ingredienti
  • Riso già cotto 400 gr
  • Gamberi già puliti 400 gr • 286 kcal
  • Carote 2 • 21 kcal
  • Piselli 200 gr • 48 kcal
  • Cipollotto 1 • 30 kcal
  • Uova 2 • 0 kcal
  • Amido di mais 1 cucchiaino • 750 kcal
  • Olio di sesamo q.b. • 0 kcal
  • Salsa di soia q.b. • 750 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il riso saltato con gamberetti e piselli è un piatto unico gustoso e nutriente, molto semplice da realizzare: si tratta di una ricetta di recupero che vi permetterà di riutilizzare del riso già cotto e le verdure che avete in casa, in modo da evitare sprechi. Piatto semplice e goloso, per realizzarlo vi basterà marinare i gamberi per poi saltarli velocemente in padella, aggiungendo le verdure tagliate a brunoise, ovvero a cubetti delle stesse dimensioni: in questo modo resteranno croccanti e ben separate. Aggiungerete poi il riso, le uova cotte in padella a mo' di frittata e il gioco sarà fatto: in pochi minuti avrete un pasto goloso e soddisfacente da mangiare anche freddo e da portare al lavoro, in gita oppure da mangiare in famiglia.

Per realizzare questo piatto potete usare la tipologia di riso che amate di più: noi abbiamo optato per una tipologia ideale per piatti etnici, il riso basmati, in modo da accentuare la nota orientale del piatto; voi potete usare un'altra tipologia scegliendo, ad esempio, i risi da insalate, se amate i chicchi separati e "croccanti", oppure dei risi da risotto per un risultati cremoso. Anche il condimento può variare molto: potete usare piselli freschi o surgelati, aggiungere verdure come zucchine, melanzane, cubetti di zucca o verza leggermente sbollentata; potete aggiungere anche olive, capperi, acciughe e  sostituire i gamberi con calamari, totani oppure con dei tocchetti di salmone al naturale.

Se utilizzate, come nella nostra ricetta, del riso già cotto, fatelo con del riso cucinato massimo nelle 48 ore precedenti e ben conservato in frigorifero, all'interno di un contenitore ermetico. In alternativa, potete cuocere il riso da zero.

Se vi piacciono i piatti dal gusto orientale, provate anche la ricetta del riso thai oppure quella del riso pilaf. Ecco come realizzare il riso saltato con gamberetti e piselli alla perfezione.

Come preparare il riso saltato  con gamberetti e piselli

In una ciotola media, mescolate i gamberi, l'amido di mais, il sale e il pepe (1); lasciate marinare a temperatura ambiente per 10 minuti. Nel frattempo, pelate le carote e tagliatele a cubetti delle stesse dimensioni.

Scaldate una padella antiaderente grande a fuoco medio – alto, aggiungete 2 cucchiai di olio e aggiungete i gamberi già puliti (2).

Fate rosolare i gamberi 1 minuto per lato (3), quindi toglieteli dalla padella e metteteli da parte.

A parte sbattete le uova in una ciotola e conditele con sale e pepe; in una padella antiaderente fate cuocere le uova impastandole con la paletta di silicone:  non dovrete ottenere una frittata, ma formare una massa irregolare (4).

Nella stessa padella in cui avete cotto i gamberi, mettete un cipollotto tritato finemente (5) e fatelo rosolare per qualche secondo.

Aggiungete il riso già cotto e fatelo saltare brevemente, per un paio di minuti (6).

Aggiungete 2 cucchiai di salsa di soia e mescolate (7).

quindi aggiungete anche l'olio di sesamo e le verdure, facendoli cuocere per 1 minuto, poi anche i gamberetti e le uova (8).

Mescolate bene per amalgamare gli ingredienti (9).

Togliete dal fuoco e servite (10).

Conservazione

Potete conservare il riso con gamberetti e piselli per 24 ore in frigo, chiuso in un contenitore ermetico.