30 Maggio 2020 17:00

Migliori lavastoviglie del 2023: classifica e guida all’acquisto

Le lavastoviglie sono degli elettrodomestici utilizzati per pulire velocemente e con il massimo risparmio energetico piatti, bicchieri, pentole, padelle e posate. Quali sono le migliori di quest'anno? Ecco la nostra selezione.

A cura di Quale Compro Team
18
Immagine

La lavastoviglie è un elettrodomestico ormai molto diffuso nelle cucine domestiche, perché consente di risparmiare tempo nelle faccende domestiche, ma anche di tagliare i consumi, evitando sprechi di acqua.

La prima lavastoviglie fu brevettata da Josephine Cochrane nel 1886: da allora tante sono state le migliorie e gli avanzamenti tecnologici. Ad oggi, in vendita si trovano numerosi modelli di lavastoviglie, tutti diversi per funzioni, dimensioni, suddivisione degli scomparti e design.

Una volta fatto mente locale su quali sono le vostre esigenze e aver confrontato le migliori lavastoviglie del momento, sarà semplice trovare quella che fa al caso vostro.

Le 10 migliori lavastoviglie del 2023: classifica e marche a confronto

Di seguito trovate le migliori lavastoviglie in vendita al momento: abbiamo selezionato per voi i marchi più affidabili e i modelli con il miglior rapporto qualità/prezzo e caratteristiche tecniche e strutturali tutte diverse, in modo da incontrare le necessità di tutti.

1 . Bosch SMS8YCI03E

La migliore lavastoviglie a libera installazione 

Immagine
Bosch SMS8YCI03E

Cominciamo i nostri consigli in materia di lavastoviglie presentandovi la Bosch SMS8YCI03E, la migliore tra le lavastoviglie a libera installazione, ideale per chi vuole giocare con l'arredo della cucina e non è vincolato da spazi limitati.

Si tratta di un modello standard, di dimensioni 60 x 60 x 84,5 cm, con tre cestelli molto flessibili e resistenti e lo spazio sufficiente per garantire 14 coperti. La trovate disponibile in acciaio.

Grazie al sistema Home Connect di cui è dotata, può essere gestita anche da remoto, scaricando l'applicazione dedicata sullo smartphone. I programmi di lavaggio e prelavaggio sono tutti personalizzabili, in modo da permettervi di ottenere il massimo dall'utilizzo. Il cestello superiore è progettato con con una Extra Clean Zone, destinata alle stoviglie più sporche.

Numero coperti: 14

2. Candy Brava Celdin

La migliore da incasso

Immagine
Candy Brava Celdin

Tra le lavastoviglie ad incasso, vi segnaliamo invece la Candy Brava Celdin, un modello dal design moderno, elegante ed essenziale, totalmente a scomparsa. Misura 60 x 55 x 82 cm e rientra anch'essa tra le lavastoviglie standard.

Si compone di due cestelli fissi e di un cestello più piccolo e rimovibile pensato per le posate: in tutto, garantisce 13 coperti. Appartiene alla classe energetica E, ma è molto forte dal punto di vista del risparmio idrico.

Uno dei suoi punti a favore è il suo essere smart: scaricando l'app dedicata sul vostro telefonino e associandola all'elettrodomestico, potrete avviarla e spegnerla a distanza, tenere traccia di eventuali mal funzionamenti e gestire la partenza ritardata. Dispone di cinque programmi pre-impostati e della funzione Add Dish, che consente di bloccare il lavaggio per aggiungere stoviglie a pochi minuti dall'avvio.

Numero coperti: 13

3. Siemens SN65EX57CE iQ500

La lavastoviglie smart

Immagine
Siemens SN65EX57CE iQ500

A proposito di lavastoviglie intelligenti, vi segnaliamo anche la Siemens SN65EX57CE iQ500, ritenuta dagli esperti del settore una top di gamma sia a livello funzionale che a livello strutturale.

Si tratta di un modello smart, gestibile totalmente da remoto: l'applicazione Home Connect è disponibile sia per Android che per Apple. Inoltre, il sistema Time Light consente di visualizzare tramite proiezione luminosa l'orario e altre informazioni sui programmi impostati.

Questa lavastoviglie è del tipo ad incasso, con due cestelli e uno scomparto per le posate. Il cestello superiore può essere regolato manualmente su tre livelli, in base all'altezza dei bicchieri e delle altre stoviglie che inserite. La funzione VarioSpeed Plus permette di ridurre di più della metà i tempi di risciacquo veloce; inoltre, è presente un programma specifico per il trattamento e il lavaggio del vetro, materiale particolarmente delicato.

