Le macchine da caffè automatiche sono tipologie di macchine da caffè che funzionano sia con il caffè in chicchi che con il caffè in polvere e sono, tra tutte, quelle che più si avvicinano alla preparazione di un caffè simile a quello del bar, fresco e dall'aroma intenso. Il loro principale vantaggio, infatti, è quello di mantenere inalterata la qualità, la freschezza e l'aroma del caffè, soprattutto se vengono utilizzate con il caffè in grani. In questo caso la presenza di una macina interna, infatti, permette di macinare i chicchi freschi all'occorrenza prima di ogni singola erogazione. Inoltre sono molto versatili perché non solo permettono di personalizzare il gusto del proprio caffè, ma anche di preparare altre bevande, come il cappuccino, tè e tisane.

Si tratta però di macchie per il caffè più ingombranti, con un costo più elevato e che devono essere pulite con maggiore attenzione rispetto agli altri modelli. La loro presenza è indispensabile in tutti quei luoghi in cui si consuma molto il caffè, come gli uffici, ma anche le case. Scopriamo insieme quali sono le migliori attualmente disponibili in commercio. Scopriamo insieme quali sono le migliori disponibili in commercio e quali aspetti valutare prima dell'acquisto.

Classifica delle migliori macchine da caffè automatiche

Di seguito la classifica delle migliori macchine da caffè automatiche attualmente disponibili in commercio. I modelli selezionati sono stati scelti in base alle funzioni che mettono a disposizione, alle bevande tra cui è possibile scegliere, agli accessori, alla struttura e al prezzo.

1. De'Longhi Magnifica S

Il primo modello è questa macchina da caffè automatica De'Longhi Magnifica S che può essere utilizzata sia con i grani che con la macina di caffè. Il macinatore interno può essere regolato fino a 13 livelli di macinatura, in modo da selezionare la miscela che più si preferisce.

La macchina permette di preparare, oltre al caffè, anche bevande a base di latte grazie al pratico pannarello integrato. Presenta un pannello di controllo LED con tasti soft touch che permette di personalizzare il proprio caffè selezionando lunghezza, aroma e temperature in modo semplice e pratico. Con una sola infusione è possibile preparare fino a due tazze di caffè e presenta un timer per lo spegnimento programmabile e la funzione ECO per il risparmio energetico.
Il serbatoio dell'acqua ha una capacità di 1,8 Litri mentre il contenitore del caffè in grani è da 250 g, con apposito coperchio salva-aroma.

2. Philips PicoBaristo Deluxe

Proseguiamo con una macchina da caffè automatica professionale. In particolare questa Philips PicoBaristo Deluxe permette di ottenere un caffè cremoso e vellutato come quello del bar. Il macinacaffè interno è in ceramica, in modo da garantire una macinatura uniforme senza surriscaldare eccessivamente i chicchi.

Tramite il pannello di comando, munito anche di un pratico display LED, è possibile selezionare tra 12 diverse bevande tra espresso, caffè americano, cappuccino e altre. Inoltre è possibile personalizzare il proprio caffè selezionando tra 5 diverse intensità di aroma, 12 livelli di macinatura, 3 di temperatura e, naturalmente, la lunghezza che più si preferisce.
Ottima anche sul piano della pulizia, grazie al filtro AquaClean che previene in modo efficace la formazione del calcare.
Include una caraffa per il latte Premium.

3. Saeco SM7683/10 Xelsis

Tra le migliori macchine da caffè automatiche professionali non possiamo non inserire anche la Saeco SM7683/10 Xelsis. Questa macchina presenta funzioni avanzate come il sistema LatteDuo che permette di preparare contemporaneamente due bevande a base di latte, premendo un unico tasto.

