Gli appassionati di enologia sanno bene che il vino deve essere conservato in un luogo che ne garantisca la corretta conservazione, tale da poterlo servire con gusto e profumi inalterati. Il luogo ideale per conservare correttamente il vino anche per un lungo periodo di tempo e, di conseguenza, per farlo invecchiare, è la cantina perché garantisce temperature, tasso di umidità e luce ideali per non compromettere la bevanda. Chi non ne ha a disposizione una può, però, trovare una soluzione alternativa in una cantinetta per il vino. Si tratta di un frigorifero domestico di piccole dimensioni pensato appositamente per mantenere il vino ad una temperatura ideale e costante. Anche se non sono paragonabili ad una cantina, perché non possono essere utilizzate per invecchiare il vino, le cantinette per il vino sono molto utili per raffreddare il vino e per preservarne la qualità.

In commercio sono disponibili diverse tipologie: da incasso, a libera installazione e quelle più sofisticate dotate di doppia zona di raffreddamento, che danno la possibilità di impostare due temperature differenti. Ideali per un uso domestico o professionale e perfette per eventi o cerimonie, prima di acquistarne una occorre valutare con attenzione la classe di efficienza energetica, le dimensioni e le funzionalità. Scopriamo insieme quali sono le migliori di quest'anno.

Le 10 migliori cantinette vino

In commercio esistono diverse cantinette per vino davvero utili qualora non si abbia a disposizione una cantina. Per aiutarvi nella scelta, abbiamo selezionato i 10 migliori modelli disponibili su Amazon tenendo conto della tipologia, della capacità e delle recensioni espresse dagli utenti.

Inventor  43 L

La cantinetta vino di Inventor ha un ottimo rapporto qualità-prezzo. Perfetta sia da incasso che a libera installazione, ha una capienza di 43 litri in grado di conservare fino a 10 bottiglie da 0,75 litri se si estrae il ripiano. La temperatura si imposta manualmente e oscilla tra i 2° e i 21°C. La porta in vetro reversibile protegge il vino dai raggi UV per preservare la qualità del vino. Dal design compatto ed elegante, questa cantinetta di classe energetica A+ consuma poco ed è silenziosa con i suoi 42 dB. Misura 49,2 x 48 x 44 cm.

Pro: si tratta di un modello compatto dal design elegante e consuma poco grazie alla classe energetica A+. La porta in vetro reversibile è resistente ai raggi UV.

Contro: ha una capacità limitata, ma basta estrarre il ripiano per aggiungere qualche bottiglia in più.

Tristar 21 L

La cantinetta per vino firmata Tristar ha una capacità di 21 litri ed è in grado di contenere fino a 8 bottiglie da un litro distribuite sui tre ripiani cromati. La temperatura può essere regolata tramite il display a LED touchscreen e impostarla tra i 7° e i 18°C. Da incasso a libera installazione, è una cantinetta attrezzata e funzionale che include una vaschetta per l'acqua e tre gambe regolabili. Ha una classe energetica A+ e il sistema di raffreddamento che utilizza impedisce grosse vibrazioni. Misura 52 x 52,4 x 46,5 cm.

Pro: è un modello compatto e funzionale che si sviluppa in altezza e si avvale di un sistema termoelettrico che raffredda la cantinetta fino a 16° al di sotto della temperatura esterna.

Contro: contiene fino a 8 bottiglie da 1 litro, ma potreste guadagnare più spazio con bottiglie più piccole.

Klarstein 24 L

Il brand Klarstein propone una cantinetta vino a libera installazione da 24 litri. È possibile conservare fino a 8 bottiglie da 0,75 litri e riporle sui 4 ripiani, di cui tre estraibili in acciaio inox. La temperatura regolabile oscilla tra gli 8° e i 18°C e si imposta facilmente grazie al display LCD posizionato sullo sportello. Compatta e funzionale, include una vaschetta per l'acqua ed è poco rumoroso in quanto raggiunge massimo 41 dB. Questo elettrodomestico di classe energetica B misura 26 x 47 x 49,5 cm.

Pro: si tratta di un modello funzionale che consente di visionare e regolare la temperatura sul display LCD. Il design è compatto ed elegante.

Contro: si possono conservare massimo 8 bottiglie da 0,75 litri, ma il numero può aumentare con bottiglie dalla capacità minore.

