ingredienti
  • Per l'impasto
  • Farina 00 300g • 750 kcal
  • Farina manitoba 200g • 750 kcal
  • Lievito madre rinfrescato 150g
  • Latte 140g • 79 kcal
  • Uova 3 • 79 kcal
  • Zucchero semolato 90g • 470 kcal
  • Burro 55g • 21 kcal
  • Scorza di limone qb • 50 kcal
  • Miele qb • 304 kcal
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaio • 750 kcal
  • Sale qb • 0 kcal
  • Per la farcitura
  • Burro 150g • 21 kcal
  • Zucchero semolato 150g • 470 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta di rose con il lievito madre è un dolce a lievitazione naturale, soffice e goloso, molto simile ad un pan brioche farcito con una crema di burro e zucchero. L'impasto è a lunga lievitazione fatto con la pasta madre (sempre da rinfrescare prima dell'utilizzo) e deve riposare almeno per tutta una notte.

Preparate, quindi, l'impasto il giorno prima, per dare il tempo al lievito madre di crescere. Per il resto la ricetta è molto semplice: basterà mescolare gli ingredienti insieme, meglio se con l'aiuto di una planetaria. Formate delle rose arrotolando la pasta, tagliatela a rondelle e il gioco è fatto.

Come preparare la torta di rose con il lievito madre

Fate sciogliere il lievito madre con il latte, nella ciotola di una planetaria. Mescolate lentamente, fino ad ottenere un composto liquido. Versate la farina 00 e la farina manitoba poco per volta e continuate ad impastare.

Sbattete leggermente le uova e versatele in planetaria a filo. Aggiungere il burro ammorbidito, poco per volta, insieme allo zucchero semolato.

focaccia genovese miele

Aggiungete infine il miele, l'estratto di vaniglia, quindi della buccia di limone grattugiata e un pizzico di sale. Amalgamate bene gli ingredienti, incordando l'impasto.

Formate un panetto su un piano di lavoro, conservatelo in una ciotola ben coperta con della pellicola e lasciate lievitare in un luogo tiepido finché non raddoppia il suo volume.

Per la farcia, ammorbidite il burro e mescolatelo con la stessa quantità di zucchero fino ad ottenere una crema.

Una volta lievitato l'impasto, stendetelo su un piano di lavoro per ottenere circa 1 cm di spessore. Spalmate su tutta la superficie la crema di burro e zucchero e arrotolate l'impasto per il lato lungo. Tagliare 7 rose circa dello stesso peso e disponetele su una teglia rivestita di carta da forno distanziandole tra loro. Lasciate lievitare ancora, fino al doppio del volume.

Spennellate leggermente le rose con una miscela di albume e latte, quindi infornate a 180° per circa 25 minuti.

Consigli

Organizzatevi per tempo: la ricetta richiede lunghe pause per dare al lievito madre il tempo di crescere. Tirate fuori dal frigo la pasta madre la sera prima, rinfrescatela e lasciate la quantità che vi servirà per la ricetta a temperatura ambiente per tutta la notte. Il giorno dopo sciogliete il lievito madre nel latte a temperatura ambiente e continuate con la normale preparazione.

Fate attenzione alla farina. Scegliete un tipo di farina di media forza, che resista bene alla lievitazione della pasta. L'ideale sono la farina 00 e la manitoba. In questo caso abbiamo considerato metà dose di un tipo e metà di un altro, ma sta a voi scegliere la proporzione.

Potete farcire l'interno delle rose con una crema allo zucchero, come in questo caso, oppure con una crema spalmabile alla nocciola o della marmellata. Decorate in superficie con delle codette di zucchero o spolverando dello zucchero a velo.

Conservazione

Potete conservare la torta di rose con il lievito madre per circa 3 giorni, sotto una campana di vetro. Come tutti i lievitati, la torta di rose tende a seccarsi nei giorni successivi.

Se vi avanza quindi, il consiglio è di scaldarla in forno per qualche minuto, per far sciogliere la crema di burro all'interno e renderla di nuovo soffice.