ingredienti
  • Zucchine 500 gr • 17 kcal
  • uovo 1 • 15 kcal
  • Parmigiano grattugiato 50 gr • 21 kcal
  • Pecorino romano 50 gr
  • Pane raffermo 100 gr • 79 kcal
  • Basilico 1 mazzetto • 15 kcal
  • Menta 1 mazzetto
  • Pangrattato 4 cucchiai • 21 kcal
  • Olio di semi di arachide q.b. • 29 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le polpette di zucchine sono un piatto semplice e gustoso, perfetto per invogliare anche i più piccoli a mangiare questa verdura ricca di benefici e tipica della stagione estiva. Una volta grattugiate, le zucchine vengono mescolate a pane raffermo, formaggi ed erbette aromatiche, quindi modellate a forma di piccole palline e infine fritte in olio di semi bollente. Il risultato finale è davvero irresistibile: dorate esternamente e morbide al cuore, possono essere servite come secondo piatto vegetariano adatto a tutta la famiglia. Messe in piccoli cartocci di carpa paglia, si trasformano anche in antipasto goloso e stuzzicante, da accompagnare a salse o creme di vostro gusto. Scoprite come realizzarle seguendo passo passo le nostre semplici indicazioni.

Come preparare le polpette di zucchine

Sciacquate le zucchine, asciugatele e rimuovete le estremità con un coltello (1). Grattugiate le zucchine utilizzando una grattugia dai fori larghi (2). Sciacquate e asciugate il basilico e la menta (3).

Tritate il basilico e la menta, e raccoglieteli in un mixer da cucina; unite il pane raffermo, il parmigiano e il pecorino, quindi frullate per bene (4). Aggiungete le zucchine, salate e impastate a mano, aggiustando eventualmente la consistenza con il pangrattato (5). Formate delle polpettine (6), passatele nel pangrattato e friggetele in olio di semi ben caldo, fino a doratura. Scolatele, fatele asciugare su carta assorbente da cucina e servitele calde.

Consigli

Per delle polpette impeccabili, utilizzate delle zucchine freschissime, piccole e preferibilmente della varietà romanesca; non acquistate quelle troppo grandi: contenendo più acqua, comprometterebbero il risultato finale della ricetta.

Tritate le zucchine con una grattugia a fori larghi, per avere una maggiore consistenza. Una volta tritate, potete condirle con un pizzico di sale, coprirle con un piatto, sistemando sopra un peso, e lasciarle riposare per qualche oretta: in questo modo perderanno la loro acqua e le polpettine risulteranno più asciutte.

Tritate il basilico e la menta con un coltello affilato per evitare che si ossidino e, a piacere, aromatizzate l'impasto con le erbette che preferite o con un po' di scorza di limone grattugiata. Potete anche aggiungere un pizzico di pepe nero.

Aggiungete il pangrattato poco alla volta, in modo da rendere le polpette lavorabili senza seccare troppo l'impasto.

Per una frittura ottimale, utilizzate l'olio di semi di arachide, inodore e con un elevato punto di fumo. La temperatura dell'olio è estremamente importante e dovrà essere intorno ai 170-180 °C: nel caso in cui non abbiate un termometro da cucina, immergete uno stecchino nell'olio caldo e, se si formano delle bollicine intorno ad esso, vuol dire che è pronto.

Potete cuocere le polpette di zucchine anche al forno a 200 °C per 30 minuti, girandole a metà cottura per farle dorare in maniera uniforme. Prima di infornarle, spennellatele con un goccino di olio.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche le polpette di zucchine e mozzarella, e quelle alla pizzaiola.

Conservazione

Le polpette di zucchine vanno consumate immediatamente, ancora ben calde; qualora vi avanzassero, trasferitele in un contenitore ermetico e conservatele in frigorifero per 1 giorno. Potete congelarle crude per 1 mese.