ingredienti
  • Fette di pane 4
  • Uova 4 • 79 kcal
  • Brodo di carne 1 litro • 43 kcal
  • Burro 40 gr • 380 kcal
  • Grana padano grattugiato 40 gr
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La zuppa è un piatto unico tipicamente invernale, ideale per riscaldarsi nelle giornate fredde. Il termine zuppa deriverebbe dal gotico "suppa", con cui veniva indicata la fetta di pane poggiata nelle ciotole, su cui veniva versato il brodo, da inzuppare, così da aumentare il potere saziante del piatto. Oggi vi proponiamo la ricetta della zuppa alla pavese: un primo piatto in brodo a base di uova e fette di pane abbrustolite nel burro, una pietanza di origine lombarda, in particolare di Pavia, da gustare sia nel quotidiano che per un'occasione speciale. Ecco come preparare questo piatto della tradizione contadina semplice e veloce, da gustare ben caldo.

Storia e origini

La leggenda narra che la zuppa alla pavese nacque durante la storica Battaglia di Pavia quando una contadina, per sfamare Francesco I di Francia, sconfitto in battaglia dai Lanzichenecchi, preparò una zuppa per rifocillarlo, a base di uova, brodo di gallina e pane raffermo. Nacque così questa pietanza semplice e rustica, uno dei piatti tipici della città di Pavia, molto conosciuta e apprezzata anche all'estero.

Come preparare la zuppa alla pavese

Cominciate a preparare il brodo di carne e tenetelo in caldo. Tagliate in pane in fette di circa 1 cm di spessore: se preferite potete togliere il bordo scuro. Sciogliete il burro in un tegame, aggiungete le fette di pane e fatele dorare su entrambe i lati. Disponete ogni fetta su un piatto fondo, rompete un uovo su ogni fetta di pane, cercando di non rompere il tuorlo. Spolverate il pane con grana grattugiato e versate infine un mestolo di brodo caldo.

Consigli

Chi preferisce potrà passare le uova alla pavese in forno a 150° per circa 5 minuti.

Fate attenzione a versare il brodo in modo che non vada solo sul tuorlo o sull'albume: potrebbero altrimenti indurirsi a causa del calore.

Per la preparazione della zuppa alla pavese preferite il pane raffermo: realizzerete così una ricetta di riciclo davvero gustosa.

Per donare un sapore più delicato alla vostra zuppa alla pavese potete preparare il brodo di gallina, come nella ricetta originale.

Potete sostituire il grana padano grattugiato con il parmigiano. Inoltre potete insaporire le uova con un pizzico di sale e un po' di pepe.

Se non avete a disposizione il pane potete utilizzare delle fette di pancarrè private della crosta.

Varianti

Una versione alternativa alla zuppa alla pavese è la stracciatella pavese: fate bollire il brodo, sbattete le uova con per grana grattugiato, aggiungete sale e pepe e versate il composto nel brodo, cuocendo a fiamma bassa. Mescolate il tutto e servite su fette di pane abbrustolito.