ingredienti
  • Farina istantanea per polenta 150 gr
  • Funghi porcini 200 gr • 25 kcal
  • Salsicce di maiale 2 • 21 kcal
  • Spicchio di aglio 1 spicchio • 0 kcal
  • Prezzemolo fresco 1 ciuffo • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva 2 cucchiai • 901 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La polenta funghi e salsiccia è un piatto unico ricco e molto sostanzioso, ideale da preparare per il pranzo della domenica, quando si ha un po' più di tempo da dedicare alla cucina e agli affetti familiari. Piatto povero e incredibilmente versatile, a base di farina di mais, la polenta viene esaltata da un condimento saporito e godurioso, uno di quei classici connubi che non stancano mai: funghi e salsiccia. Si tratta della versione in bianco della tradizionale polenta al sugo con salsiccia, una ricetta semplice e veloce, che conquisterà grandi e piccini. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo tutti nostri consigli.

Come preparare polenta funghi e salsiccia

Aiutandovi con un pennello da cucina, pulite i funghi ed eliminate la terra (1), quindi strofinateli con un panno pulito e leggermente inumidito di acqua.

Tagliate i funghi un po’ a fettine e un po’ a cubetti (2).

In una padella antiaderente fate rosolare lo spicchio di aglio pelato con 2 cucchiai di olio, quindi aggiungete i funghi (3) lasciandoli rosolare qualche minuto.

Unite la salsiccia, spellata e tagliata a tocchetti (4); fate rosolare per qualche minuto a fiamma vivace; a questo punto abbassate il fuoco e lasciate cuocere per circa 15 minuti. Spegnete e tenete da parte.

Preparate la polenta: versate dell'acqua in una casseruola (5), mettetela sul fuoco e portate a ebollizione.

A questo punto versate la farina di mais nell'acqua, setacciandola attraverso un colino, e portate a cottura mescolando energicamente con una frusta (6).

Disponete la polenta ancora morbida su un piatto da portata e livellatela leggermente, quindi cospargetela con la padellata di funghi e salsiccia, profumate con il prezzemolo tritato e servite immediatamente (7).

Consigli

Abbiate l'accortezza di cuocere molto velocemente i funghi, per evitare di perdere la loro naturale morbidezza. Nel caso in cui non troviate i porcini, potete provare anche un mix di funghi diversi, per esempio chiodini e finferli. Per comodità potete utilizzare anche un misto surgelato.

Se preferite la polenta al sugo, invece della sua versione bianca, potete aggiungere alla padellata di funghi e salsiccia anche qualche cucchiaio di passata di pomodoro oppure un po' di concentrato, diluito in mezzo bicchierino di acqua calda.

Nel caso in cui vogliate realizzare una versione vegetariana della stessa ricetta, eliminate la salsiccia e preparate un finto "ragù" a base di lenticchie, odori e passata di pomodoro, a cui aggiungerete i funghi precedentemente spadellati.

Avete esagerato con le dosi e vi è avanzata un bel po' di polenta? Nessuna paura: ecco ben sette ricette, semplici e deliziose, per riutilizzare una delle preparazioni più versatili della tradizione gastronomica italiana.

Conservazione

Per assaporare tutto il gusto e il profumo di questa preparazione, il consiglio è di realizzarla e consumarla calda al momento. In caso contrario potete riporla in un apposito contenitore ermetico e conservarla in frigorifero per massimo 1 giorno.