ingredienti
  • Spaghetti 400 gr • 365 kcal
  • Pomodorini ciliegino 500 gr
  • Acciughe sott’olio 6 • 899 kcal
  • Olive nere denocciolate 100 gr • 79 kcal
  • Capperi dissalati 1 cucchiaio
  • Peperoncino secco 1
  • Olio extra vergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spaghetti alla San Giovannino sono un primo piatto tipico dell cucina popolare pugliese, conosciuti anche come spaghetti alla San Giuannidd o San Giuannin, in base alle zone e ai dialetti delle regione. Una pietanza della cucina popolare che si prepara solitamente per il 24 giugno, per festeggiare San Giovanni, adatta però a ogni periodo dell'anno. Una ricetta dell'ultimo minuto, semplice e veloce, ideale quando si ha poco tempo e il frigo quasi vuoto: occorreranno solo pomodori, acciughe, olive e capperi. La preparazione ideale per un pranzo in famiglia o per le classiche spaghettate notturne, da gustare con parenti e amici nelle sere d'estate. Ecco come prepararli in pochi minuti.

Come preparare gli spaghetti alla San Giovannino o di San Giovanni

Rosolate gli spicchi d'aglio interi e sbucciati in una padella con l'olio. Aggiungete anche i filetti di acciughe o di alici e il peperoncino sbriciolato. Fate rosolare fino a quando l'aglio non sarà dorato. Abbassate il fuoco, aggiungete i pomodorini tagliati a metà e cuocete per circa 15 minuti. Unite poi i capperi dissalati e le olive denocciolate (1), salate leggermente e spegnete il fuoco. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente e salata, scolatela al dente e tenete da parte un po' di acqua di cottura. Versate gli spaghetti nel condimento (2) e mantecateli per qualche minuto a fuoco medio, aggiungendo l'acqua di cottura tenuta da parte. Impiattate e servite subito. I vostri spaghetti alla San Giuannidd sono pronti per essere gustati (3).

Consigli

Per la preparazione di questa ricetta preferite i pomodori ciliegino, ma potete sostituirli anche con i ramati o con il pomodori pelati, in base anche alla vostra disponibilità: è importante che il sugo sia veloce e molto leggero. Utilizzate acciughe di prima qualità e senza lische.

Il segreto per realizzare degli ottimi spaghetti alla San Giovannino è la mantecatura: è importante insaporirli amalgamandoli bene al sugo.

Per rendere il piatto più scenografico, aggiungete qualche filetto di acciuga sugli spaghetti, prima di servirli.

Altra preparazione veloce sono gli spaghetti alla puttanesca, realizzati solo con pomodoro, olive, capperi e una spolverata di prezzemolo.

Conservazione

Consumate gli spaghetti di spaghetti di San Giovanni subito dopo la preparazione, per gustarli in tutta la loro bontà. Se dovessero avanzare, potete conservarli in frigo per un giorno all'interno di un contenitore ermetico.