Oltre a questo la macchina permette di selezionare tra 15 diverse tipologie di caffè, in modo da scegliere quello che più si preferisce. Le opzioni di personalizzazione sono diverse e permettono di selezionare aspetti come l'intensità dell'aroma, temperatura e lunghezza del caffè, la macinatura e la quantità di schiuma del latte. Tutte queste opzioni possono poi essere salvate in uno dei 6 profili personali.
Si possono utilizzare sia i grani che il caffè in polvere, ed è possibile scegliere tra 12 diversi livelli di macinatura. Il contenitore dei grani ha una capacità di 450g.

4. De'Longhi Autentica

Passiamo alla De'Longhi Autentica una delle migliori macchine da caffè automatiche con macinacaffè integrato. In particolare il macinacaffè è regolabile fino a 13 livelli di macinatura, in modo da scegliere quello che più si adatta ai propri gusti.

Presenta diverse funzioni interessanti come la funzione "doppio+" che permette di avere un caffè doppio, per chi preferisce un aroma più intenso e marcato, o il cappuccino system, il dispositivo che permette di preparare degli ottimi cappuccini. Il pannello di controllo soft touch è retroilluminato, e permette di personalizzare facilmente il proprio caffè selezionando lunghezza, temperatura, e aroma. Il serbatoio dell'acqua presenta una capacità di 1,4 Litri, con un pratico indicatore del livello, mentre il contenitore dei grani ha una capacità di 150 g.
Il design è molto compatto, per una macchina da caffè piccola e poco ingombrante.

5. Gaggia Naviglio

Altra ottima macchina da caffè automatica è questa Gaggia Naviglio, di sicuro uno dei migliori prodotti Made in Italy. Anche in questo caso la macchina integra un macinacaffè interno, che permette di macinare i grani al momento, per un caffè cremoso e dall'aroma intenso.

Sul piano della personalizzazione è forse uno dei modelli più interessanti. La funzione Optiaroma, infatti, permette di scegliere la quantità di caffè da macinare per ogni singola tazza, in modo da ottenere in modo immediato l'aroma che più si preferisce. Naturalmente è possibile regolare anche lunghezza e temperatura, e salvare tutti i parametri nel proprio profilo personale.
Le macine sono in ceramica e permettono di selezionare 5 diversi livelli di macinatura. La macchina lavora a una pressione di 15 bar con un contenitore dell'acqua da 1,5 Litri e il contenitore dei grani con una capacità massima di 300 g.

6. Philips Serie 3200

La Philips Serie 3200 è una macchina da caffè automatica che permette di variare tra bevande e opzioni di personalizzazione. In particolare è possibile scegliere tra 5 diversi tipi di caffè, compreso il cappuccino, oltre a poter sfruttare l'acqua calda per la preparazione di tè e tisane.

Il sistema LatteGo, con caraffa inclusa, permette di preparare bevande a base di latte in pochi secondi e in modo semplice, senza la necessità di tubi o altri accessori. Il caffè può essere preparato in maniera del tutto personalizzata, scegliendo tra 12 diversi livelli di macinatura, 3 intensità di aroma e 3 diverse temperature e lunghezze.
Le macine sono in ceramica e il display touchscreen risulta pratico e intuitivo. Presenta anche il filtro AquaClean che previene la formazione del calcare, rendendo le operazioni di pulizia più semplici e veloci.

7. Beko CEG5331X

Anche la Beko CEG5331X è un'ottima macchina da caffè automatica, in grado di garantire una pressione dell'acqua sopra la media, a 19 bar, e risultati interessanti in termini qualitativi. La macina integrata permette di scegliere tra 5 diversi livelli di macinatura ed è addirittura possibile regolare l'altezza dell'erogatore.

Per quanto riguarda l'aroma del caffè è possibile scegliere tra 3 diverse intensità: delicato, normale e forte, in modo da poter gustare il caffè che si preferisce. C'è da dire che, se da un lato il caffè è semplice e pratico da preparare, non si può dire lo stesso delle bevande a base di latte. Per preparare bevande come cappuccino e latte macchiato, infatti, è necessario un montalatte al tubo in dotazione, da montare prima di avviare il programma. Da questo punto di vista il sistema è meno avanzato rispetto ad altri modelli.

