Preparare secondi piatti vegani originali e sfiziosi è possibile. Nonostante siano piatti senza carne e senza derivati di origine animale, le idee possono essere infinite. Prepararle in cucina è semplice e divertente, dunque largo alla creatività. In più, queste semplici ricette proteiche sono davvero alla portata di tutti.

Potete preparare hamburger, polpette, crocchette di ogni forma, utilizzando verdure e legumi. Scegliete un'insalatona fresca per l'estate, o una buna vellutata per le giornate più fresche. Sperimentate nuove ricette provenienti da tutte le cucine del mondo. Da quella asiatica, a quella messicana a quella greca, sono ricche di piatti gustosissimi e 100% vegan.

1.Hambuerger di lenticchie

Gli hamburger di lenticchie sono una variante veggie dei classici hamburger di carne: sono leggeri, saporiti e molto nutrienti, in quanto ricchi di proteine. Sono la preparazione ideale per chi segue una dieta vegana o vegetariana, per chi è intollerante al glutine o semplicemente per chi vuole gustare un secondo piatto sano e saporito. Prepararli è davvero semplice, inoltre metteranno d'accordo tutti: piacciono infatti a grandi e piccini.

Lavate e pelate la carota, preparate la cipolla e il prezzemolo. Sistemate tutto nel mixer e frullate. Sciacquate le lenticchie e versate tutto in padella con l'olio. Aggiungete del brodo vegetale e lasciate cuocere per 30 minuti, o fino a quando l'acqua non sarà completamente evaporata. Frullate le lenticchie con il minipimer e realizzate i burger aiutandovi con un coppapasta di 8 cm di diametro. Cuoceteli in padella con pochissimo olio fino a doratura.

2.Polpette di zucca senza uova

Polpette di zucca

Le polpette di zucca senza uova sono un secondo piatto vegano e sfizioso, a base di zucca. Morbide dentro e croccanti fuori, grazie ad una panatura leggera. Le abbiamo preparate senza uova né formaggi nel ripieno e l'impasto è preparato con farina di mais, in modo da farle apprezzare anche da chi è intollerante o a dieta. Abbiamo aggiunto anche i ceci e l'erba cipollina, ma potrete farle anche delle polpette di zucca solo con olio, sale, rosmarino.

Pulite la zucca e rimuovete buccia e semi. Tagliatela a cubetti e cuocetela pochi minuti al vapore.Trasferite la zucca in una ciotola appena sarà morbida ed aggiungete il resto degli ingredienti, lasciando da parte il pane grattugiato. Frullate bene fino ad ottenere un composto liscio e cremoso e unite il pane grattugiato, che darà struttura all’impasto. Mescolate bene e formate le polpette: rotolatele nella farina di mais e disponetele su un foglio di carta forno. Oliatele in superficie e infornate a 180° per circa 20 minuti. Servite le polpette di zucca ancora calde.

3.Frittata vegan senza uova

La frittata vegan senza uovadetta anche "farifrittata", è un secondo piatto ideale per chi non mangia i derivati animali e segue una dieta green. Per la sua preparazione occorreranno farina di ceci, sale e acqua: una rivisitazione della farinata ligure, con l'aggiunta di verdure, spezie e ingredienti a scelta, per renderla più ricca e saporita. Può essere cotta in padella o al forno, proprio come la frittata normale ed è adatta per una cena informale o per un aperitivo.

Versate in una ciotola la farina di ceci, il sale e il pepe. Unite man mano l'acqua e mescolate con la frusta, così da ottenere un composto senza grumi, simile a una pastella. Una volta pronta, copritela con un canovaccio di cotone e lasciate riposare per almeno 2 ore. Unite ora la carota e la zucchina grattugiate. Fate scaldare l'olio in padella e cuocete la frittata vegan per una decina di minuti prima di girarla: continuate la cottura per 10 minuti anche dall'altro lato.

4.Insalata di ceci

L'insalata di ceci è un piatto perfetto per le giornate calde, un modo per mangiare i legumi anche in estate con una ricetta fresca a gustosa, ottima come piatto unico per pranzo o cena. Abbiamo condito la nostra insalata di ceci fredda con pomodorini, olive, cipolla e basilico, insaporita con succo di limone, ma potete condirla come più vi piace, scegliendo gli ingredienti vegan che preferite, inoltre può essere preparata anche il giorno prima e conservata in frigo.

Sciacquate i ceci sotto acqua corrente. Tagliate i pomodorini a pezzetti, aggiungete il sale, mescolate e lasciate insaporire. Affettate il cipollotto, tritate il basilico e mettete il tutto in una terrina capiente insieme alle olive e ai pomodorini. Versate il succo di limone sui ceci mescolate e unite insieme tutti gli ingredienti, aggiungete una spolverata di pepe e amalgamate bene. Fate riposare l'insalata di ceci per un quarto d'ora a temperatura ambiente. Guarnite con una foglia di basilico e servite.

5.Chana masala

Ceci speziati

Il chana masala è un piatto vegetariano molto diffuso in tutta l'Asia meridionale, in particolare in India e Pakistan: viene dalla regione del Punjub, al confine fra i due Paesi. È una sorta di zuppa di ceci in umido, a base di cipolle, pomodori e spezie varie. Una ricetta estremamente profumata, piccante e stuzzicante da consumare insieme a riso basmati bianco oppure pane indiano, tipo Naan. La ricetta prevede una piccola dose di burro che, nella versione vegana, può facilmente essere sostituito con la margarina.