Numero coperti: 16

4. Klarstein Amazonia

La migliore lavastoviglie compatta 

Immagine
Klarstein Amazonia

Chi ha una cucina non troppo grande, può dare uno sguardo alla Klarstein Amazonia, una lavastoviglie con struttura autoportante che può essere sistemata con libera installazione oppure incassata; è compatta, di dimensioni 52 x 55 x 45 centimetri. Si compone di un solo cestello ed è ideale per chi vive da solo o in coppia; incluso è anche un mini cestello mobile per le posate.

Tra i suoi punti di forza ci sono l'appartenenza ad una classe energetica molto conveniente – A – e il suo essere particolarmente silenziosa, che vi permette di avviarla anche di notte senza disturbare chi già dorme.

Tutte le impostazioni sono facili da attivare e visualizzare, grazie alla pulsantiera e al mini schermo led posizionati all'interno del portellone.

Numero di coperti: 6

5. Whirlpool WSIC3M17

La migliore lavastoviglie slim

Immagine
Whirlpool WSIC3M17

Un po' più grande, ma comunque non ingombrante, perché slim, è la lavastoviglie Whirlpool WSIC3M17, ideale per lavare stoviglie per 10 coperti alla volta. Misura 55,5 x 44,8 x 82 cm ed è del tipo ad incasso.

Appartiene alla classe energetica A, che assicura un notevole risparmio sul consumo della corrente elettrica. Inoltre, è molto silenziosa, può essere avviata in qualsiasi momento. Il sistema di sicurezza integrato evita la fuoriuscita di acqua in caso di accidentale apertura del portellone mentre la lavastoviglie è in funzione.

Potete scegliere di usufruire dei programmi pre-impostati e di ritardare la partenza fino a 12 ore: tutte le impostazioni sono attivabili tramite la pulsantiera presente sulla parte alta del portellone. Tra le funzioni più utili ci sono quella del lavaggio rapido e quella del mezzo carico, ideali nei momenti in cui la lavastoviglie non è completamente carica e/o i piatti non particolarmente sporchi.

Numero di coperti: 10

6. Bosch  SMV4EVX14E

La più silenziosa

Immagine
Bosch SMV4EVX14E

Come abbiamo visto, la silenziosità è un punto a favore, quando si parla di elettrodomestici. Tra le lavastoviglie più silenziose c'è anche la Bosch SMV4EVX14E, appartenente alla serie quattro e con un livello di emissione di suoni pari al 44 dB, valore al di sotto della media, possibile grazie al sistema EcoSilence Drive.

Misura 55 x 59,8 x 81,5 cm ed è pensata per essere incassata. La trovate disponibile in colore bianco. Ogni impostazione attivabile corrisponde ad uno dei pulsanti presenti sulla parte superiore del portellone. Tra le più utili c'è certamente il mezzo carico, che permette di poter far partire il lavaggio anche quando l'elettrodomestico non è del tutto carico.

Oltre ad essere gestibile tramite smartphone, risponde anche ai comandi vocali: potete accenderla, spegnerla e programmarla tramite l'assistente vocale Alexa. Il sistema EcoDosage fa sì che il detersivo venga rilasciato solo nelle dosi necessarie, senza sprechi.

Numero di coperti: 8-9

7.  Indesit DIE2B19

La lavastoviglie a risparmio energetico 

Immagine
Indesit DIE2B19

Utilizzare quotidianamente un elettrodomestico significa dover fare i conti con un rincaro della bolletta. Una buona soluzione è quella di acquistare un modello a risparmio energetico. Nel caso delle lavastoviglie, ad esempio, vi segnaliamo l'Indesit DIE2B19, del tipo ad incasso e appartenente alla classe energetica A.

Tra le sue qualità c'è l'essere molto silenziosa: lavora, infatti, a circa 49 dB. Per quanto riguarda le dimensioni, sono quelle di un modello standard, ideale per una famiglia di 8-9 persone: 60 x 60 x 90 centimetri.

Dotata dei programmi base di una lavastoviglie, come l'eco, il lavaggio rapido e il pre-lavaggio, la trovate in vendita con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Numero di coperti: 13

8. Samsung DW60M6050FS

La migliore per rapporto qualità/prezzo

Immagine
Samsung DW60M6050FS

Tra le migliori lavastoviglie di qualità, ma vendute ad un prezzo alla portata di mano c'è la Samsung DW60M6050FS, un modello a libera installazione realizzata interamente in acciaio inossidabile, con linee essenziali, ma eleganti.

