ricetta

Negroni sbagliato: la ricetta del cocktail nato da un errore

Preparazione: 5 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 1 persona
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Redazione Cucina
276
Immagine
ingredienti
Spumante
brut 3 cl
Bitter Campari
3 cl
Martini
rosso, 3 cl

Il Negroni Sbagliato, conosciuto anche come "Sbagliato" o Americano Sbagliato, è la versione leggera del Negroni, un cocktail nato da un errore di Mirko Stocchetto nel Bar Basso di Milano negli anni Sessanta. Differisce, infatti, da quest'ultimo per la presenza dello spumante che si usa al posto del gin, ricorda un po' lo spritz ma con un gusto più amaro.

Come si prepara il Negroni Sbagliato

Mettete 4 cubetti di ghiaccio in un tumbler medio. Aggiungete il bitter Campari e il Martini Rosso e mescolate delicatamente per qualche secondo con un cucchiaio da bar. Guarnite con una fetta d'arancia.

Varianti

  • Al posto del Martini potete usare per il Negroni Sbagliato un vermouth rosso qualsiasi o il Carpano.
  • Se mettete la vodka al posto del gin, il vostro Sbagliato si chiamerà Negrosky
  • Alcuni aggiungono qualche goccia di angostura per dare un tocco più deciso al cocktail.

Storia del Negroni Sbagliato

Il Negroni Sbagliato è nato a Milano, nel bar Basso, grazie ad un errore del bartender Mirko Stocchetto che, mentre preparava un Negroni, ha confuso la bottiglia di Prosecco con il gin. Un errore, però, che consegnò la variante al mito al punto da rendere questo cocktail molto richiesto in tutto il mondo. Se, infatti, andate all'estero e ordinate un "mistaken Negroni" o un "Wrong Negroni" vi capiranno al volo.

Il suo successo è dovuta alla presenza dello spumante Brut che esalta il sapore del vermouth rosso rendendolo molto più godibile e leggero.

Come servire il Negroni Sbagliato

Il Negroni Sbagliato va servito con frutta secca salata, tartine oppure con crostini o secondi piatti come il pollo al curry.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Bevande alcoliche
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
276