Lavate bene i ceci, aggiustate di sale e cuoceteli in una casseruola. Raggiunto il bollore, cuocete per 5-10 minuti. Mondate e affettate le cipolle e i peperoncini verdi, raccoglieteli in una padella. Grattugiate dello zenzero fresco, il burro e fate dorare. Aggiungete le spezie, l'aglio tritato e mescolate ancora. Lavate e pulite i pomodori, tagliateli a cubetti e aggiungeteli in padella. Aggiungete i ceci scolati insieme a qualche altro mestolo di acqua. Fate restringere il sughetto, condite con una spruzzata di succo di limone e il coriandolo tritato.

6.Vellutata di topinambur

La vellutata di topinambur è un secondo vegano leggero e delicato, semplicissimo da preparare, perfetto per chi segue un'alimentazione sana ed equilibrata senza per questo rinunciare al gusto. Il topinambur è un tubero originario dell'America settentrionale, ancora poco conosciuto ed utilizzato nelle nostre ricette, un ingrediente ricco di fibre e proteine e allo stesso tempo povero di calorie.

Pelate e tagliate le patate. Fate dorare uno scalogno tritato; unite le patate, il topinambur e il brodo vegetale fino a coprire quasi del tutto le verdure, aggiungete un pizzico di sale e pepe e lasciate cuocere a fiamma dolce per 20 minuti. Frullate le verdure con un mixer ad immersione fino ad ottenere un composto cremoso. Tagliate a cubetti due fette di pane raffermo, sistemateli su una leccarda, irrorateli con un filo di olio e aggiungete un trito di erbe aromatiche. Cuocete in forno già caldo per 15 minuti.

7.Cavolo rapa ripieno di funghi, cipolla e carote

Il cavolo rapa ripieno di funghi cipolla e carote è un piatto vegan sfizioso e davvero facilissimo da preparare. Un ripieno semplice di sole verdure in un piccolo scrigno di cavolo rapa leggermente sbollentato, per un secondo piatto ottimo anche come antipasto. È un'ottima idea se volete sperimentare ricette nuove o se semplicemente non sapete come utilizzare al meglio i cavoli, non sempre semplici da abbinare nelle ricette.

Pulite i cavoli rapa, eliminate le foglie esterne e sbollentateli per 15 minuti. Tagliate la calotta superiore e ricavate la polpa. Pulite i funghi, eliminate il gambo e tagliateli finemente, tagliate anche le carote e la cipolla. In un tegame capiente scaldate un filo di olio con la cipolla, poi le carote e infine i funghi e metà della polpa dei cavoli. Farcite i cavoli rapa con le verdure, unite in superficie del prezzemolo tritato e sistemateli su una leccarda ricoperta con un foglio di carta forno.

8.Tacos di cavolfiore

I tacos di cavolfiore con salsa barbecue sono una ricetta vegana semplice e sfiziosissima. Facili da realizzare, questi tacos possono diventare anche un antipasto o un finger food: basterà creare dei tacos più piccoli. Il cavolfiore è ricco di nutrimenti e molto versatile: grazie al suo gusto delicato può essere abbinato a tantissimi condimenti e spezie diverse. Se preferite un gusto più piccante, potete sostituire la salsa barbecue con la salsa messicana. Chi preferisce un gusto più delicato e fresco, può abbinare ai tacos una salsa tzatziki.

Fate rosolare l'aglio in camicia con un giro d'olio. Aggiungete il cavolfiore, mescolando spesso. In una ciotola, mettete insieme la salsa barbecue con la salsa piccante. Aggiungete le salse al cavolfiore cotto, mescolate per ricoprire tutto accuratamente e spegnete subito il fuoco. Scaldate i tacos in una padella antiaderente. Nel frattempo tagliate l'avocado a dadini e tritate un po' di prezzemolo. Farcite i tacos con il cavolfiore cotto, aggiungete i dadini di avocado, il prezzemolo e altra a piacere.

9.Crocchette di tofu

crocchette di tofu

Le crocchette di tofu possono essere gustate come antipasto o secondo piatto, ma sono l'ideale anche per un simpatico aperitivo in stile finger food. Un piatto vegano leggero senza l'aggiunta di uova né formaggi, ma molto gustoso: un interno morbido e la panatura croccante con crema di ceci e pangrattato. Una pietanza deliziosa da accompagnare con un'insalata fresca, verdure grigliate e salse a piacere.

Mescolate la farina di ceci con l’acqua aiutandovi con una frusta. Aggiungete due cucchiai di salsa di soia, il basilico e l’erba cipollina. Tagliate il tofu a cubetti e passateli nella pastella di ceci, poi impanateli nel pane grattugiato cercando di farlo aderire bene a tutti i lati. Fate rosolare le crocchette di tofu in una padella con dell'olio di semi. Fate cuocere a fiamma media 5 minuti per lato o comunque fino a quando non saranno dorate.

10.Frittelle di pomodori

Le frittelle di pomodori sono una ricetta vegan tipica della cucina greca, nello specifico dell'isola di Santorini: un piatto sfizioso, perfetto anche come aperitivo o semplice contorno. Le domatokeftedes sono semplicissime da preparare, non hanno bisogno di uova o lievito ma solo di pomodori, cipolla e menta. Croccanti fuori e morbide dentro, le frittelle di pomodori possono essere cotte anche in forno, se preferite un piatto più leggero. Friggetele in abbondante olio di semi per renderle croccanti e dorate.

Pulite i pomodori, eliminate il picciolo e tagliateli a cubetti dopo aver eliminato i semini interni. Pulite la menta e spezzettatela, in ultimo tagliate finemente la cipolla.Versate gli ingredienti in una ciotola, unite la farina, un pizzico di sale e pepe e mescolate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo. Formate delle palline con le mani e cuocetele in abbondante olio di semi 5 minuti per lato.