ingredienti
  • Passata di pomodoro 800 gr • 21 kcal
  • Acqua 800 ml • 0 kcal
  • Lenticchie secche 500 gr
  • Carote 2 • 21 kcal
  • Costa di sedano 1 • 21 kcal
  • Cipolla bianca 1 • 661 kcal
  • Alloro 1 foglia
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 29 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero macinato q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il ragù di lenticchie è una variante vegana del condimento più amato dagli italiani: il ragù. Le varianti sono tante, dal ragù alla bolognese, con carne trita e soffritto di verdure, al ragù napoletano realizzato con muscolo di manzo e salsa di pomodoro. In questa ricetta, realizzeremo il classico soffritto di verdure, sostituendo la carne con questo delizioso legume. Le lenticchie morbide si amalgameranno al sugo e alle verdure, realizzando così un condimento tutto vegetale davvero delizioso. In poco tempo otterrete un ragù ricco e saporito, ideale per condire la pasta o da utilizzare per la preparazione di una lasagna vegan: piacerà tanto anche ai bambini. Ma ecco come realizzarlo in meno di un'ora anche per un pranzo o una cena veloce dell'ultimo minuto.

Come preparare il ragù di lenticchie

Tritate sedano, cipolla e carote e soffriggeteli in un tegame con olio extravergine di oliva per circa 10 minuti (1). Sciacquate le lenticchie sotto acqua corrente (2), scolatele bene e aggiungetele al soffritto di verdure, mescolando per pochi minuti (3).

Aggiungete anche la salsa di pomodoro (4) e l'acqua e mescolate ancora. Unite anche la foglia di alloro (5), coprite con il coperchio e cuocete a fuoco medio per circa 45 minuti, mescolando di tanto in tanto: i tempi di cottura variano in base al tipo di lenticchie. Quasi a fine cottura, regolate di sale e aggiungete il pepe. Il vostro ragù di lenticchie è pronto per le vostre preparazioni (6).

Consigli

Se volete realizzare un primo piatto vegan semplice e gustoso, preparate la pasta con ragù di lenticchie: preferite una pasta corta a vostra scelta e conditela con questo delizioso sugo. Preparerete così un pranzo o una cena veloce e sana che piacerà anche ai bambini.

Per la preparazione di questa ricetta utilizzate preferibilmente le lenticchie di Castelluccio, piccole e marroni, oppure le lenticchie rosse, secche e decorticate, che cuociono in poco tempo.

Potete sostituire l'alloro con il rosmarino e utilizzare lo scalogno al posto della cipolla, in base ai vostri gusti e alla disponibilità.

Conservazione

Potete conservare il ragù di lenticchie in frigorifero fino a 3 giorni all'interno di un contenitore ermetico. In alternativa potete congelarlo e utilizzarlo all'occorrenza.