1 Novembre 2021 15:00

Cioccolato: quando scade e come riconoscerlo

Avete aperto la credenza e ritrovato una tavoletta di cioccolato che pensavate di aver già consumato ma che invece è rimasta li ed è pure scaduta? Cosa fare in questi casi? Quando scade il cioccolato e cosa succede se ingeriamo del cioccolato scaduto già da un po'? Ecco tutto quello che dovete sapere sulla scadenza del cioccolato e su come conservarlo al meglio.

A cura di Rossella Croce
83
Immagine

Al latte, fondente, farcito o bianco: il cioccolato è senza alcun dubbio uno di quegli ingredienti che non può mancare nelle nostre cucine, comfort food per eccellenza, peccato di gola irrinunciabile e grande amico dei golosi. Come tutti gli alimenti però, anche il cioccolato ha una  data di scadenza e può perdere sapore, aroma e consistenze fino a diventare nocivo. Se non abbiamo a disposizione la confezione, come possiamo riconoscere il cioccolato scaduto? Quanto dura il cioccolato dopo la scadenza e cosa succede se mangiamo cioccolato dopo la data di scadenza? Cookist è qui per rispondere a ogni vostro quesito.

Quando scade il cioccolato e come riconoscerlo

Come tutti gli alimenti, anche il cioccolato ha una data di scadenza e, nel tempo, tende a deteriorarsi e perdere gusto e aroma. Come riconoscere il cioccolato scaduto? Se non avete la confezione e non potete leggere la data di scadenza, dovrete affidarvi ai vostri sensi e ai nostri consigli.

Regola numero uno: non preoccupatevi della patina bianca che potreste trovare sulla superficie della vostra tavoletta, sono i grassi presenti nel cioccolato che, con l'umidità o con temperature troppo alte o troppo basse, si separano e "salgono" in superficie. La patina bianca non è in alcun modo segno di avvenuta scadenza anche se probabilmente il cioccolato avrà perso parte del suo sapore. Regola numero due: vista e olfatto possono essere  i vostri più cari alleati, osservate il cioccolato e odoratelo, se presenta muffe o ha un cattivo odore, meglio lasciar stare e dirigersi verso la spazzatura.

Immagine

Cosa succede se ingeriamo del cioccolato già scaduto? Rispondere a questa domanda non è così semplice o scontato perché le conseguenze possono cambiare in base non solo al tipo di cioccolato, ma anche in riferimento al tempo trascorso dalla data di scadenza.

Se consumiamo del cioccolato al latte o fondente scaduto da poco tempo (da qualche giorno o entro due mesi) possiamo senza dubbio stare tranquilli: probabilmente avrà perso parte del suo aroma e del suo profumo ma non dovremmo aspettarci conseguenze per il nostro stomaco o, peggio, lievi forme di intossicazione. La tavoletta di cioccolato che avete gustato era scaduta da più di due mesi o conteneva frutta secca, nocciole o burro di cacao? In questi casi, spiace dirlo, ma potreste andare incontro a dolori addominali, vomito, nausea o diarrea perché la farcitura della cioccolata potrebbe aver sviluppato delle muffe. Come evitare tutto questo? Conservate correttamente il cioccolato e fate sempre attenzione alla data di scadenza riportata sulla confezione.

Immagine

Come conservare il cioccolato

Come conservare correttamente il cioccolato? In base al tipo di cioccolato e alle temperature, potete scegliere tra diversi metodi di conservazione. Nel dettaglio:

  • Frigorifero: la soluzione più semplice e probabilmente più sicura è conservare il cioccolato in frigorifero, meglio se in un contenitore ermetico (così che non assorba gli odori degli altri alimenti) e nella parte più bassa, dove le temperature sono meno fredde;
  • freezer: se volete conservare il cioccolato per lungo tempo potete anche congelarlo e tenerlo in freezer. Fate attenzione alla fase di scongelamento, è importante che avvenga non a temperatura ambiente ma in frigo, in modo che il cioccolato non subisca sbalzi termici;
  • credenza: potete conservare il cioccolato nella credenza a patto che questa non sia vetrata (quindi trasparente) e che non sia vicino a fonti di luce e calore. Durante i mesi estivi, la soluzione credenza è sconsigliabile: il caldo non è affatto un buon amico del cioccolato.
Immagine
83
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
83