ingredienti
  • Gnocchi di patate 400 gr
  • Mortadella 150 gr • 91 kcal
  • Burrata 100 gr
  • Granella di pistacchi 50 gr
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli gnocchi con mortadella e pistacchi sono un primo piatto cremoso e saporito, perfetto un pranzo veloce e gustoso che piacerà a tutta la famiglia. Una ricetta dalla realizzazione molto semplice, con pochi ingredienti ma genuini: gli gnocchetti saranno conditi con mortadella e pistacchi, un'accoppiata vincente, a cui sarà aggiunta della squisita burrata. In pochi passaggi realizzerete un piatto davvero prelibato. Ecco come prepararli.

Come preparare gli gnocchi di patate con mortadella e pistacchi

Soffriggete la mortadella a cubetti con un filo d'olio in padella (1). Intanto cuocete gli gnocchi di patate in una pentola con abbondante acqua bollente e salata. Quando saranno saliti in superficie sollevateli con la schiumarola (2), versateli in padella con la mortadella e mescolate. Aggiungete un mestolo di acqua di cottura e la burrata (3).

Mescolate fino a quando non si scioglierà la burrata (4). Amalgamate e aggiungete la granella di pistacchio (5). I vostri gnocchi di patate con mortadella e pistacchi sono pronti per essere serviti ben caldi e filanti (6).

Consigli

Chi preferisce potrà preparare gli gnocchi di patate a casa. Una preparazione semplice con patate lesse, farina e uova. Cuoceteli entro un'ora dalla preparazione, se non volete che diventino mollicci. Cuoceteli inoltre a bollore molto lento per evitare che si rompano.

Per la preparazione di questa pietanza potete utilizzare anche le chicche di patate: gnocchetti di piccole dimensioni che piaceranno tanto anche ai bambini, da condire anche con il pomodoro. In alternativa potete preparare gli gnocchi di farina, più leggeri e veloci da realizzare.

Potrete variare il piatto sostituendo la mortadella con del guanciale o pancetta oppure usare un po' di formaggio cremoso al posto della burrata.

Conservazione

Consumate gli gnocchi con mortadella e pistacchi subito dopo la preparazione. Se dovessere avanzare potete riscaldarli poi con un goccio di latte, così torneranno cremosi.