Broccoli e cavoli non sempre mettono d'accordo tutti per il loro odore molto forte e il sapore deciso eppure dovremmo mangiarne in grandi quantità date le loro infinite proprietà benefiche per il nostro corpo. Il segreto per amare broccoli e cavoli è cuocerli nel modo giusto, mantenendo intatte quanto più possibile le caratteristiche: sono infatti ricchi di sali minerali, vitamine e antiossidanti che possono perdersi se stracotti o cotti in modo sbagliato. Broccoli e cavoli sono inoltre molto versatili in cucina ma un cattivo pregiudizio non ci fa conoscere tutte le ricette gustose che potremmo preparare: insomma dimenticate quei terribili cavoli bolliti che vi preparava vostra madre e seguite i nostri consigli su come cucinare broccoli e cavoli nel modo giusto, mantenendo intatti gusto e proprietà.

Come cucinare cavoli e broccoli senza perdere le proprietà benefiche

Il miglior modo in assoluto per cucinare al meglio cavoli e broccoli è al vapore, ma possiamo preparare piatti salutari e gustosi anche in padella, per non parlare delle insalate. Da evitare a tutti i costi il bollore: non solo la vostra cucina acquisterà un odore non proprio felice ma i cibi perderanno tutte le loro proprietà. Vediamo trucchi e consigli, con qualche ricetta sfiziosa.

1. Cottura al vapore

Cuocere al vapore broccoli e cavoli è senza dubbio il modo migliore per preparare piatti leggeri, sani e ricchi di proprietà benefiche. Cotti al vapore i broccoli e i cavoli mantengono in particolare un'enzima chiamato mirosinasi che avrebbe un potentissimo effetto di prevenzione dei tumori. Anche se non avete a disposizione una vaporiera, potete cuocere i vostri ortaggi utilizzando una pentola, uno scolapasta in acciaio o silicone ed un coperchio. Attenzione ai tempi di cottura: per i broccoli basteranno 4/6 minuti mentre per i cavoli non dovranno comunque superare i 10 minuti. Dopo averli cotti, vi basterà condirli con olio e sale e servirli come contorno.

2. Senza cottura

Forse vi stupirà saperlo ma broccoli e cavoli possono essere gustati anche crudi ed in questo modo senza dubbio assumerete vitamine e sali minerali letteralmente a forchettate. Una ricetta fresca e velocissima in cui il cavolo è protagonista è per esempio la coleslaw, un piatto irlandese con cavolo verza e carote condite con una salsa a base di maionese, yogurt e senape. I broccoli, meglio se baresi, possono essere protagonisti di ricche insalate miste, vi basterà pulirli bene e sminuzzarli.

3. Cottura in padella

Al terzo posto della nostra classifica tra i metodi di cottura migliori troviamo quello in padella: riducete i broccoli in cimette e tagliate a metà e poi a listarelle i cavoli e fateli scottare in padella con uno spicchio di aglio ed un peperoncino. Un falso mito da sfatare è che in padella gli ingredienti debbano cuocere più di 10 minuti: i broccoli e i cavoli infatti sono ottimi anche se leggermente croccanti e sono perfettamente digeribili.