8. De'Longhi Dinamica Aroma Bar

Torniamo su un prodotto De'Longhi con la Dinamica Aroma Bar, una macchina da caffè espresso automatica completa. La macchina può essere utilizzata sia con i chicchi che con il caffè in polvere e presenta un macinacaffè in acciaio che permette di regolare la macina fino a 13 livelli.

Oltre che per il caffè risulta ottima anche per cappuccino e altre bevande a base di latte. Il lattecrema system De'Longhi è infatti un sistema pensato per regolare vapore, aria e latte in proporzioni corrette, in modo da ottenere una schiuma perfetta. Grazie alla funzione "my" è possibile personalizzare e salvare parametri come l'aroma desiderato, il livello di macina, la temperatura e la lunghezza del caffè. Presenta lo spegnimento automatico, per evitare inutili consumi, e il serbatoio risulta semplice da rimuovere.

9. De'Longhi Prima Donna Soul

La De'Longhi Prima Donna Soul è la macchina ideale per chi cerca il meglio del meglio, senza badare a spese. Può essere utilizzata sia con i chicchi che con il caffè in polvere ed è possibile scegliere tra 13 diversi livelli di macinatura. In più, grazie alla Bean Adapt Technology, la macchina è in grado di riconoscere il chicco inserito e di settare, in automatico, il livello macinatura e di infusione.

La tecnologia brevettata lattecrema system, invece, assicura una schiuma praticamente perfetta, ideale per la preparazione del cappuccino. A differenza della maggior parte dei modelli in commercio, questa macchina da caffè può essere utilizzata anche tramite app con la possibilità di scegliere tra 18 diverse bevande. Lo spegnimento è programmabile naturalmente tramite timer e prevede anche la funzione ECO per il risparmio energetico. Il serbatoio dell'acqua ha una capacità di 2,2 Litri mentre il contenitore può contenere fino a 550 g di grani.

10. Philips Serie 5400

L'ultimo modello è questa Philips Serie 5400 una macchina da caffè automatica di fascia media che si attesta come una delle migliori per l'ottimo rapporto qualità prezzo. Da un punto di vista pratico la macchina permette di memorizzare fino a 4 profili utente, sui quali personalizzare il proprio caffè scegliendo tra 5 diversi livelli di aroma, 12 di macinatura e 3 di temperatura, oltre naturalmente alla lunghezza.

La macchina permette inoltre di preparare anche bevande a base di latte. Questo modello integra il filtro AquaClean per la decalcificazione automatica, che garantisce oltre 5000 bevande tra un ciclo e l'altro. Per quanto riguarda l'utilizzo è possibile sfruttare sia i grani, con una capacità del vano porta chicchi di 256 g, che il caffè in polvere.
Il pannello dei comandi appare molto semplice e intuitivo da utilizzare, con la possibilità di scegliere in maniera semplice e immediata tra 12 diverse bevande. Le macine in ceramica garantiscono una macinatura dei chicchi ottimale, in modo da potersi godere sempre un ottimo caffè senza surriscaldare i grani e l'intero apparecchio.

Vantaggi e svantaggi di una macchina da caffè automatica

Scegliere di acquistare una macchina da caffè automatica può essere una decisione che porta degli enormi vantaggi, in termini sia economici che qualitativi. Volendo analizzare prima di tutto l'aspetto economico c'è da dire che, per quanto riguarda il prezzo, le macchine automatiche risultano più costose rispetto ad altre soluzioni, come le macchine a cialde o quelle a capsule. Questa spesa elevata è però ripagata sul lungo termine, in quanto i grani di caffè risultano molto più economici rispetto a capsule, cialde o altre soluzioni.

Se si considera che il caffè è un acquisto ricorrente, è facile capire che questa soluzione sia in realtà molto conveniente.

