ingredienti
  • Banane acerbe 4
  • Zucchero di canna 100 gr • 380 kcal kcal
  • Burro 60 gr • 45 kcal
  • Rum 1 bicchiere • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La banana flambé è un dolce semplice, delizioso e di grande effetto, ideale da preparare come dessert per un'occasione speciale. Per realizzarla vi occorreranno solo banane, burro, zucchero di canna e rum: la preparazione è semplice, bisognerà solo fare un po' di pratica con questo tipo di cottura. Il flambé, infatti, è una particolare tecnica di cottura che consiste nel fiammeggiare o flambare un piatto, dando fuoco a un liquido alcolico. Questa operazione è più semplice se svolta con l'apposito fornellino, chiamato "lampada", e che viene utilizzato solitamente dai maître di sala che eseguono il flambage al tavolo dei commensali, così da ottenere un effetto scenografico. Nella nostra ricetta, però, utilizzeremo una padella in acciaio dal manico lungo. Ecco come realizzarla e i consigli per ottenere una flambatura perfetta e sicura.

Come preparare le banane flambé

Fate sciogliere il burro nella padella di acciaio, aggiungete lo zucchero di canna e fatelo caramellare a fuoco lento, senza mescolare. Sbucciate le banane e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Mettetele in padella (1) e lasciatele insaporire per pochi minuti, rigirandole di tanto in tanto. Versate il liquore, inclinate leggermente la padella e fate fiammeggiare (2) con molta attenzione, fino a quando la fiamma non si spegnerà da sola. Le vostre banane flambé sono pronte per essere servite e gustate come più vi piace (3).

Consigli

Per la preparazione della banana flambé ci sono alcuni accorgimenti da seguire: innanzitutto è importante utilizzare una padella di acciaio inox dai bordi alti e con il manico lungo e ben isolato. Inoltre bisogna versare il liquore da un bicchiere, così da non creare una fiammata eccessiva. Liberate anche la postazione da tutto ciò che potrebbe prendere fuoco.

Per la flambatura potete sostituire il rum con il brandy, la grappa o il grand marnier, vodka, gin o whisky, in base alla vostra disponibilità. In ogni caso, il liquido alcolico giusto per la flambatura è quello intorno ai 40°. Se volete donare un sapore più deciso al vostro dessert, soffocate la fiamma con un coperchio in acciaio della giusta dimensione.

Utilizzate banane acerbe, così resteranno sode a fine cottura. Importante, poi, che la flambatura sia veloce, altrimenti la banana diventerà scura e molle.

Potete servire la banana flambé con una pallina di gelato alla vaniglia, caramello o con una salsa al cioccolato. Inoltre, potete donare una nota leggermente croccante alla preparazione aggiungendo pinoli tritati.

Altra ricetta che richiede il flambé è quella delle crêpe suzette, dessert di origine monegasca, molto apprezzato in Francia.

Conservazione

È consigliabile consumare le banane flambé subito dopo la preparazione.