ingredienti
  • brodo vegetale caldo 1 litro • 43 kcal
  • Riso carnaroli 360 gr • 45 kcal
  • Vino bianco 200 ml • 21 kcal
  • Caffè espresso 120 ml
  • Formaggio brie 50 gr
  • Burro 1 noce per mantecare • 45 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Caffè in polvere q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto al caffè è un primo piatto insolito e aromatico, un modo originale di utilizzare il caffè che sorprenderà i vostri commensali. Per realizzarlo vi basterà tostare il riso per qualche minuto, sfumare con il vino bianco e proseguire la cottura con il brodo vegetale. A metà cottura sarà aggiunto il caffè espresso, prima di mantecare il risotto con burro e taleggio e servirlo spolverizzato con caffè in polvere.

Per la preparazione preferite il riso Carnaroli o il Vialone nano, in quanto assorbono bene il condimento e hanno una buona tenuta di cottura. Chi preferisce, poi, può sostituire il taleggio con il formaggio brie o con la provola affumicata, in base ai vostri gusti.

Per rendere la preparazione ancora più aromatica, potete sostituire il brodo vegetale con un infuso a base di chicchi di caffè e limone. Per realizzarlo, versate 1 litro di acqua in una pentola, aggiungete 1 cucchiaio di caffè in grani e la scorza di 1 limone. Portate a ebollizione e salate.

Se cercate altre idee per il pranzo, sono tante le ricette di risotto che potete realizzare, preparazioni tradizionali da realizzare in ogni occasione.

Come preparare il risotto al caffè

Preparate la ricetta base del brodo vegetale (1) e tenetelo in caldo. Preparate anche il caffè espresso e tenetelo da parte senza aggiungere lo zucchero (2). Riscaldate l'olio extravergine di oliva o un pezzetto di burro in un tegame, aggiungete il riso (3) e tostatelo per qualche minuto mescolando spesso.

Sfumate con il vino bianco (4) e, non appena sarà evaporato, unite un paio di mestoli del brodo vegetale e mescolate. Aggiungete il brodo man mano che si assorbirà (5). A metà cottura del riso aggiungete il caffè. Mescolate e, a fine cottura, regolate di sale. Mantecate con una noce di burro e il taleggio a pezzetti. Il vostro risotto al caffè è pronto per essere servito spolverizzato con caffè in polvere (6).

Conservazione

È consigliabile consumare il risotto al caffè subito dopo la preparazione. In alternativa potete conservarlo per 1 giorno in frigorifero all'interno di un contenitore ermetico.