In più, sul piano qualitativo, bisogna analizzare quella che è la conservazione del caffè. In genere il caffè in polvere viene conservato sottovuoto, in modo da mantenere intatta la sua freschezza e far si che l'aroma resti invariato. Naturalmente, una volta aperta la confezione, la qualità del caffè va via via deteriorandosi, cosa che accade anche a cialde e capsule sottoposte a processi industriali.
La migliore soluzione per assicurarsi un caffè sempre di prima qualità, quindi, è macinare al momento i grani.

Le macchine da caffè automatiche sono munite di un'apposita macina interna, che permette di macinare i chicchi al momento, in modo da avere sempre a disposizione un caffè di ottima qualità.

A tutto questo bisogna aggiungere anche che le macchine automatiche per il caffè permettono di personalizzare in tutto e per tutto la propria bevanda, in modo da poter bere sempre il miglior caffè in base ai propri gusti. Oltre a monitorare e gestire tutta la fase di macinazione, scegliendo tra i vari tipi di macina, è possibile anche personalizzare la lunghezza, la temperatura e l'aroma del proprio caffè.
Nei modelli più moderni è possibile salvare un profilo e memorizzare tutte le informazioni relative la preparazione del caffè e di altre bevande come cappuccino, latte macchiato e così via, in modo da non doverle selezionare ogni volta.

Infine c'è da dire anche che le macchine da caffè automatiche producono solo rifiuti compostabili, con lo scarico dei fondi che avviene in automatico in un apposito contenitore, semplice e pratico da svuotare.

Come funziona una macchina da caffè automatica

Le macchine da caffè automatiche presentano un utilizzo molto semplice che, come suggerisce il termine, è totalmente automatico. Queste utilizzano i chicchi di caffè, i quali vengono macinati grazie a un'apposita macina interna, immediatamente prima della preparazione. L'utente, dal canto suo, non dovrà fare altro che premere il tasto di preparazione, in modo tale che la macchina possa iniziare tutto il processo.

Tramite gli appositi comandi è poi possibile personalizzare il proprio caffè o addirittura scegliere di preparare un'altra bevanda. Molti modelli presentano anche la possibilità di salvare tutte le impostazioni nel proprio profilo, in modo da non doverle selezionare ogni volta.

Selezionate le proprie opzioni di personalizzazione preferite, e premuto il tasto di avvio, la macchina procederà a macinare il caffè, a riscaldare l'acqua e a spingerla attraverso il condotto. In questo modo l'acqua bollente scioglierà la polvere di caffè, erogando la tanto amata bevanda.

La macchina da caffè automatica, pertanto, risulta più immediata e intuitiva da utilizzare rispetto ad altre soluzioni.

Come scegliere una macchina da caffè automatica

Prima di acquistare una qualsiasi macchina da caffè automatica è fondamentale tener conto di alcuni aspetti decisivi. In particolare bisogna considerare i materiali di macchina e macina, tra acciaio e ceramica, la pressione della caldaia, in modo l'acqua sia spinta sempre con la giusta forza, ma anche le opzioni di personalizzazione delle bevande e il prezzo dell'elettrodomestico.

In questa pratica guida all'acquisto vedremo quali sono i fattori più importanti e come scegliere la giusta macchina da caffè automatica.

Materiali

Il primo aspetto da considerare sono i materiali della macina. Questa componente, infatti, è in grado di garantire un ottimo caffè che mantenga intatti aroma e freschezza. I macinacaffè in ceramica, a tal proposito, sono i migliori, in quanto non solo macinano i grani di caffè in maniera efficiente, ma evitano al contempo che questi possano surriscaldarsi.

In questo modo la polvere manterrà un aroma fresco senza assumere quello sgradevole retrogusto di bruciato.

Nel caso in cui la macchina da caffè non includa un macinacaffè integrato, è possibile comunque utilizzare dei macinacaffè esterni, dei macchinari appositi per polverizzare i chicchi.

