ingredienti
  • Per gli gnocchetti
  • Patate a pasta gialla 500 gr
  • Farina 00  250 gr • 750 kcal
  • Sale 1 pizzico • 0 kcal
  • Per il condimento
  • Mortadella a cubetti 150 gr • 91 kcal
  • Caprino 100 gr
  • Granella di pistacchi 50-60 gr
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli gnocchetti con mortadella e pistacchi sono un primo piatto goloso ed elegante, ma molto semplice da realizzare. Una ricetta cremosa e saporita, perfetta per quando avete ospiti, per le domeniche o per un pranzo di festa: per prepararla avrete bisogno di pochi ingredienti e un pizzico di manualità. Se preferite, potete preparare gli gnocchi con un po' di anticipo, conservarli in frigo e poi cucinarli solo al momento giusto: ecco come preparali alla perfezione.

Come preparare gli gnocchetti con mortadella e pistacchi

 Lessate le patate in acqua bollente, quindi scolatele, sbucciatele e schiacciatele ancora calde con uno schiacciapatate; formate la classica fontana con la farina e unite al centro le patate e un pizzico di sale; impastate per bene (1), fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo.

Dividete l’impasto in otto parti e formate dei cordoncini spessi come un dito. Aiutandovi con un coltello, ricavate degli gnocchetti grandi circa 1 cm (2). Cospargeteli con un altro po’ di farina e teneteli da parte.

In una padella fate rosolare la mortadella con un filo d’olio. Intanto lessate gli gnocchetti in acqua bollente e leggermente salata. Appena saliranno a galla, scolateli e versateli direttamente nella padella con la mortadella (3).

Unite il caprino  e un goccio di acqua di cottura, quindi mantecate per bene. Spegnete il fuoco, completate con la granella di pistacchi (4) e aggiustate eventualmente di sale.

Impiattate e servite gli gnocchi ben caldi e filanti (5).

Consigli

Per questa ricetta usate patate a pasta bianca, più farinose: se possibile scegliete delle patate leggermente più "vecchie". Quando bollite le patate, evitate di sbucciarle, in modo che non assorbano troppa acqua; prima di impastarle, fatele raffreddare leggermente, così sarete sicuri di non usare troppa farina; infine, non lavorate troppo l’impasto per evitare di attivare il glutine.

Potrete variare il piatto sostituendo la mortadella con del guanciale o della pancetta, oppure usare  la burrata o un altro formaggio cremoso al posto del caprino.

Se vi è piaciuta questa preparazione, provate la ricetta degli gnocchi alla sorrentina.

Conservazione

Vi suggeriamo di consumare subito gli gnocchetti, per evitare che perdano la loro consistenza; in ogni caso potete conservarli in frigo per 12 ore ben chiusi in un contenitore ermetico.