ricetta

Rosticciata trentina o Gröstl: la ricetta della tradizione tirolese golosa e ricca

Preparazione: 50 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
87
Immagine
ingredienti
Patate a pasta gialla
700 gr
fettine di manzo
180 gr
Funghi misti a fette
150 gr
Speck a fiammiferi
100 gr
Alloro
2 foglie
Cipolla
1 grande
Prezzemolo
1 mazzetto
Burro
q.b.
sale e pepe
q.b.

La rosticciata trentina, è un piatto ricco e gustoso della tradizione tirolese, conosciuto dagli abitanti locali anche come Gröstl. I suoi ingredienti di base sono le patate, prima sbollentate e poi rosolate in padella con burro e cipolla, arricchite da carne di manzo, speck e talvolta, come nel nostro caso, funghi.

In origine la rosticciata era considerata una ricetta di riciclo perché impiegava i ritagli di carne avanzati da altre preparazioni che prendevano corpo grazie all'accompagnamento con le patate. Oggi le varianti di questo piatto sono numerose e qualche volta prevedono anche l'aggiunta di un uovo all'occhio di bue a conclusione del piatto. Potete servire la rosticciata come piatto unico, magari accompagnata da pane tipo bretzel.

Se vi è piaciuta questa preparazione, provate anche la ricetta dei canederli alla tirolese, o quella dello strudel salato con i funghi.

Come si prepara la rosticciata trentina

Pelate le patate 1 e sciacquatele sotto l'acqua fresca corrente, quindi asciugatele.

Tagliatele a fette non troppo sottili ma regolari 2.

Sbollentatele per 5-7 minuti 3.

Nel frattempo rosolate lo speck in una padella antiaderente ben calda 4, senza aggiungere altro grasso. Appena sarà dorato e croccante, levatelo e tenetelo da parte, lasciando tutto il suo grasso sul fondo del tegame.

Fate fondere una noce di burro con il grasso dello speck, aggiungete la cipolla affettata 5 e fate insaporire. Poi proseguite con i funghi sminuzzati al coltello.

Mentre gli ortaggi cuociono, tagliate le fettine di carne a straccetti utilizzando delle forbici 6.

Scolate le patate con la schiumarola 7 e fatele dorare con cipolle e funghi su fuoco vivace.

Aggiungete anche la carne 8 e fatela colorire per qualche minuto mescolando; aggiungete sale e pepe, assaggiando.

Aggiungete anche le foglie di alloro e una generosa noce di burro, quindi fate rosolare 9.

Infine aggiungete lo speck croccante, una spolverata di prezzemolo tritato e saltate per qualche secondo, quindi servite 10.

Conservazione

Potete conservare la vostra rosticciata per 24 ore in frigo, chiusa in un contenitore ermetico.

87
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
87