Oltre al macinacaffè, anche il resto della macchina deve essere realizzato con materiali di qualità. In genere, poiché la macchina lavora con acqua ad alte temperature, è fondamentale che le varie componenti siano realizzate con materiali solidi come l'acciaio inox. Questo materiale infatti si mantiene invariato nel tempo, garantendo delle prestazioni sempre ottimali.

Struttura e capacità

La struttura è un aspetto fondamentale quando si valuta una macchina da caffè automatica, in quanto permette di definirne le dimensioni e l'effettivo ingombro. Rispetto ad altre macchine da caffè, quelle automatiche presentano in genere delle dimensioni importanti. Questo è un aspetto spesso legato alla capacità del serbatoio dell'acqua e del contenitore dei grani di caffè.
Delle dimensioni maggiori sono infatti giustificate da un serbatoio dell'acqua più capiente, che necessita quindi di essere riempito più di rado, e un vano che può contenere una quantità di chicchi maggiore.

Altre componenti che influiscono sulle dimensioni dell'intera macchina sono il contenitore che raccoglie gli scarti, ovvero i fondi di caffè, il vassoio raccogli-gocce e il gruppo caffè interno. In questo caso è importante trovare una giusta via di mezzo tra una capienza maggiore, che assicuri minori interventi di pulizia e manutenzione, e un ingombro non eccessivo.

Sempre sul piano strutturale, infine, è importante tener conto anche di aspetti minori come ad esempio l'altezza del beccuccio erogatore e la possibilità di regolare quest'ultima. Molto spesso, infatti, il beccuccio si trova a una distanza non sufficiente dalla vaschetta raccogli-gocce e, anche quando è possibile regolarne l'altezza, potrebbe risultare difficile utilizzare delle tazze più alte rispetto a quelle standard da espresso. La regolazione dell'altezza del beccuccio, inoltre, permette di evitare che schizzi e residui di caffè possano fuoriuscire, sporcando inevitabilmente l'intera macchina.

Pressione della caldaia

Affinché la macchina da caffè automatica sia in grado di produrre un buon caffè, è necessario che la pompa garantisca la giusta pressione. Proprio la pompa, infatti, permette di spingere l'acqua calda prodotta dalla caldaia attraverso il condotto, in modo da ottenere la gustosa bevanda.

La pressione si misura in bar e il valore minimo per un buon caffè si attesta sui 12 bar, anche se le macchine migliori garantiscono una pressione compresa tra i 15 e i 18 bar.

Bevande

Come detto le macchine da caffè automatiche permettono, oltre ovviamente al caffè, di preparare altre bevande come cappuccino, latte macchiato, tè, infusi e tisane. La scelta di un modello deve basarsi quindi anche su questo aspetto, in modo da poter scegliere la bevanda che più si preferisce. I modelli più avanzati sono specializzati, oltre che sul caffè, anche sulle bevande a base di latte, con appositi scaldalatte incorporati, e lance per montare il latte a schiuma.

La stessa lancia, poi, può essere utilizzata per riscaldare l'acqua per gli infusi, e potersi così godere anche queste altre bevande. In genere le macchine dotate di questo optional sono denominate "superautomatiche" e la lancia "pannarello".

Funzioni

Le macchine da caffè automatiche mettono a disposizione tantissime funzioni differenti. In particolare possiamo distinguere tra le funzioni che riguardano la preparazione e la personalizzazione delle bevande, e quelle che invece riguardano il funzionamento vero e proprio della macchina.