Misura 59,8 x 60 x 84,5 centimetri, dimensioni che la rendono ideale a lavare numerose stoviglie alla volta, fino a coprire 14 coperti. Grazie ai sensori di sfioramento, le impostazioni possono essere attivate tramite il touch, senza che sia necessaria una pulsantiera.

Dispone di tre cestelli, di cui due grandi e standard e uno piccolo e scorrevole, posizionato in alto e ideale per le posate e per le stoviglie più piccole. Tra le sue funzioni, vi segnaliamo in particolare la funzione Hygiene, indicata per rimuovere con sicurezza tutti i batteri, in quanto igienizza le stoviglie a 70°.

Numero di coperti: 14

9. Miele G 5222

La migliore per risparmio idrico

Immagine
Miele G 5222

Non solo risparmio energetico: una buona lavastoviglie deve garantire anche un minimo risparmio anche sul consumo di acqua. A tal proposito, vi segnaliamo il modello Miele G 5222, che consuma 6 litri d'acqua per ogni lavaggio, rispetto ai 10 litri attribuibili ai consumi standard.

Appartenente alla classe energetica A, ha tra i suoi programmi principali l'Extra, che garantisce un lavaggio completo e approfondito in tempi rapidi; è composta da tre cestelli, di cui due grandi e uno piccolo ed estraibile per le posate, tutti realizzati in 3D MultiFlex, dunque molto flessibili.

Se dovete lavare posate delicate, potete utilizzare il programma associato, in modo da evitare che si rompano accidentalmente. Per attivarla di notte, invece, utilizzate il programma notturno.

Numero di coperti: 8

10. Comfeé MFD42S110W-IT

La migliore dal punto di vista del design

Immagine
Comfeé MFD42S110W

Concludiamo i nostri consigli in fatto di lavastoviglie con la Comfeé MFD42S110W, la più piccola tra tutte e la più apprezzata per il design, moderno e diverso dal solito, che la rende un vero e proprio elemento d'arredo.

Comprende 7 programmi pre-impostati, visualizzabili sul display led e attivabili con il touch control. Tra le varie funzioni, vi segnaliamo quella della partenza ritardata fino a 24 ore, ma anche Hygiene 72°, intensivo, ECO, vetro.

Date le sue misure, può contenere fino a 30 pezzi di stoviglie. Il cestello unico è flessibile e permette di incastrare tutti gli utensili in modo che possano essere raggiunti perfettamente dal getto d'acqua.

Numero di coperti: 3

Come funziona la lavastoviglie

Il funzionamento di una lavastoviglie non è complesso come sembra. Infatti, una volta collegato l'elettrodomestico alla rete elettrica e all'impianto idrico, tutto avviene in maniera automatica.

Il meccanismo interno preleva l'acqua dall'impianto idrico, la riscalda alla temperatura imposta e la rilascia all'interno dell'abitacolo, dando inizio al lavaggio delle stoviglie. Successivamente, lo stesso impianto provvederà al rilascio del detersivo e al risciacquo.

Una volta terminato il lavaggio impostato, sarete avvertiti da un allarme sonoro; a quel punto, potrete aprire lo sportello. Il nostro consiglio è quello di attendere qualche minuto prima di aprirlo completamente, per dare il tempo al vapore di disperdersi gradualmente.

Perché acquistare una lavastoviglie? Vantaggi e svantaggi

Lavastoviglie sì o lavastoviglie no? Avere in casa questo elettrodomestico è senza dubbio molto conveniente, ma ci sono diversi aspetti che devono essere valuti.

Una lavastoviglie è molto utile quando in casa si è due o più persone. Il suo utilizzo, infatti, consente di tagliare sul consumo di acqua, che si riduce drasticamente, arrivando a dimezzarsi. Inoltre, in questo modo potrete accelerare le faccende domestiche, delegando alla macchina il lavaggio delle stoviglie e potendovi dedicare ad altro.

Alcuni pensano che questo acquisto non sia necessario a chi vive solo: in realtà, esistono dei modelli di lavastoviglie slim, dalle dimensioni e dal numero di coperti ridotti, proprio per chi non prevede di utilizzare un elevato numero di stoviglie.

Valutate anche il fattore economico: le lavastoviglie hanno un costo medio alto, che comporta una spesa iniziale non indifferente; è vero, però, che il risparmio sarà successivo e passerà attraverso le bollette. Dunque, è un investimento che porterà benefici a lungo termine.

