ingredienti
  • Agnello 1 Kg • 300 kcal
  • Carciofi 4-5 • 18 kcal
  • Aglio 2 spicchi • 79 kcal
  • Vino bianco 1 bicchiere • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 29 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero macinato q.b.
  • Prezzemolo tritato q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'agnello con carciofi è una ricetta tipica della cucina sarda, un secondo piatto di carne gustoso e delicato ideale per il pranzo di Pasqua, per i giorni di festa o per un evento importante, da preparare al posto del classico agnello al forno con patate. L'agnello sarà cotto in padella con i carciofi a spicchi, fino a quando non sarà tenero e gli ingredienti non saranno ben amalgamati. Il risultato finale sarà una pietanza corposa e invitante che conquisterà i vostri ospiti. Ecco come prepararlo morbido e delizioso.

Come preparare l'agnello con i carciofi

Pulite i carciofi. Eliminate la punta e le foglie più esterne (1). Tagliate la parte finale del gambo togliendo le spine e lo strato più fibroso con l'aiuto di un coltello quando avrete raggiunto il cuore morbido. Pulite il cuore dalla peluria aiutandovi con un pelapatate (2). In ultimo tagliate in 4 spicchi ciascun carciofo pulito. Versate i carciofi tagliati in una ciotola con acqua e limone per non farli annerire (3).

Rosolate l'aglio in un tegame con l'olio extravergine di oliva (4), aggiungete l'agnello, fatelo rosolare (5) e sfumate con vino bianco. Aggiungete l'acqua e coprite con il coperchio. Cuocete a fuoco basso per circa 1 ora e mezza. Aggiungete i carciofi, salate e pepate e cuocete per circa 15 minuti. Il vostro agnello con carciofi è pronto per essere servito con prezzemolo tritato (6).

Consigli

Potete arricchire la preparazione anche con olive nere denocciolate e pomodori secchi, da aggiungere in padella con i carciofi. Inoltre potete aromatizzare la pietanza con rametti di mirto, che doneranno all'agnello un profumo particolare.

Per rendere la pietanza ancora più sfiziosa, aggiungete all'agnello con carciofi una salsina cremosa preparata con due uova sbattute e succo di limone: aggiungetela quasi a fine cottura e fatela addensare.

Provate anche l'agnello in umido, con l'aggiunta di pomodoro, capperi e olive, oppure le costolette di agnello in crosta di pistacchi, sfiziose e saporite. Inoltre potete inserire questa preparazione all'interno di un menù di Pasqua realizzato con ricette della tradizione semplici e gustose.

Conservazione

Potete conservare l'agnello con carciofi in frigorifero per 2 giorni, all'interno di un contenitore con chiusura ermetica.