ingredienti
  • per i bruscitt
  • Carne di manzo 1 kg
  • Vino rosso 200 ml • 79 kcal
  • Lardo 65 gr
  • Burro 70 gr • 899 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 0 kcal
  • Semi di finocchio q.b.
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • per la polenta
  • Farina di mais per polenta istantanea 750 gr
  • Acqua 1,5 l • 17 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Polenta e bruscitt è una ricetta tipica della tradizione lombarda, in particolare della città di Busto Arsizio, nel Varesotto. È un piatto unico ricco e saporito, ideale per la stagione invernale, realizzato originariamente con ingredienti poveri e di recupero. I bruscitti, in dialetto bruscitt, sono degli straccetti di manzo diffusi in tutte le macellerie e in gran parte dei ristoranti della città; questi vengono rosolati in padella con burro e lardo, aromatizzati con semi di finocchietto selvatico e poi cotti a lungo, a fuoco dolcissimo. A cottura ultimata, vengono sfumati con il vino rosso, fino a ottenere una salsa corposa e aromatica.

Vengono tradizionalmente serviti con polenta di mais giallo o taragna, perfetta per raccogliere il delizioso intingolo che si sarà formato. Per un risultato impeccabile, vi consigliamo di utilizzare dei tagli di carne teneri e pregati, come il reale o il cappello del prete, anche se originariamente il termine bruscitt, ovvero "briciole", indicava il fatto che venissero impiegate quelle parti meno nobili o di scarto. Una pietanza umile, ma corroborante, che nasce con lo scopo di rifocillarsi dopo le lunghe giornate di lavoro nei campi.

Oggi è, invece, un piatto prelibato e saporito, di cui i lombardi vanno molto fieri, che può essere servito in occasione di un bel pranzo di famiglia; nonostante i lunghi tempi di cottura, è anche molto semplice da preparare in casa e il risultato finale siamo certi che vi ripagherà dell'attesa. Scoprite come fare seguendo passo passo procedimento e consigli. Per una variante altrettanto robusta, provate anche polenta e salsiccia, mentre per una vegetariana, accostate alla polenta i fagioli.

Come preparare la polenta e bruscitt

polenta e bruscitt

Eliminate le parti grasse e fibrose dal pezzo di carne e poi tagliatelo a fette spesse circa 1,5 cm (1).

polenta e bruscitt

Riducete le fette a cubetti (2).

polenta e bruscitt

Battete il lardo al coltello fino a ottenere un trito finissimo (3).

polenta e bruscitt

Raccogliete in una padella il burro a cubetti, l’aglio e i semi di finocchio (4).

polenta e bruscitt

Mettete sul fuoco, aggiungete il lardo (5) e lasciate sciogliere per bene il tutto.

polenta e bruscitt

Unite la carne (6).

polenta e bruscitt

Mescolate e fate rosolare per bene (7).

polenta e bruscitt

Coprite con il coperchio (8), abbassate il fuoco e fate cuocere per circa 2 ore.

polenta e bruscitt

Bagnate con il vino (9) e lasciate sfumare.

polenta e bruscitt

Alzate la fiamma e lasciate cuocere finché il fondo di cottura non si sarà ben ristretto (10). Aggiustate di sale e di pepe.

polenta e bruscitt

Preparate la polenta: versate l’acqua in una pentola capiente (11).

polenta e bruscitt

Aggiungete un cucchiaino di sale (12) e portate a bollore.

polenta e bruscitt

A questo punto versate a pioggia la farina e amalgamate con una frusta a mano (13).

polenta e bruscitt

Fate cuocere la polenta per il tempo indicato sulla confezione, mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno (14).

polenta e bruscitt

Una volta cotta, trasferite la polenta in un piatto da portata (15).

polenta e bruscitt

Completate con la carne, profumate con una macinata di pepe e servite (16).

Conservazione

Vi consigliamo di gustare il piatto ben caldo e appena fatto; se dovessero avanzarvi i bruscitt, potete conservarli in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1-2 giorni. Potete anche surgelarli.