ingredienti
  • Per gli gnocchi
  • Patate 1 kg • 750 kcal
  • Farina 300 gr • 360 kcal
  • uovo 1 • 750 kcal
  • Sale qb • 0 kcal
  • Per il condimento
  • Salsicce 3 • 340 kcal
  • Friggitelli 250 gr
  • Pecorino romano grattugiato 70 gr • 365 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli gnocchi con salsiccia e friggitelli sono un primo piatto ricco e molto saporito. La dolcezza degli gnocchi di patate, fatti in casa e spiegati passo passo, esalta il gusto caratteristico e piacevolmente amarognolo dei friggitelli e quello sapido e deciso della salsiccia. Una pietanza che vi stupirà per la sua cremosità, grazie alla mantecatura finale con il pecorino romano grattugiato, il pepe macinato fresco e un goccio di acqua di cottura degli gnocchi. Una ricetta semplice e molto facile da replicare, perfetta per il sontuoso pranzo della domenica in famiglia e che conquisterà grandi e piccini. Nutriente e molto appagante, può essere servito anche come piatto unico a cui far seguire semplicemente un contorno di verdure o un'insalata fresca di stagione. Ecco come preparare alla perfezione gli gnocchi con salsiccia e friggitelli.

Come preparare gli gnocchi con salsiccia e friggitelli

Lessate le patate in acqua bollente e salata, quindi scolatele, fatele intiepidire e sbucciatele; schiacciatele con uno schiacciapatate, raccogliendo la purea su un tagliere di legno, e unite al centro l'uovo (1).

Aggiungete la farina e un pizzico di sale e iniziate a incorporarla con una forchetta; quando l'impasto si sarà leggermente compattato, proseguite con le mani fino a ottenere un panetto sodo e omogeneo (2).

Dividete l'impasto in pezzi più piccoli, formate dei salsicciotti lunghi e ritagliate gli gnocchi con un coltello (3).

Passate gli gnocchi sul rigagnocchi di legno infarinato, per dargli la classica rigatura (4).

Spellate la salsiccia e tritatela grossolanamente con il coltello (5).

Pulite i friggitelli, rimuovete i semini interni e tagliateli a pezzetti (6).

Fate dorare l'aglio in un tegame con un filo di olio, quindi aggiungete la salsiccia (7) e fatela rosolare per un paio di minuti; bagnate con il vino e lasciate sfumare.

Aggiungete i friggitelli, bagnate con un goccio di acqua e lasciate cuocere per almeno 10 minuti (8).

Lessate gli gnocchi in acqua bollente e salata; quando saliranno a galla, scolateli e versateli nel tegame con il condimento. Aggiungete il pecorino grattugiato e una macinata di pepe, bagnate con un goccino di acqua di cottura degli gnocchi e mantecate per bene (9).

Distribuite gli gnocchi nelle fondine individuali, ultimate con una macinata di pepe, qualche fogliolina di basilico e un altro po' di pecorino romano e servite (10).

Consigli

Uno degli strumenti tradizionali per preparare gli gnocchi fatti in casa è il rigagnocchi di legno; nel caso in cui non lo abbiate e volete dare loro la classica rigatura, potete passarli sui rebbi di una forchetta oppure formare l'incavo pizzicandoli al centro con il dito indice.

Gli gnocchi si possono anche preparare in anticipo e cuocere all'ultimo minuto: potete conservarli ancora crudi sul tagliere di legno spolverizzato con un po' di farina, coperti con un canovaccio, per massimo un paio di ore; in questo caso la cottura sarà leggermente più lunga perché si saranno essiccati all’aria.

Potete anche surgelare gli gnocchi: metteteli su un vassoio e fateli congelare per circa 20 minuti, quindi raccoglieteli in un apposito sacchetto alimentare e conservateli in freezer. Al momento di lessarli, sarà sufficiente versarli in acqua bollente e salata senza scongelarli prima.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche gli gnocchi alla sorrentina oppure quelli con ‘nduja e stracciatella di burrata.

Conservazione

Gli gnocchi con salsiccia e friggitelli possono essere conservati all'interno di un apposito contenitore con chiusura ermetica in frigorifero per massimo 24 ore.