Il termine "supercibi" si riferisce a una serie di alimenti che hanno valori nutritivi eccezionalmente elevati pur essendo relativamente poveri di calorie. Si tratta di alimenti che contengono una notevole quantità di sostanze come vitamine, sali minerali e antiossidanti, pur essendo comunque caratterizzati da un basso contenuto di calorie. Questi sono cibi essenziali per una dieta sana e, fortunatamente, ce ne sono molti tra cui scegliere. Particolarmente utili nei cambi di stagione ma anche nei periodi in cui ci sentiamo fiacchi e poco energici, ecco una lista di quelli più adatti al periodo invernale.

1. Barbabietole

Le barbabietole fanno parte della medicina tradizionale cinese da migliaia di anni, perché si usano come purificatori naturali del sangue. Il motivo è legato alla chiamato betaina, un composto contenuto nelle barbabietole che aiuta il fegato a processare i grassi e migliorare la funzionalità epatica generale. Le barbabietole sono ricche, inoltre, di vitamine A, utile per la salute di pelle e occhi, di vitamina C, importantissima per le difese immunitarie, e di calcio, fondamentale per la salute delle ossa.

2. Basilico

Il basilico non è solo una profumatissima erba aromatica, ma è anche un alimento prezioso: contiene due composti, orientina e vicenina, che servono a proteggere i cromosomi dai danni ambientali e agiscono come antiossidanti. Il basilico contiene anche un composto chiamato eugenolo, che funziona contro il dolore allo stesso modo dell'ibuprofene o dell'aspirina.

3. Cavolfiore

Oltre a essere un diuretico naturale, il cavolfiore contiene una serie di elementi benefici per il nostro fisico. Ad esempio contiene grandi quantità di potassio, cosa che lo rende un regolatore naturale della pressione arteriosa e dell'apparato cardiocircolatorio; inoltre, la grande ricchezza di fibre vegetali fa sì che il suo consumo aiuti a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e quelli di glicemia del sangue.

4. Miso

Il miso è una pasta a base di soia fermentata molto usata nelle cucine asiatiche. Poiché contiene acido dipicolinico, il miso ha un effetto protettivo contro sostanze chimiche e radiazioni. Inoltre, è anche considerato un probiotico, cosa che stimola la salute dell'apparato digerente e previene il gonfiore.

5. Zucca violina

Fra le tante varietà della zucca, la zucca violina si distingue per l'elevato contenuto di vitamina A: protegge la salute della pelle, degli occhi e dei capelli. Inoltre è anche ricca di fibre, cosa che le dona un effetto depurativo e aiuta l'apparato gastrointestinale a funzionare meglio, allontanando ipotesi di patologie legato ad esso.

6. Kimchi

Il kimchi è un alimento ben noto nella cucina coreana a base di cavolo cappuccio, un prodotto fermentato come il miso. Questo condimento dal gusto per noi insolito, è fatto con il cavolo, il daikon, l'aglio, la cipolla e il sugo di pesce: è un ottimo probiotico, utile al miglioramento del sistema immunitario, ma fa anche bene al cuore, tenendo sotto controllo anche il colesterolo cattivo (LDL).

7. Bietola

Bietole in padella

La bietola è un altro ortaggio così comune da non essere considerato un supercibo, ma in realtà questo ortaggio, a costa o a foglia, verde o rosso, è ricco di sostanze nutritive. Una porzione di bietole fornisce ben 4 grammi di fibre, 100 milligrammi di calcio e più potassio di una banana. La bietola è anche ricca di vitamina C e di carotenoidi, precursori della vitamina A, che proteggono la vista.

8. Granella di cacao

Potremmo definire la granella di cacao come la cugina meno conosciuta del cioccolato fondente: deriva dalle fave di cacao che sono state fermentate, essiccate e spezzettate. La granella di cacao contiene gli stessi antiossidanti del cioccolato fondente, ed è famosa per ridurre il rischio di ictus, diabete e malattie cardiache. I flavonoidi contenuti nelle fave di cacao possono abbassare la pressione sanguigna e svolgono un'azione antinfiammatoria.

9. Pomodori

passata di pomodoro migliori varietà

I pomodori sono fra gli alimenti più utili per il nostro organismo: sono ricchi di vitamina C e di un composto chiamato licopene che funge da antiossidante. È interessante notare che il licopene aumenta quando i pomodori vengono riscaldati o cotti, il che rende il concentrato di pomodoro, sughi per pasta e la passata particolarmente ricchi di licopene. Cosa c'è di così buono nel licopene? È un potente antiossidante che protegge il cuore, apparato intestinale e cervello.

10. Patate viola

Queste patate dai colori vivaci possono essere sicuramente considerate un supercibo. Le patata viola sono infatti ricche di antiossidanti che proteggono l’organismo da stress ossidativi, prevenendo così l'invecchiamento precoce. Tra questi antiossidanti ci sono anche i polifenoli, gli stessi che si trovano nelle bacche scure. Le patate viola migliorano i livelli di colesterolo e anche la salute degli occhi, e inoltre riducono il rischio di malattie cardiache.