generalmente, le gambe di questi barbecue sono pieghevoli e provviste di ruote, per agevolarne il trasporto. Grazie al coperchio, è possibile cuocere più velocemente anche tagli di carne più grandi.

Sebbene siano i più richiesti, i barbecue a carbone artigianali hanno tempi di cottura più lunghi e producono molto fumo. Per accelerare la cottura, potreste munirvi di un avviatore, da montare sotto la griglia. È bene valutare attentamente le situazioni in cui potreste sfruttarli. Per esempio, i barbecue a carbone non sono accettati in tutti i condomini, proprio per la quantità di fumo che producono e per il forte odore di brace che diffondono nell'aria. Prima di procedere all'acquisto, accertatevi di non andare contro alcun regolamento.

Il barbecue portatile a gas funzionano tramite l'emissione di calore da parte di una bombola di gas butano o propano; trattandosi di uno strumento da trasportare, si consiglia l'acquisto di bombole da 3, 10 o 15 litri. Questa tipologia è preferita da chi non ama particolarmente il fumo prodotto dal legno, perché ne produce in quantità ridotte e con un odore meno persistente.

Il cibo viene poggiato a contatto diretto con il calore e si cuoce in tempi molto brevi; in questo modo, è possibile preparare rapidamente e con una cottura più uniforme anche pezzi di carne spessi e grandi. I barbecue a gas sono provvisti di coperchio e consentono di regolare la temperatura del calore manualmente, grazie alla presenza di manopole. Il difetto più grande di queste griglie sta nella pesantezza delle bombole, che rende più complesso il trasporto. Inoltre, data la loro tecnologia, questi accessori da cucina hanno un prezzo più elevato.

Migliori barbecue portatili a carbonella

Di seguito vi presentiamo quelli che sono i migliori modelli di barbecue portatili a carbonella del momento. Per aiutarvi nella scelta, abbiamo fatto per voi una prima selezione, concentrandoci sui prodotti in vendita con il miglior rapporto qualità/prezzo, quelli più apprezzati in quanto a trasportabilità e quelli più facili da pulire.

Aobosi pratico da portare in viaggio

La nostra prima proposta è il barbecue a carbonella di Aobosi. Tra i modelli di questo tipo è il più apprezzato online da chi ama viaggiare. Nella confezione, infatti, troverete anche una pratica custodia da viaggio, per coprire e portare in giro l'accessorio da cucina facilmente. Grazie al sistema di ventilazione tecnologico, porta gli alimenti in cottura in meno di 5 minuti. Misura 34 x 34 x 23 centimetri ed è dotato di un unico bruciatore circolare. La griglia si monta e si smonta facilmente, per facilitare le pulizie. Il carbone brucia in un contenitore a rete chiuso con un blocco di sicurezza.

Landmann GrillChef 0630 con regolatore di temperatura

Se cercate un barbecue a carbonella che offra la possibilità di regolare la temperatura del calore come un barbecue a gas, allora potete valutare l'acquisto di Landmann GrillChef 0630. Si tratta di modello piccolo, che pesa poco meno di 7 chili e misura 36 x 37 x 37 centimetri. Si compone di un bruciatore unico di forma circolare e di quattro manici in legno laccati in modo tale da non condurre calore. I piedi sono stabili. Consente di cuocere contemporaneamente quattro porzioni medie di carne ed è compatibile sia con il carbone che con il legno. Il vano per la raccolta della cenere si smonta e si pulisce velocemente.

TecTake Griglia BBQ con doppia piastra

Se cercate, invece, un modello piccolo, ma dall'aspetto professionale, quello che fa per voi è il barbecue a carbonella di TecTake; è realizzato interamente in acciaio inossidabile ed provvisto di due bruciatori. Ha la forma di una valigetta con manico resistente, dettaglio che consente di risparmiare spazio nel riporlo e ne facilita il trasporto in spiaggia o in un'area picnic. Misura 42 x 25 x 35 centimetri e pesa meno di 3 chili. Su entrambi i lati sono presenti due manopole per regolare la ventola. Si monta e si smonta facilmente; inoltre, è in vendita ad un prezzo particolarmente concorrenziale.

uten dal design ergonomico

Chi ama organizzare grigliate con tanti amici, ha bisogno di una griglia particolarmente capiente. Tra i migliori in vendita in questo senso c'è sicuramente il barbecue pieghevole di Uten, dotato di un bruciatore piccolo e un bruciatore dalle doppie dimensioni. Sui lati sono poste due maniglie, per facilitarne il trasporto. L'intera struttura è realizzata in acciaio inossidabile, misura 76 x 18,5 x 37 centimetri e pesa poco più di 4 chili. Grazie alle prese d'aria presenti sui lati, il carbone viene ossigentato a sufficienza e garantisce una cottura uniforme, sia utilizzando il carbone che utilizzando il legno.

