ricetta

Pasta alla Gattopardo: la ricetta di un primo piatto gustoso e veloce

Preparazione: 40 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
819

Immagine
ingredienti
Pasta corta
500 gr
Passata di pomodoro
600 ml
Panna fresca
50 ml
Prosciutto cotto
50 gr
Mortadella
50 gr
Parmigiano grattugiato
150 gr
Aglio
1 spicchio
Sale
pepe
Noce moscata
Olio extra vergine d'oliva
Zucchero
1/2 cucchiaino

La pasta alla Gattopardo è un primo piatto semplice e molto gustoso. La ricetta è veloce, in una ventina di minuti potete preparare un classico della tradizione e fare un salto negli anni '80, quando era una parte immancabile del menù delle cerimonie. La preparazione a base di panna la rende un piatto ricco e calorico, ma il risultato vi lascerà con l'acquolina in bocca.

Tagliuzzate a strisce prosciutto cotto e mortadella. Aggiungeteli alla passata di pomodoro mentre cuoce in padella e, alla fine, versate la pasta. Mantecate e spolverate di noce moscata per un gusto ricco e deciso. Accompagnate con un buon calice di vino siciliano per assaporare a pieno i sapori della tradizione. Vediamo allora come preparare la pasta alla Gattopardo con una ricetta velocissima.

Come preparare la pasta alla Gattopardo

Versate un giro d'olio in una padella o una casseruola e fate rosolare uno spicchio d'aglio. Aggiungete la passata di pomodoro, aggiustate con un pizzico di sale e mezzo cucchiaino di zucchero. Fate cuocere per 15-20 minuti.

Immagine

Tritate a cubetti o a striscioline il prosciutto cotto e la mortadella. Aggiungeteli al sugo e fate cuocere almeno altri 10 minuti. Nel frattempo, potete cuocere la pasta.

Immagine

Condite il sugo con la panna fresca e il parmigiano grattugiato, aggiustate di sale, pepe e noce moscata. Mantecate la pasta nella padella insieme al sugo, per qualche minuto a fiamma viva.

Immagine

Consigli

Se volete preparare una versione più "light" della pasta alla Gattopardo, potete evitare di aggiungere la panna al vostro sugo. Per una variante dal gusto ancora più deciso invece, al posto della panna fate sciogliere 200g di gorgonzola piccante.

Scegliete il tipo di pasta che più vi piace, considerando che quella corta, come penne, rigatoni e maccheroncini, è più semplice da mantecare al sugo. Aggiungete la panna solo alla fine in modo che il condimento resti cremoso, facendo attenzione a non farlo asciugare troppo.

Conservazione

La pasta alla Gattopardo va servita rigorosamente calda. Se vi avanza e volete conservarla, è probabile che il giorno successivo la panna si sia asciugata molto e che il condimento si sia ritirato.

In questo caso, il consiglio è di aggiungere altra salsa e se necessario un po' di besciamella. Mettete la pasta in una teglia, spolverate di parmigiano e cuocete al forno per gustarla ricca e croccante.

819
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
819