Lo schiaccianoci è un accessorio da cucina utile per rompere e sgusciare noci, noccioline e qualsiasi altro tipo di frutta secca. Funziona tramite la pressione sulle leve. È uno strumento presente nelle case di tutti, che rende più semplice rimuovere le cortecce dure, impossibili da frantumare e rompere a mani nude o con i denti.

La frutta secca è presente nelle diete ed è consigliata a chi vuole seguire una sana e corretta alimentazione. Molti pensano che le noci e le mandorle siano degli alimenti da mangiare principalmente d'inverno, ma le sostanze nutritive che contengono sono utili all'organismo tutto l'anno e non solo a Natale.

Quelli classici e più diffusi sono gli schiaccianoci a doppia leva, formati da due maniglie su cui fare pressione. Più versatili sono gli schiaccianoci a cono, che consentono anche di incidere le castagne o di rimuovere le capsule di plastica dalle bottiglie di vino. Esistono poi gli schiaccianoci da tavolo, che non richiedono l'uso di molta forza, e gli schiaccianoci a vite, che puntano sul design. Tra i modelli di schiaccianoci in vendita ce ne sono di tutte le forme. Tra gli schiaccianoci più particolari e apprezzati, c'è quello a forma di soldatino, ispirato al balletto classico di Ciajkovskij.

Migliori schiaccianoci: opinioni e guida alla scelta

Per prima cosa, abbiamo pensato di aiutarvi a scegliere il modello migliore di schiaccianoci da acquistare, mettendo a vostra disposizione una prima selezione di prodotti. I modelli che vi proponiamo sono quelli con il miglior rapporto qualità/prezzo, quelli con i materiali migliori e quelli meglio recensiti da chi ne ha già fatto uso.

Tescoma 420202

Tra i modelli di schiaccianoci classici più apprezzati c'è Tescoma 420202, il cui punto di forza è sicuramente il materiale; l'acciaio è resistente nel tempo e permette rompere le noci molto facilmente. L'impugnatura è ergonomica e i due manici sono lunghi circa 18 centimetri. Inoltre, questo accessorio è in vendita ad un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Metaltex 233715080 Synthesy

Se siete alla ricerca di un modello classico, ma preferireste un'impugnatura più morbida, potete valutare lo schiaccianoci Metaltex 233715080 Synthesy, realizzato in acciaio inossidabile, ma con l'impugnatura rivestita in gomma. Misura 22,6 x 9,4 x 1,9 centimetri ed è leggero e facile da manovrare. Il manico è lungo poco più di 17 centimetri.

Alessi Nut Splitter JHT01

Se per voi l'aspetto più importante da valutare è il design, attirerà sicuramente la vostra attenzione lo schiaccianoci Alessi Nut Splitter JHT01. Realizzato in acciaio, questo modello è a forma di cuore ed è disponibile in acciaio puro o verniciato di rosa. Misura 4 x 3,5 x 1,5 centimetri. È piccolo, ma funzionale e di qualità. La sua conformazione lo rende perfetto per sgusciare noci, più che noccioline o frutta secca di dimensioni minori.

Sieger 33264470

Lo schiaccianoci Sieger 33264470 è molto elegante e compatto, realizzato in metallo laccato nero, ma con l'impugnatura rivestita in color legno. Misura 16,8 x 7,6 x 6 centimetri. Data la sua conformità, può essere utilizzato anche per rimuovere le capsule delle bottiglie di plastica e permette di aprire le noci senza sparagliare le bucce in giro, lasciando pulito l'ambiente.

KitchenCraft in acciaio

Tra i modelli classici più venduti e richiesti online, c'è lo schiaccianoci di KitchenCraft in acciaio cromato. Misura 1,5 x 7 x 21,2 centimetri ed ha un manico sufficientemente lungo ed ergonomico; inoltre, è leggero e facile da afferrare. L'acciaio resiste a lungo nel tempo e permette di sgusciare la frutta secca. È in vendita ad un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Paderno

Molto simile è lo schiaccianoci Paderno 48210. Anche questo modello è realizzato in acciaio inossidabile, ma rispetto al precedente è più pesante e ha il manico più lungo, per facilitarne la presa; la sua robustezza ne garantisce la durata nel tempo. Riesce a liberare dal guscio le noci e qualsiasi altro tipo di frutta secca. Ha un prezzo un po' più alto di altri modelli simili, giustificato dalla sua durabilità.

Gearmax retrò

Se state cercando qualcosa di più particolare dal punto di vista del design, potrebbe fare al caso vostro lo schiaccianoci di Gearmax, realizzato in stile retrò. Al momento è uno dei modelli più venduti. È realizzata in acciaio e legno. Consente di moderare la pressione e sgusciare le noci senza frantumarle del tutto. La maniglia è lunga circa 23 centimetri.