Weber 1131004 ideale per i viaggi

L'ultimo modello di barbecue a carbonella che vi proponiamo è il modello a valigetta Weber 1131004, munito di coperchio e manico ergonomico che ne facilita il trasporto. Misura 55 x 28 x 41,5 centimetri e la griglia rettangolare di cui si compone permette di cuocere tre porzioni piccole di cibo alla volta. Oltre che per la sua efficacia, questo modello è apprezzato per il design elegante e moderno, conferito dalla smaltatura in porcellana e dalle gambe pieghevoli dalla forma particolare. Pesa all'incirca 5 chili. Il modello è disponibile in colore e ad un prezzo alla portata di tutte le tasche.

Migliori barbecue portatili a gas

Passiamo adesso ai migliori modelli di barbecue portatili a gas. Anche in questo caso, abbiamo selezionato i modelli in vendita ad un prezzo conveniente, quelli realizzati con i materiali di qualità e quelli più compatti e facili da trasportare in spiaggia, in montagna o sul terrazzo.

Campingaz Party Grill 400Campingaz Party Grill 400

Il primo modello di barbecue a gas che vi proponiamo è Campingaz Party Grill 400, che cuoce a 2000 watt di potenza ed è compatibile con le bombole Campingaz R907/R904, della durata totale di circa 19 ore. Misura 36 x 42 centimetri e pesa poco meno di 5 chili. Il calore massimo si raggiunge in poco più di cinque minuti. Nella confezione è compresa la sacca per il trasporto. Le maniglie laterali ne facilitano il trasporto. La grandezza della griglia permette di cuocere tre porzioni medie di carne alla volta. I due piedi sono stabili e resistenti. Grazie alla manopola posta sotto la base, è possibile controllare la temperatura.

Campingaz Plancha

Se siete fan del marchio Campingaz, ma volete provare un altro tipo di barbecue a gas, potete acquistare il modello Plancha, più grande, con griglia orizzontale. Si tratta di una griglia da tavolo che misura 70 x 50 x 29 centimetri ed è provvista di due bruciatori regolabili separatamente. La struttura in acciaio inossidabile è resistente, mentre la piastra in acciaio smaltato permette di cuocere porzioni molto grandi di cibo per tre persone contemporaneamente. Il trasporto di questo accessorio da cucina è facilitato dalle due maniglie poste sui lati. La pulizia è facilitata dalla presenza della vaschetta raccogli grasso facile da rimuovere.

Char-Broil Patio Bistro 180B accessoriato

Coloro che vogliono acquistare un modello non troppo costoso, ma affidabile e sufficientemente tecnologico, posso provare il barbecue a gas Char-Broil Patio Bistro 180B, realizzato con tecnologia True-Infrared, che consente di ottenere una cottura uniforme pur non alzando particolarmente la fiamma. Sulla base è posta una manopola, utile per regolare la temperatura a cui cuocere. La base è stabile e resistente. Per accenderlo, è sufficiente premere un tasto. Il bruciatore è realizzato in acciaio inossidabile. Grazie al coperchio, è possibile anche mantenere in caldo il cibo già cotto.

Kemper a piastra unica

Se state cercando un modello trasportabile anche nello zaino, ideale per le gite in montagna o da utilizzare in campeggio, quello che fa per poi potrebbe essere il barbecue a gas di Kemper. Questo accessorio da cucina è realizzato con una piastra unica e non è provvisto di coperchio, ma è dotato di manopola per controllare manualmente la potenza del gas e gestire autonomamente i tempi di cottura. I piedini posti alla base sono stabili e antiscivolo. La griglia di cottura è antiaderente. Misura 27 x 34 centimetri. Per maggiore sicurezza, in caso di problemi durante la cottura, la cartuccia si blocca automaticamente.

Weber Q 1200 a gas

L'ultimo modello che vi proponiamo è il barbecue a gas Weber Q 1200. Questo marchio è una garanzia di qualità in fatto di accessori per la cucina. Nello specifico, questo prodotto si compone di un'unica piastra di forma ovale divisa in due griglie ed ha dimensioni 66 x 85,2 x 120 centimetri. I manici laterali sono ergonomici, non si riscaldano e ne facilitano il trasporto. I piedi posti alla base garatiscono stabilità e aderenza alla superficie durante la cottura. Le dimensioni della piastra permettono di cuocere porzioni di cibo medie per quattro persone per volta. Sotto la base è posto un vassoio usa e getta per la raccolta del grasso.

