Milan Coffee Festival

Tutto pronto per la II Edizione del Milano Coffee Festival, uno degli eventi di punta per gli amanti del caffè e per gli operatori del settore nel Bel Paese. L’appuntamento è per il 30 novembre: l’evento si protrarrà fino al 2 dicembre al Superstudio Più di Via Tortona. Una manifestazione ideata da Allegra Events che approda a Milano dopo le tappe americane di Los Angeles e New York, Cape Town, Amsterdam e Londra.

Milan Coffee Festival, il programma

Tanti i temi da trattare attorno al mondo degli specialty coffee al Milan Coffee Festival, con i workshop e le lezioni aperte tenute da professionisti teorici, da bartender e mixologist. Previste numerose degustazioni dei migliori caffè del mercato con un focus su “La nuova epoca per un coffee bar” in cui verranno analizzati tutti gli aspetti più cari ai bartender di nuova generazione, dal menu alla sostenibilità dei prodotti, dalle condizioni di lavoro ai gusti dei clienti.

Altro panel da non perdere è quello sul ruolo delle donne nell’industria del caffè: insieme alla coffee blogger Valentina Palange ci saranno Nadia Rossi (giornalista di Bargiornale), Serena Falcitano (barista di Ditta Artigianale), Helena Oliviero (campionessa italiana di “cup tasting” per il 2018), Manuela Fensore (campionessa italiana e mondiale di Latte Art 2019), e Ilaria Nocentini (barista e trainer dell’Espresso Academy). L'incontro fa parte dei Panel Series: dopo il successo dello scorso anno sono diversi i temi in agenda per questa edizione, fra cui  quelli sul "caffè del futuro" e quelli sulla promozione di questa eccellenza tramite i social media.

Milan Coffee festival: la latte art

Per coloro che vogliono scoprire tutto sulla storia del caffè imperdibili i The Lavazza Talks: quest'anno in particolare verrà raccontata l'affascinante storia del caffè cubano celebrando i 500 anni di Havana, una delle capitali più suggestive al mondo.

Ci sono poi le aree di degustazione fra cui The true artisan cafè: qui gli appassionati troveranno le migliori caffetterie e torrefazioni indipendenti con i loro "cocktail d’autore". Ampia anche la sezione Latte art live con performance dal vivo e lezioni dei migliori artisti sulla cena che racconteranno le tecniche di decorazione di caffè e cappuccini. Saranno allestiti spazi ad hoc come The Brew Bar per le preparazioni con filtro o The Roaster Village, dedicato a piccole torrefattori italiani di qualità. Infine, The latte art speed challenge, una sfida dedicata a tutti i giovani baristi che vogliono cimentarsi in questa arte creativa.

Spazio anche alla beneficenza perché il 10% degli incassi sarà devoluto ad una onlus che svolge attività di approvvigionamento di acqua pulita nei paesi che producono il caffè, il Project Waterfall.

Nei primi due giorni l’ingresso sarà gratuito, mentre il 2 dicembre l’accesso alla manifestazione sarà riservato agli operatori del settore HoReCa, per una giornata dedicata agli addetti ai lavori.