Per ciò che riguarda le funzioni di preparazione, le macchine da caffè automatiche ne mettono a disposizione diverse come:

  • Regolazione dell'aroma: in genere è possibile regolare l'aroma del caffè scegliendo tra caffè più leggeri e quelli con un aroma più intenso.
  • Lunghezza del caffè: anche la lunghezza del caffè è regolabile. Si potrà quindi scegliere tra caffè più ristretti e altri più lunghi, in base ai propri gusti. In base al modello della macchina questa selezione può essere automatica, da impostare prima della preparazione, o manuale, si dovrà quindi provvedere a interrompere manualmente l'erogazione quando il livello è quello desiderato.
  • Livello della macinatura: regolando questo parametro è possibile decidere quanto dovrà essere fine la macinatura del proprio caffè. Questo aspetto influisce anche sull'aroma in quanto più è fine la macinatura, più intenso sarà l'aroma del caffè.
  • Regolazione della temperatura: non tutti amano bere il caffè bollente e, praticamente tutte le macchine automatiche, permettono di impostare la temperatura di erogazione a proprio piacimento.
  • Regolazione della durezza dell'acqua: l'acqua utilizzata per la preparazione del caffè non è sempre la stessa e, proprio per questo, è necessario settare la macchina prima dell'utilizzo. Tramite un test fornito spesso a corredo della macchina da caffè, è possibile proprio conoscere il grado di durezza dell'acqua e programmare la macchina di conseguenza.
  • Memoria: tutte le funzioni appena viste possono essere salvate nella memoria della macchina. In questo modo non si dovranno selezionare ogni volta, ma basterà premere il tasto di avvio per gustare la propria bevanda preferita.
  • Connettività: questa è una funzione comune solo alle macchine da caffè più moderne. In alcuni casi è infatti possibile utilizzare delle apposite app e il proprio smartphone, connesso via wifi alla macchina, per programmare e avviare la preparazione del caffè.
  • Schiumatura automatica e altre bevande: le macchine da caffè automatiche possono essere utilizzate anche per preparare altre bevande come il cappuccino, tè o tisane. Proprio riguardo il cappuccino alcuni modelli permettono di usufruire della schiumatura automatica. Tramite questa funzione è sufficiente posizionare la tazza o il contenitore del latte, premere il tasto di avvio, e la macchina preparerà in automatico un gustoso cappuccino.

Oltre alle funzioni legate alla preparazione e alla personalizzazione delle bevande, ne esistono anche altre che riguardano esclusivamente il funzionamento della macchina come:

  • Autospegnimento: una funzione utilissima per un risparmio energetico consapevole. Molte macchine, dopo un periodo di inutilizzo che va dai 15 minuti alle 2 ore, si spengono automaticamente.
  • Riscaldamento veloce: per produrre caffè è necessaria dell'acqua calda. Con la funzione di riscaldamento veloce la caldaia si scalda in pochissimo tempo e la macchina è quindi subito pronta all'utilizzo. In genere si parla di circa 45 secondi per la preparazione completa di un caffè.

Pulizia e manutenzione

La fase di pulizia e manutenzione delle macchine da caffè automatiche rappresenta un aspetto fondamentale affinché l'elettrodomestico funzioni sempre correttamente e il caffè prodotto sia di qualità. C'è da dire che, rispetto ad altri modelli, le macchine da caffè automatiche sono quelle più semplici da pulire e che necessitano di minore manutenzione, ma è comunque fondamentale accertarsi che siano sempre pulite.

Il peggior nemico delle macchinette è il calcare, che può andare a ostruire i condotti e compromettere il funzionamento dell'intero meccanismo. Proprio per questo è importantissimo sciacquare costantemente tutte le componenti come il serbatoio dell'acqua, il vassoio raccogli-gocce e il gruppo interno alla macchina. In alcuni casi è possibile lavare queste componenti in lavastoviglie ma, prima di procedere, è fondamentale verificare che sia così, in modo da evitare inutili danni.

Oltre alla pulizia standard è fondamentale anche eseguire la decalcificazione, un'operazione che in media andrebbe eseguita circa una volta ogni tre mesi. Alcuni modelli più moderni la eseguono in automatico e, inoltre, sono in grado di eseguire anche dei cicli di risciacquo alla fine di ogni ciclo. Questo permette alla macchina di rimuovere tutti i residui e gli scarti della preparazione precedente, in modo tale che la successiva vada a buon fine.

