ingredienti
  • Fettine di vitello 500 gr • 43 kcal
  • Uova 2 • 15 kcal
  • Farina q.b. • 360 kcal
  • Pangrattato q.b. • 21 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • strutto (o burro chiarificato) q.b.
  • per accompagnare
  • Patate lesse 5
  • Aceto di mele 2 cucchiai
  • Cipolla 1/2 • 21 kcal
  • Prezzemolo tritato q.b. • 79 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 29 kcal
  • Limone q.b. • 43 kcal
  • Lattuga q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La Wiener Schnitzel è la classica cotoletta alla viennese, tipica della cucina austriaca ma diffusa anche in Alto Adige e in Tirolo. In questa preparazione la fettina di vitello (o di manzo) viene battuta delicatamente, per renderla sottilissima, panata e poi fritta nello strutto oppure nel burro chiarificato. Si caratterizza per le dimensioni notevoli e una crosta croccante e dorata, che racchiude una carne tenera e succosa. Un secondo piatto che farà letteralmente impazzire grandi e piccini, ideale da accompagnare con qualche foglia di lattuga fresca e l'immancabile insalata di patate lesse. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la Wiener Schnitzel

preparare la carne

Pulite le fettine di carne, eliminando eventuali parti grasse e nervetti; poi battetele con un batticarne proteggendole con un foglietto di carta forno (1).

impanare la cotoletta

Passate le fettine di carne nella farina (2), poi nelle uova, sbattute con un pizzico di sale, e infine nel pangrattato, avendo cura di coprirle uniformemente a ogni passaggio.

sciogliere lo strutto

Mettete una generosa noce di strutto in padella (3), quindi fatela sciogliere finché non inizieranno a vedersi delle bollicine.

cuocere le Wiener-Schnitzel

Fate cuocere una, massimo due cotolette per volta, su fuoco vivace, finché non saranno ben dorate su entrambi i lati (eventualmente rinnovate lo strutto tra una frittura e l'altra). Scolatele, fatele asciugare su carta assorbente da cucina (4) e infine conditele con un pizzico di sale.

insalata di patate

Tagliate a cubetti le patate lesse e conditele con l'aceto, la cipolla, finemente tritata, un filo di olio e il prezzemolo tritato. Aggiustate di sale e sistematele in un piatto da portata (5).

servire la WienerSchnitzel

Sistemate a fianco la cotoletta, completate con la lattuga fresca e qualche fettina di limone e servite ben calda (6).

Consigli

Per un risultato ottimale, utilizzate un taglio di carne come la noce o la fesa e poi battetelo delicatamente con un batticarne, per renderlo molto sottile e tenero.

Come richiede la tradizione, abbiamo previsto la frittura della cotoletta nello strutto; in alternativa, potete utilizzare il burro chiarificato che, a differenza di quello classico, non brucia ed è tecnicamente più adatto alla frittura; potete usare anche il burro tradizionale aggiungendo qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva per alzarne il punto di fumo.

Fate cuocere la Wiener Schnitzel su fuoco vivace e per pochissimo tempo, in modo da avere un esterno croccante e un interno tenero e non gommoso.

Potete servire la cotoletta viennese con le patate al forno o fritte, guarnendo il tutto con una maionese fatta in casa o una salsa a base di senape.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la cotoletta alla milanese, piatto tipico della tradizione lombarda.

Conservazione

Si consiglia di preparare la Wiener Schnitzel e gustarla calda al momento; nel caso in cui fosse avanzata, potete conservarla in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1-2 giorni.