Yiqi manuale

Molto simile è lo schiaccianoci manuale di Yiqi. La base in legno è stabile e permette di manovrare la maniglia, lunga 23 centimetri, senza dover reggere tutto lo schiaccianoci. Rispetto al modello precedente, è realizzato con una struttura più sottile, utile per sgusciare e pulire frutta secca non particolarmente dura. È possibile regolare la pressione con cui muovere il meccanismo.

Ymhpride

Se cercate un modello classico, ma con un design diverso e particolare, potete valutare lo schiaccianoci di Ymhpride. È realizzato in acciaio inossidabile, ma il manico è rivestito di plastica gialla. È composto da due dadi di diverse misure, per sgusciare qualsiasi tipo di frutta secca. L'apertura può raggiungere i 180°. Misura 16 x 4,6 x 1,4 centimetri.

Pelamatic

Se quello che state cercando è un modello professionale, capace di sgusciare e rompere la frutta secca autonomamente e in maniera molto veloce, potete valutare l'acquisto della sgusciatrice elettrica Pelamatic, perfetta per noci, noccioline e mandorle. La frutta deve essere incastrata nella fessura apposita, regolabile in base alle dimensioni necessarie.

Anwenk con manico in legno

L'ultimo modello che vi presentiamo è lo schiaccianoci di Anwenk. È realizzato in metallo e in legno e presenta un unico dato. Può essere utilizzato per schiacciare le noci più dure, ma anche per aprire bottiglie di vino; si tratta, quindi, di un accessorio da cucina particolarmente versatile. Misura 19 x 5 x 6 centimetri ed è leggero e pratico da manovrare.

Come scegliere i migliori schiaccianoci

Per poter scegliere lo schiaccianoci che risponde alle proprie esigenze, non si deve badare solo al design. È importante tenere conto anche del meccanismo e dei materiali di costruzione.

Meccanismo

In base al meccanismo di funzionamento, si distingue tra diverse tipologie di schiaccianoci.

Lo schiaccianoci a doppia leva è quello più diffuso, presente in ogni casa. Si compone di due leve unite a formare uno o due dadi e con le quali fare pressione con le dita, ponendo al centro la noce.

Lo schiaccianoci da tavolo è formato da un'unica leva realizzata in acciaio, montata su una base in legno. È il modello adeguato per chi non ha molta forza nelle mani, perché per metterlo in funzione bisogna solo sollevare e abbassare la leva, regolando a proprio piacimento la potenza.

Anche lo schiaccianoci a vite è perfetto per chi non ha molta forza nelle mani o per far sì che i bambini comincino a prendere confidenza con questo strumento. Per rompere il guscio, è sufficiente incastrare la noce sotto la vite e girarla verso il basso.

Lo schiaccianoci a cono è il più versatile. È composto da due leve, proprio come quello classico, ma all'estremità è posto un cono che consente non solo di rompere una noce, ma anche di rimuovere la capsula intorno al tappo della bottiglia di vino.

Il più professionale è sicuramente lo schiaccianoci elettrico. Tra tutti, è il modello più costoso, ma il prezzo è giustificato dalle sue prestazioni. Una volta inserita la frutta secca nella macchina, bisognerà semplicemente premere il tasto d'avvio e aspettare che la frutta venga rimandata fuori sgusciata.

Materiali

Gli schiaccianoci sono per lo più realizzati in acciaio inossidabile; tra tutti, è indubbiamente il materiale più resistente e con la maggiore durabilità.

In molti modelli, l'acciaio è alternato al legno, soprattutto in corrispondenza dei manici. Questo dipende dal fatto che il legno è più leggero e più facile da maneggiare, soprattutto se il numero di noci da rompere è elevato.

Molto più rari in circolazione sono gli schiaccianoci in plastica, perché si tratta di un materiale che si rompe e si rovina facilmente e che non resisterebbe a lungo alla pressione.

Dimensioni e peso

Anche le dimensioni e il peso dello schiaccianoci possono fare la differenza.

Per quanto riguarda le leve, solitamente si prediligono quelle lunghe dai 20 a 24 centimetri, che si impugnano più facilmente.

Inoltre, assicuratevi che lo schiaccianoci non sia particolarmente pesante, perché potrebbe rendere più difficile fare forza, rallentando il lavoro.

Forza e flessibilità

La pressione applicabile sullo schiaccianoci dipende dalla forza di chi lo maneggia, ma anche dallo strumento stesso. Alcuni modelli sono particolarmente flessibili, altri sono più rigidi. Accertatevi che l'apertura consentita non sia minima, ma raggiunga anche i 180°, e che la molla che tiene unita le leve non sia troppo rigida e non ostacoli la pressione fatta dalle dita.