Barbecue portatili e barbecue pieghevoli

Un'ulteriore distinzione da fare è quella tra i barbecue portatili e i barbecue pieghevoli. Sono entrambi pratici e facili da trasportare, ma, come si può intuire, presentano delle differenze strutturali,

I barbecue portatili sono piccoli e facili da trasportare, ma pensati per cuocere pochi pezzi di carne alla volta. Questi modelli sono perfetti per i picnic e per le gite in cui sono previste lunghe camminate, perché sono molto leggeri e possono essere trasportati in uno zaino.

I barbecue pieghevoli hanno un numero di bruciatori maggiore e consentono di cucinare anche per dieci persone contemporaneamente. La griglia e le gambe vengono ripiegate, in modo che la struttura si assottigli visibilmente. Questo modello non è particolarmente pratico da portare in spalla, ma è pensato per chi non ha molto spazio in casa o nel garage e non saprebbe dove conservare una griglia sempre aperta.

Si può grigliare ovunque?

I barbecue non possono essere utilizzati ovunque. Fate attenzione, quindi, a leggere attentamente le normative e i regolamenti nei luoghi dove intendete farne uso, soprattutto se avete con voi un barbecue portatile a carbonella.

Per esempio, è severamente vietato utilizzare i barbecue a carbone nei boschi e nei parchi: per questioni di sicurezza sono accettati solo barbecue a gas o elettrici, che non producono fumo e riducono il rischio di incendi.

Allo stesso modo, le griglie a carbonella o a legna sono vietate in alcuni condomini: oltre che essere dannoso, il fumo potrebbe infastidire i vicini o annerire le pareti esterne del palazzo. Anche in questo caso, potreste ovviare al problema munendovi di un altro modello di barbecue.

Come scegliere il miglior barbecue portatile

Scegliere il modello di barbecue migliore non è semplice, gli aspetti da valutare e tenere in considerazione sono tanti. Trattandosi di un accessorio da cucina, la manutenzione e la pulizia sono molto importanti. Inoltre, è bene considerare il numero di bruciatori a disposizione e gli eventuali accessori associati: il più richiesto è il coperchio, ma non è l'unico che potrebbe rivelarsi importante.

Manutenzione

La pulizia è molto importante. I residui di olio e grasso sulla griglia finiranno per incrostrarsi, rovinando le cotture successive. È bene, quindi, risciacquare la griglia minuziosamente. Per aiutare nella rimozione del grasso, alcuni modelli sono dotati di una vaschetta removibile in cui vengono raccolti tutti i residui della cottura e che si può pulire facilmente, rimuovendola.  Inoltre, nei barbecue a carbonella possono essere presenti dei raccoglitori di cenere, utili per rimuovere in colpo solo tutti i residui di carbone e di legna.

Numero bruciatori

Le griglie possono avere dimensioni differenti. Per sapere quali sono quelle più giuste, bisogna valutare il numero di persone per cui si ha intenzione di cucinare. I barbecue portatili sono generalemente dotati di piastra unica, perché puntano sulla compattezza e sulla facilità di trasporto. Alcui modelli, però, presentano anche due o tre bruciatori.

I più grandi sono i barbecue pieghevoli, pensati per cuocere fino a dieci porzioni per volta e, quindi, provvisti anche di 4 o 5 bruciatori.

Coperchio

Tra gli accessori più utili e richiesti in un barbecue c'è il coperchio, le cui funzioni sono molteplici. Per prima cosa, un coperchio consente di non diffondere il fumo e l'odore di brace, nel rispetto del vicinato. Ma non solo.

Può essere molto utile anche per velocizzare la cottura e renderla più uniforme: fungendo da riflettente, infatti, fa sì che il calore colpisca non solo il lato della carne a contatto diretto con la fiamma, ma anche quello opposto. Si tratta di una vera e propria tecnica di cottura, chiamata grigliata indiretta, più veloce della classica grigliata diretta.

Solitamente, è presente più nei barbecue a gas, che nei barbecue a legna, ma può essere acquistato separatamente.

Manopole per la regolazione del calore

Molto importanti possono rivelarsi anche le manopole per la regolazione del calore. In genere, sono montate sui barbecue a gas o su quelli elettrici. Sono utili per controllare la cottura e servire la carne cotta in base ai gusti di ciascuno. Se qualcuno la preferisce al sangue, infatti, molti altri la mangiano solo ben cotta.

Nei barbecue a carbonella, le manopole sono sostituite dagli avviatori, accessori montati a parte, con la stessa funzione.