Come scegliere la migliore lavastoviglie

Quali sono gli aspetti che bisogna prendere in considerazione quando si confrontano delle lavastoviglie, per capire qual è il modello che più fa al caso nostro? Sicuramente bisogna leggere attentamente la scheda tecnica e valutare dimensioni e capacità, classe energetica e consumi idrici stimati. Inoltre, bisogna valutarne le funzioni e il grado tecnologico.

Capacità

La capacità di una lavastoviglie viene misurata in coperti, ovvero nel numero il numero di stoviglie stimati in base al numero di persone.

Se siete da soli o in coppia, sarà sufficiente una lavastoviglie da 10 coperti, grande abbastanza per le pentole più voluminose, qualche piatto e le posate. Per quattro persone, invece, sarà necessaria una lavastoviglie da 14 coperti, necessariamente più larga. Le famiglie più numerose, con più di 6 persone, dovranno guardare alle lavastoviglie da 16 coperti, che sono le più grandi in circolazione.

Dimensioni: A libera installazione o a incasso

Quali sono le misure di una lavastoviglie?  La prima distinzione da fare è tra i modelli a libera installazione e i modelli a incasso.

Le lavastoviglie a libera installazione possono essere posizionati indipendentemente dal resto della cucina, quindi non creano vincoli in quanto a misure.

Le lavastoviglie a incasso, invece, vengono inserite nell'arredamento, solitamente alloggiate accanto al lavello.

Per questo, è necessario che rispettino degli standard precisi: in tal senso distinguiamo tra slim, compatte e standard.

Le lavastoviglie slim sono le più piccole, larghe circa 45 centimetri. Solitamente, queste dimensioni sono quelle dei modelli da 10 coperti, poiché hanno uno spazio oggettivamente ridotto. Sono ideali per le cucine non molto grandi.

Le lavastoviglie compatte hanno dimensioni medie: sono larghe non più di 60 centimetri e si sviluppano soprattutto in altezza. Anche in questo caso, i coperti disponibili non sono numerosi, circa 12.

Le lavastoviglie standard, invece, sono quelle classiche, adatte ad una famiglia di 4-5 persone. Solitamente, hanno misure 60 x 85 x 60 cm.

Numero di cestelli

Il numero di cestelli determina la suddivisione delle stoviglie nella lavastoviglie, ma è strettamente legato all'ampiezza della lavastoviglie stessa.

I modelli meno recenti sono dotati di due cestelli per le stoviglie grandi e un cestello più piccolo e mobile per le posate, solitamente posizionato in basso.

Gli ultimi modelli, invece, hanno il vano per le posate posto in alto, in una versione a scorrimento. I cestelli sono due nei modelli standard e uno nei modelli slim.

Classe energetica

Occhio al consumo medio di energia elettrica, potrebbero arrivare delle bollette salate. Prima di acquistare una lavastoviglie, controllate la classe energetica di appartenenza.

Secondo le nuove norme, gli elettrodomestici che garantiscono il maggior risparmio energetico sono quelli di classe A; quelli meno convenienti, invece, sono quelli appartenenti alla classe G.

Consumi idrici

Attenzione anche ai consumi idrici: scegliete un modello che riesca consumare, per ogni lavaggio, tra i 10 e gli 8 litri di acqua. Un valore superiore sarebbe uno spreco, perché non vi permetterebbe di trarre un vantaggio rispetto al lavaggio a mano.

Programmi e funzioni

Una lavastoviglie di fascia medio alta consente di personalizzare il lavaggio in diversi modi, grazie alla presenza di numerosi programmi, corrispondenti ciascuno ad una funzione differente. Tutte sono dotate, chiaramente, del programma standard, che prevede un prelavaggio e il lavaggio vero e proprio; vediamo invece quali sono i programmi che potrebbero tornarvi utili.

Programma breve: il lavaggio dura un tempo minore, ma ad una temperatura medio-alta.

Programma eco: il lavaggio dura un tempo standard, ma viene effettuato ad una temperatura minore.

Programma mezzo carico: pensato per quando la lavastoviglie non è completamente carica, perché rilascia un quantitativo d'acqua dimezzato.

Programma prelavaggio: si tratta di un risciacquo veloce, utile quando i piatti sono impolverati, ma non sporchi.

18
I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Cookist, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.

Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com

Immagine
quale compro

La tua guida per lo shopping

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
18