ricetta

Anko: la ricetta della confettura tipica giapponese fatta con i fagioli azuki

Preparazione: 30 minuti più tempo di ammollo
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 persone
A cura di Stefania Zecca
5
Immagine
ingredienti
fagioli azuki
300 gr
Zucchero di canna integrale
150 gr
Acqua
250 gr

L'anko è una sorta di confettura giapponese preparata con i fagioli azuki, una leguminosa coltivata in maniera estensiva nell'Asia orientale. Dalla consistenza morbida e dal sapore dolciastro, questi fagioli si prestano perfettamente alla preparazione di marmellate, conserve e dolci di vario tipo. In Giappone viene utilizzata soprattutto come ripieno di alcuni dolcetti tipici, come i celebri dorayaki, i daifuku (i mochi) o i taiyaki, talvolta anche come guarnizione per il gelato.

Di facile esecuzione, vi basterà lessare i fagioli in acqua, aggiungere uno sciroppo di zucchero e frullare il tutto, fino a ottenere una crema liscia, omogenea e super vellutata. A seconda se i fagioli vengono lasciati interi o resi in crema, esistono due varianti differenti: la tsubuan con i legumi integri e la koshiban con quelli frullati. Potete gustare questa deliziosa confettura a colazione o merenda, spalmata su fettine di pane tostato, o usarla per farcire una crostata o guarnire un dessert.

Esistono due confetture simili: il mamean, a base di fagioli mungo verdi, e lo shiroan, a base di cannellini. A piacere, potete sostituire lo zucchero di canna con quello semolato, con quello integrale di cocco o con il miele; potete aggiungere anche delle spezie, come cannella, vaniglia, scorzetta di agrumi, per un risultato ancora più fragrante.

Scoprite come realizzarla seguendo passo passo la nostra semplice ricetta.

Come preparare l'anko

Sciacquate i fagioli e metteteli in ammollo in acqua per una notte intera 1.

Buttate l'acqua di ammollo e lessateli, coprendoli a filo con l'acqua, per un paio di ore 2. Se serve, aggiungete altra acqua bollente durante la cottura.

Scolate i fagioli, una volta cotti, e pesateli: ne occorreranno circa 400 gr 3.

Versate l'acqua in una pentola 4.

Aggiungete lo zucchero 5.

Fate sciogliere a fuoco dolce 6.

Aggiungete i fagioli cotti e proseguite la cottura per altri 10 minuti 7.

Frullate con un mixer a immersione, fino a ottenere una crema liscia 8.

Trasferite la confettura nei vasetti sterilizzati 9.

Portate in tavola e gustate 10.

Conservazione

L'anko si conserva nei vasetti di vetro sterilizzati e chiusi sottovuoto per 4-6 mesi, in un luogo fresco e asciutto. Si sconsiglia la congelazione.

5
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
5