Accessori extra

Alcune macchine da caffè automatiche sono munite di accessori extra che possono renderne più semplice l'utilizzo. Si tratta di accessori che possono essere sia inclusi nella confezione, sia da acquistare separatamente.

Tra questi troviamo ad esempio il lubrificante per le macine o il liquido apposito per la decalcificazione. Si tratta comunque di accessori fondamentali e necessari che è consigliato possedere.
Sempre legato alla pulizia è anche il pennello che permette di rimuovere in modo semplice eventuali residui di sporco o polvere causati dal caffè.

Anche i filtri sono degli accessori importantissimi per queste macchine da caffè. In particolare esistono alcuni filtri, come quello AquaClean, che permettono di ridurre di molto la formazione del calcare e, di conseguenza, rendere meno frequenti le operazioni di pulizia.

Infine per le macchine che utilizzano anche il caffè in polvere, è presente un apposito cucchiaio dosatore che permette di regolare le quantità da utilizzare.

Design e struttura

Le macchine da caffè automatiche generalmente presentano dimensioni leggermente più elevate rispetto ad altre soluzioni. Questo perché integrano varie funzioni e spesso accessori aggiuntivi che ne fanno aumentare l'ingombro. In ogni caso il design, tra i vari modelli, può variare, pur mantenendo in linea di massima una struttura abbastanza standardizzata.

Inoltre c'è da dire che nell'ultimo periodo i vari brand sono sempre più orientati verso la produzione di macchinari che presentino dimensioni ridotte, in modo da poter essere utilizzati anche da chi non possiede grandi spazi per l'installazione.

Prezzo

Le varie macchine da caffè automatiche presentano naturalmente dei costi differenti tra loro. Come detto si tratta di elettrodomestici con un prezzo più elevato rispetto ad altre soluzioni, con modelli che partono da un minimo di €300 per quelli base, fino ad arrivare a macchine più avanzate e sofisticate che possono tranquillamente superare i €1000.

Naturalmente a influire sul prezzo ci sono diversi fattori. Innanzitutto le possibilità messe a disposizione dalla macchina, i programmi di personalizzazione e di pulizia, oltre alle varie bevande che è possibile preparare. In ogni caso per assicurarsi una buona macchina mediamente completa, ci si può orientare su prodotti con prezzi intorno ai €600.

Come pulire le macchine da caffè automatiche

Come detto la fase di pulizia nelle macchine da caffè automatiche è importantissima, affinché la qualità del caffè prodotto resti sempre invariata. A tal proposito è fondamentale eseguire alcuni passaggi.

Il primo riguarda la decalcificazione, un processo che serve a eliminare il calcare, il quale può ostruire tubi e condotti, causando un peggioramento nel sapore del caffè e in generale un grosso rischio per l'incolumità della macchina stessa. Molte macchine sono dotate di appositi filtri anticalcare ma, nonostante questo, il processo di decalcificazione è un'operazione sempre consigliata.
Per svolgere questa operazione basterà introdurre l'apposita sostanza nel serbatoio dell'acqua e avviare il processo automatico dalla macchina. In questo modo l'elettrodomestico si attiverà per ripulire i condotti e sciogliere eventuali residui di calcare.

Altro aspetto fondamentale sul piano della pulizia riguarda il lavaggio delle componenti estraibili. Il serbatoio dell'acqua, il gruppo caffè, il contenitore dei grani, il vassoio raccogli-gocce e il vano degli scarti sono componenti che vanno lavate di frequente. Questo perché possono accumularsi residui di caffè, polvere e muffe che comprometterebbero in maniera importante il funzionamento della macchina.

Per pulirle è sufficiente lavarle sotto l'acqua corrente o, se si ha a disposizione, utilizzare anche l'apposito pennello per rimuovere residui di polvere.

Dopo la pulizia, inoltre, si consiglia di lubrificare anche il meccanismo del gruppo caffè interno con il liquido in dotazione, in modo tale che il funzionamento possa essere sempre ottimale.