ingredienti
  • Brodo di carne 1 litro • 43 kcal
  • Riso Arborio 360 gr
  • Guanciale 150 gr • 655 kcal
  • Pomodori pelati 500 gr • 365 kcal
  • Pecorino grattugiato 50 gr
  • Aglio fresco 1 spicchio
  • Cipolla 1/2 • 21 kcal
  • Peperoncino 1 • 29 kcal
  • Vino bianco secco 1 bicchiere
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto all'amatriciana è una variante della classica pasta all'amatriciana, piatto tipico di Amatrice, piccolo paese in provincia di Rieti. Un primo piatto semplice e gustoso realizzato con gli stessi ingredienti della ricetta originale: guanciale di maiale, pomodoro, peperoncino e pecorino grattugiato, a cui sarà aggiunta anche la cipolla, ingrediente vietato nella pasta all'amatriciana, ma ammesso nella versione in risotto. Il risultato finale è una pietanza saporita e cremosa che conquisterà i vostri ospiti. Ecco come prepararlo in pochi e semplici passaggi.

Come preparare il risotto all'amatriciana

Preparate il brodo di carne e tenetelo in caldo. Tagliate il guanciale a listarelle (1) e rosolatelo in un tegame con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva e uno spicchio d'aglio (2), fino a quando non sarà diventato trasparente. Tagliate i pomodori pelati a pezzi (3), aggiungeteli nel tegame con il peperoncino e mescolate.

Salate, pepate e cuocete a fuoco medio per circa 10 minuti (4). In una pentola a parte mettete il burro con la cipolla tritata e rosolatela fino a quando non sarà trasparente. A questo aggiungete il riso e fatelo tostare per circa 2 minuti e sfumate con il vino bianco. Non appena il vino sarà evaporato aggiungete un mestolo di brodo bollente (5) e cuocete il risotto aggiungendo il brodo man mano che si asciuga. Poco prima di terminare la cottura aggiungete il guanciale con il pomodoro e il pecorino grattugiato. Mescolate, regolate di sale e pepe e servite. Il vostro risotto all'amatriciana è pronto per essere gustato ben caldo (6).

Consigli

Se volete alleggerire la pietanza, potete cuocere il riso con un buon brodo vegetale fatto in casa. Per la preparazione utilizzate un riso per risotti: Arborio, Carnaroli o Vialone Nano.

Fate rosolare il guanciale a fuoco lento, così che rilasci lentamente i suoi aromi. Per un'ottima rosolatura, utilizzate preferibilmente un tegame in ferro.

Per una presentazione più scenografica aggiungete su ogni piatto del guanciale croccante e pecorino a scaglie.

Conservazione

Consumate il risotto all'amatriciana subito dopo la preparazione. Se dovesse avanzare, potete conservarlo in frigo per 1 giorno all'interno di un contenitore ermetico.