ricetta

Gamberoni al guazzetto: la ricetta del secondo piatto di mare gustoso ed elegante

Preparazione: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 persone
A cura di Fabiola Fiorentino
117
Immagine
ingredienti
Gamberi argentini
10
pomodorini datterini
100 gr
Aglio
1 spicchio
Vino bianco
1 bicchiere
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.

I gamberoni al guazzetto sono un secondo piatto di mare gustoso e semplicissimo da preparare: una ricetta saporita ed elegante da cucinare in pochi minuti. Il guazzetto è, più che un piatto, un modo di cucinare il pesce: una preparazione in umido in cui sono sempre presenti i pomodori, freschi o in conserva, e spesso anche erbe aromatiche.

Per preparate la ricetta potete scegliere sia gamberi sia gamberoni, come abbiamo fatto noi: acquistateli freschissimi, dalla vostra pescheria di fiducia. Nella preparazione, i gamberoni vengono puliti, privandoli del loro carapace e delle interiora, e poi cotti in tegame con un sughetto a base di pomodorini datterini, aglio e olio extravergine di oliva. Il tutto sfumato con del vino bianco e impreziosito con il rosmarino fresco, che dona al piatto un profumo unico.

Fate attenzione al guazzetto, che non va ristretto troppo: una volta evaporato l’alcol del vino bianco per sfumare i gamberi, fate cuocere solo qualche minuto, quindi spegnete i fuochi; lasciate che il tutto riposi per un minuto prima di servire.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche quella dei moscardini al guazzetto, oppure quella dell'impepata di cozze, entrambi secondi piatti a base di crostacei e molluschi semplici da preparare ma di grande effetto.

Come si preparano i gamberoni al guazzetto

Per prima cosa, sbucciate l’aglio 1.

Tritatelo finemente al coltello 2.

Nel frattempo, lavate in acqua fredda i pomodorini 3.

Tagliate a metà tutti i pomodorini 4.

Mettete l’aglio tritato in padella con un giro di olio extravergine di oliva 5.

Lasciate dorare 6.

Scartate dai gamberoni il carapace ed eliminate anche l’intestino 7.

Adagiate i gamberoni in padella 8.

Unite i pomodorini e fate cuocere per un paio di minuti da un lato 9.

Girate i gamberoni e continuate la cottura 10.

Sfumate con il vino 11 a fiamma viva.

Fate evaporare l’alcol e ultimate la cottura, abbassando la fiamma 12. Assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale.

Fate riposare 1-2 minuti, quindi servite i vostri gamberoni in guazzetto 13.

Conservazione

I gamberi in guazzetto vanno consumati caldi sul momento. Potete, in alternativa, conservarli all’interno di un contenitore ermetico in frigorifero per 1 giorno al massimo.

117
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
117