ingredienti
  • Orecchiette 400 gr
  • Salsa di pomodoro 400 g • 146 kcal
  • Olive di Cerignola 50 gr
  • Capperi 50 gr • 25 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 0 kcal
  • Per guarnire
  • Freselle 1
  • Curcuma q.b.
  • Peperoncino concentrato q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le orecchiette alla porca putténa sono uno squisito primo piatto inventato dal celebre attore Lino Banfi, nelle vesti del suo memorabile personaggio Oronzo Canà, il verace allenatore di calcio dal marcato accento pugliese. Una sorta di sugo alla puttanesca che viene servito nel locale romano dell'attore, l'Orecchietteria, e che è tornato in voga anche grazie agli Europei di Calcio: l’esclamazione, infatti, è diventata l’esultanza ufficiale dei gol dell'Italia, con qualche polemica al seguito, ma anche tanto successo. Si tratta di una ricetta semplice ma davvero golosa, ideale per un pranzo in famiglia o per una giornata di festa: pochi ingredienti, ma di grande qualità, per un piatto ormai simbolo del personaggio cinematografico. Ecco come realizzare alla perfezione le orecchiette alla porca putténa.

Come preparare le orecchiette alla Porca Putténa

Aggiungere il trito di capperi e olive
in foto: Aggiungere il trito di capperi e olive

In una padella capiente fate soffriggere uno spicchio d'aglio in un cucchiaio di olio extravergine d'oliva; aggiungete i capperi già dissalati, le olive tagliate grossolanamente (1) e la salsa di pomodoro; aggiustate di sale e fare cuocere il sugo per 15-20 minuti.

A parte cuocete le orecchiette in abbondante acqua salata, lasciandole leggermente al dente (2). Nel frattempo sbriciolate delle friselle in modo da ricavare una sorta di crumble.

Scolate le orecchiette, tenendo da parte qualche mestolo di acqua di cottura, quindi mettetele nella padella con il sugo, per mantecare. A piacere, aggiungete un cucchiaio di pasta di peperoncino. Impiattate le orecchiette, aggiungete il crumble di orecchiette e una spolverata di curcuma e servite.

Consigli

Per questa ricetta preferite delle orecchiette fresche, oppure preparatele in casa. La ricetta originale prevede le olive di  olive di Cerignola verdi e nere a pezzi: se non le avete, potete sostituirle con delle olive diverse, che siano però carnose e sode.

Conservazione

Vi suggeriamo di consumare subito le vostre orecchiette, per godere appieno di profumi e sapori. In ogni caso potete conservarle ben chiuse in un contenitore ermetico, in frigorifero, per 1-2 giorni.