ingredienti
  • Riso carnaroli 320 gr
  • Arancia 1 • 34 kcal
  • Cipolla 1/2 • 21 kcal
  • Burro 50 gr • 43 kcal
  • Brodo vegetale 1 Litro • 43 kcal
  • Parmigiano grattugiato 2 cucchiai • 21 kcal
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 21 kcal
  • Erba cipollina q.b. • 30 kcal
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto all'arancia è un primo piatto semplice dal sapore fresco e delicato. Il suo aroma particolare è dato dalla presenza delle zeste di arancia: preferite le arance Tarocco, più dolci e dal profumo intenso, e sceglietele sempre biologiche, così da utilizzarne la scorza in tutta tranquillità. A dare il tocco finale sarà poi il succo d'arancia che renderà, questo piatto a base di agrumi, ancora più gustoso. Il risotto all'arancia è un piatto molto raffinato, ideale anche per una cena romantica o per un pranzo speciale.

Come preparare il risotto all'arancia

Lavate l'arancia biologica e prelevatene la buccia con l'aiuto di un pelapatate: cercate di evitare la parte bianca che potrebbe donare alla pietanza un sapore amaro. Spremete ora l'arancia e versatene il succo in una ciotola. Tagliate la scorza in zeste, realizzando dei bastoncini sottili, sbollentateli in pochissima acqua e scolate. Fate soffriggere la cipolla tritata in un tegame con il burro, unite poi il riso e lasciate tostare per pochi minuti. Sfumate con il vino bianco, aggiungete il succo d'arancia, mescolate e continuate la cottura aggiungendo man mano il brodo. A pochi minuti dalla fine della cottura unite le zeste d'arancia e l'erba cipollina aggiungendo, se necessario, altro sale e il pepe. Una volta pronto, spegnete il fuoco e aggiungete il parmigiano grattugiato con un po' di burro, mantecate e servite, magari accompagnato da fettine d'arancia.

Consigli

Per rendere la preparazione più leggera potete sostituire il burro con l'olio extravergine d'oliva. Chi preferisce potrà utilizzare il porro al posto della cipolla: il risotto all'arancia avrà un sapore ancora più delicato.

Fate riposare il risotto all'arancia per alcuni minuti prima di servirlo: il suo gusto sarà ancora più intenso.

Chi ama i risotti agrumati e freschi potrà preparare anche un risotto al limone, leggero e profumato.

Potete arricchire il vostro risotto all'arancia aggiungendo del taleggio o della scamorza, per donare al piatto un gusto più deciso, oppure della panna da cucina, per renderlo più cremoso.