I cachi sono frutti tipicamente autunnali, ricchi di sali minerali e vitamine, dal sapore incredibilmente zuccherino e, giunti a perfetta maturazione, dalla consistenza tenera e succosa. Le origini di questi frutti sembrano essere davvero antiche tanto da aver, nel tempo, dato vita a storie e leggende che li vedono protagonisti: avete mai sentito dire, per esempio, che con i semi dei cachi sarebbe possibile predire il futuro meteorologico? Che i germogli all'interno dei semi potrebbero farci sapere con largo anticipo quanto piovosi e freddi saranno i mesi invernali? Parliamo, naturalmente, di una credenza popolare priva di fondamenta scientifiche, ma non per questo meno affascinante e curiosa. Volete saperne di più e imparare a leggere i semi dei cachi? Eccovi accontentati.

La leggenda dei semi dei cachi: come interpretarli

Secondo un'antica credenza popolare, attraverso la "lettura" e l'interpretazione dei semi dei cachi sarebbe possibile conoscere con anticipo il tipo d'inverno ci aspetta: più o meno mite e più o meno piovoso, così da potersi preparare per tempo. Come? Per conoscere la rigidità dell'inverno futuro basta prenderne i semi dei cachi dalla polpa, pulirli e tagliarli a metà nel senso della lunghezza: all'interno dei semi troviamo un piccolo germoglio che può ricordare nella forma una forchetta, un coltello o un cucchiaio. Cosa significano le diverse forme e come venivano interpretate?

  • Forchetta: se la forma del germoglio interno al seme dei cachi ricorda quella di una forchetta, secondo la leggenda avremo un inverno mite, con poca neve e temperature non eccessivamente basse;
  • coltello: il germoglio a forma di coltello ci raccomanda di coprirci e prepararci a mesi invernali particolarmente rigidi tendenzialmente "secchi", con poche precipitazioni;
  • cucchiaio: se il piccolo germoglio del seme ha una forma tondeggiante che richiama l'immagine di un cucchiaio, il nostro inverno sarà (secondo la leggenda) caratterizzato da precipitazioni nevose, quindi meglio preparare guanti, cappello e sciarpa.

Cosa c'è di vero in questa leggenda? Leggere e interpretare il futuro meteorologico attraverso i semi dei cachi non ha, evidentemente, alcuna base scientifica ma conoscere e portare avanti le tradizioni contadine è sempre un buon modo per riconnetterci al nostro passato e alla nostra storia. Perché imparare a leggere i semi di cachi? Potrete riproporre questo "gioco" durante una cena autunnale tra amici e magari scommettere sull'inverno che verrà.

Ricette con i cachi

Sarà anche divertente leggerne i semi ma qualche idea sfiziosa e stuzzicante per usare i cachi in cucina non fa mai male e anche in questo caso possiamo aiutarvi. La consistenza e il sapore zuccherino lasciano poco margine d'immaginazione: il regno dei cachi è la pasticceria, senza se e senza ma. Potete provare una profumata e fragrante crostata di cachi e mele, ideale per una colazione fatta in casa o per una merenda nutriente; da non sottovalutare il budino, un'idea furba per far apprezzare questi frutti anche ai più piccoli. Grandi classici: torta ai cachi, quella della nonna per intenderci, incredibilmente semplice da preparare, con note croccanti e gocce di cioccolato.

Torta ai cachi e cioccolato