ingredienti
  • Tagliatelle 320 gr
  • Gamberi puliti 400 gr
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Limone 1 • 29 kcal
  • Basilico fresco q.b.
  • Olio extra vergine q.b.
  • sale e pepe q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le tagliatelle ai gamberi sono uno dei primi piatti dell'estate per eccellenza. Con una grattugiata di scorza di limone e qualche foglia di basilico, sono un tripudio di profumi e di gusto delicati che ci portano con la mente in riva al mare. La ricetta è semplicissima e il risultato da leccarsi i baffi.

Noi abbiamo scelto delle fettuccine, ma potete variare con delle fettuccine, tagliolini o pappardelle, l'importante è che sia pasta all'uovo lunga. Sfumate con un po' di vino bianco in cottura, per esaltare il sapore delicato dei crostacei, la pasta ne assorbirà tutto il gusto.

Delle tagliatelle ai gamberi esistono diverse versioni e varianti. C'è chi aggiunge la panna per legare gli ingredienti, chi lo zafferano per dare colore. Abbinate gamberi e pomodorini per una versione più sugosa, o gamberi e zucchine per un piatto raffinato.

Come preparare le tagliatelle ai gamberi

Pulite con cura i gamberi, eliminando le teste e i carapaci, sfilando l'intestino. Lavateli sotto l'acqua corrente fredda (1). In una ciotola, grattugiate la scorza di limone.

In una padella antiaderente, fate imbiondire uno spicchio d'aglio con un giro d'olio d'oliva. Aggiungete i gamberi, aggiustate di sale e pepe, aggiungete qualche goccia di limone e fateli scottare per qualche istante (2). Sfumate con un po' di vino bianco e spegnete la fiamma.

Lessate le pappardelle in abbondante acqua salata e scolatele al dente, mantenendo un po' di acqua di cottura (3). Aggiungeteli in padella insieme ala scorza di limone, aggiustate di pepe e mantecate per qualche istante. Profumate con qualche foglia di basilico prima di servire.

Consigli

Non esagerate con il succo di limone, deve sentirsi solo un leggero retrogusto. Bastano quindi poche gocce di succo e un po' di scorza grattugiata.

Per la versione rossa con i pomodorini, aggiungete dei piccadilly o dei datterini tagliati a metà e e schiacciateli con un cucchiaio di legno in padella, in modo che fuoriesca il succo.

In alternativa al basilico, aggiungete in padella del prezzemolo tritato, oppure qualche fogliolina di menta.

Conservazione

Consumate le tagliatelle ai gamberi appena fatti, ancora caldi. Se vi avanzano, potete conservarli al massimo fino al giorno successivo, in figo e chiusi in un contenitore ermetico.