ingredienti
  • Per l'impasto
  • Farina tipo 00 850 gr • 750 kcal
  • Lievito di birra fresco 1,5 gr • 750 kcal
  • Sale marino 25 gr • 286 kcal
  • Acqua 1/2 litro • 750 kcal
  • Condimento pizza margherita
  • Passata di pomodoro 250 gr • 21 kcal
  • Mozzarella di bufala 150 gr • 288 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
  • Basilico q.b. • 15 kcal
  • Condimento pizza marinara
  • Passata di pomodoro 350 gr • 21 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 79 kcal
  • Origano q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pizza è uno dei piatti simbolo della cucina italiana, amata da tutti e che ci ha reso famosi nel mondo. La vera pizza napoletana è quella tonda, con la pasta morbida e sottile al centro e con il bordo, o meglio il "cornicione", spesso, cotta nel forno a legna. La leggenda racconta che, nel 1889, la regina Margherita di Savoia la apprezzò così tanto che il pizzaiolo che l'aveva preparata per lei, Raffaele Esposito, decise di ribattezzarla con il suo nome. Nella nostra ricetta illustreremo in modo facile come fare la pizza: dalla realizzazione dell'impasto, fino alla creazione dei panetti e alla stesura finale: in questo caso con le istruzioni per cuocerla nel forno di casa. Per la farcitura potete realizzare quella classica della margherita e della marinara, come suggeriamo nella ricetta, oppure guarnirla con gli ingredienti che più vi piacciono. Scopriamo allora come fare la pizza napoletana a casa come in pizzeria, per preparare una cena sfiziosa da gustare in compagnia.

Come preparare la pizza napoletana

Versate l'acqua a temperatura ambiente in un recipiente capiente, aggiungete il sale, 85 gr di farina e mescolate.(1) Unite poi il lievito e fatelo sciogliere completamente continuando ad amalgamare con le mani. Versate gradualmente il resto della farina (2) e impastate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo: ci vorranno circa 15-20 minuti. (3) Coprite con un canovaccio pulito e lasciate lievitare per almeno 8 ore.

Trascorso il tempo necessario, create dall'impasto dei panetti, con i quali realizzarete i dischi di pasta da farcire. Stendete le pagnotte con le mani dal centro verso i bordi, in modo omogeneo, aggiungete il condimento che avete scelto e cuocete in forno già caldo a 220°-250° per circa 25 minuti. La vostra pizza è pronta per essere servita.

Pizza napoletana: i trucchi e i consigli giusti

Preparate l'impasto al mattino per far sì che, oltre alla lievitazione, avvenga anche la maturazione: in questa fase si scinderanno gli zuccheri e la pizza sarà più leggera e digeribile.

Lavorate l'impasto energicamente e, se dovesse risultare troppo duro, aggiungete un po' di acqua, se invece risultasse troppo appiccicoso unite un altro po' di farina.

Fate lievitare l'impasto della pizza ben coperto e al caldo e al riparo da correnti: sarà pronto quando avrà raddoppiato il suo volume. Per accorciare i tempi di lievitazione, è possibile aggiungere all'impasto un cucchiaino di zucchero: aiuterà infatti a velocizzarla.

Stendete la pasta solo con le mani, senza utilizzare il matterello. I dischi di pizza dovranno essere di 1/2 centimetro al massimo. Per ogni pagnotta utilizzate una teglia di 36 centimetri.

In merito alla farcitura la salsa di pomodoro deve essere densa, ma non troppo, e va spalmata in modo sottile dal centro verso il bordo. La mozzarella dovrà essere tagliata a fette e asciutta, per evitare che bagni troppo la base della pizza: per asciugarla potete utilizzare la carta da cucina. Ricordate poi che per la cottura nel forno elettrico la mozzarella va aggiunta 5 minuti prima di togliere la pizza dal forno. Utilizzate come condimento solo olio extravergine d'oliva.

Se amate la pizza fatta in casa, potete realizzare ogni volta una farcitura diversa, anche in base alle stagioni, aggiungendo magari i funghi in autunno, oppure realizzarla bianca con stracchino e salsiccia sbriciolata, oppure con prosicutto crudo, rucola e scaglie di parmigiano. Gli abbinamenti sono davvero tanti, per preparare ogni volta una pizza diversa e sempre gustosa.

Per evitare che la pizza si secchi in cottura, potete sistemare sul fondo del forno una pirofila con l'acqua: in questo modo la base resterà morbida.

Accompagnate la pizza con una birra o con un vino bianco leggero, per esaltarne al meglio il gusto.