Klarstein 50 L

Questa cantinetta per vino di Klarstein a libera installazione è davvero capiente. Dalla capacità di 50 litri, lo spazio è diviso in due zone di raffreddamento separate. Quella superiore conserva 6 bottiglie a una temperatura che oscilla tra gli 8° e i 18° C, mentre la zona inferiore preserva la qualità di 12 bottiglie a una temperatura regolabile che va da 12 a 18°C. La cantinetta dispone di un'illuminazione interna a LED, così da poter scegliere il vino da servire attraverso la porta in vetro. La classe energetica è C e le dimensioni corrispondono a 51 x 34,5 x 64,5 cm.

Pro: si tratta di un modello molto capiente che dispone di due zone termiche separate. Conserva a temperatura ottimale fino a 18 bottiglie distribuite sui 6 ripiani a disposizione.

Contro: sebbene l'elettrodomestico sia di classe energetica C, è davvero comodo e funzionale.

Tristar 32 L

Vi proponiamo ora quest'altra cantinetta vino proposta da Tristar a libera installazione. Con una capacità di 32 litri, dispone di due zone termiche con temperature regolabili da 7° a 18°C, ideale per conservare in modo ottimale fino a 12 bottiglie di vino rosso e bianco. Questo modello è compatto e accessoriato: include una vaschetta per l'acqua, mentre il display LED indica la temperatura che può essere regolata tramite touchscreen. Il sistema termoelettrico riduce vibrazioni e rumori. La cantinetta ha una classe energetica C e misura 25,4 x 51,6 x 71,4 cm.

Pro: questo modello a doppia temperatura consente di preservare la qualità di 12 bottiglie di vino rosso e bianco. Compatto e funzionale, riduce al minimo rumori e vibrazioni.

Contro: non ha un'efficienza energetica ottimale, ma possiede delle caratteristiche ideali per la preservazione del vino.

Candy CCV 150

La cantinetta per vino di Candy è un modello a libera installazione di classe energetica B. Ha una capacità di 122 litri che consente di tenere al fresco fino a 41 bottiglie bordolesi distribuite sui 6 ripiani illuminati a LED. È possibile regolare la temperatura da 7° a 18°C e spostare le cerniere della porta, così da adattarle all'ambiente circostante. L'elettrodomestico è elegante e poco rumoroso. Misura 49 x 53,5 x 84,5 cm.

Pro: si tratta di un modello molto spazioso che può contenere più di 40 bottiglie da 0,75 litri. La temperatura è regolabile ed è possibile cambiare il senso di apertura della porta per adattarlo all'ambiente circostante.

Contro: dispone di una sola zona termica, ma può conservare diversi tipi di vino.

Candy CWC 021

Il brand Candy propone anche questa cantinetta per vino a libera installazione. Prevede il controllo meccanico della temperatura in base a 6 livelli di potenza, assicurando un giusto livello di umidità. Di dimensioni compatte, può conservare fino a 21 bottiglie di vino riposte sui 6 ripiani cromati. Adatta a ogni tipo di ambiente, la porta in doppio vetro può spostare le cerniere per una maggiore comodità. La classe energetica è B e le sue dimensioni sono di 70 x 55 x 40 cm.

Pro: è un modello dal design compatto e funzionale che tiene al fresco 21 bottiglie. La porta in doppio vetro protegge la qualità del vino dai raggi UV.

Contro: propone una sola zona termica, ma è possibile regolare la temperatura secondo 6 livelli di potenza.

Cecotec

Questa cantinetta per vino firmata Cecotec è realizzata in acciaio inossidabile. Di classe energetica A+, dispone di 25 litri di capacità e può contenere fino a 8 bottiglie di vino bordolesi. Si avvale di un sistema termoelettrico molto silenzioso che sfiora i 33 dB e che consente di regolare la temperatura. Si adatta a ogni tipo di ambiente grazie al design compatto ed elegante. Misura 47,5 x 25 x 46 cm.

Pro: è un modello in acciaio inossidabile che consente di regolare la temperatura. Risulta molto silenzioso e prevede un basso consumo energetico.

Contro: dispone di una capacità limitata, ma è possibile aggiungere più bottiglie se di dimensioni ridotte.

Haier

La cantinetta vino di Haier a libera installazione è davvero spaziosa. Si possono riporre fino a 171 bottiglie sugli 8 ripiani in legno. La temperatura si può regolare attraverso il display digitale, mentre con la luce LED all'interno è possibile scegliere la bottiglia da servire. La porta in vetro filtra i raggi UV preservando la qualità e il sapore del vino. L'elettrodomestico dispone anche di un filtro a carboni attivi per depurare l'aria dagli odori. Il meccanismo a compressore include anche un sistema antivibrazioni e poco rumoroso. La classe energetica è A. Misura 59,5 x 63,9 x 185 cm.

Pro: mantiene al fresco fino a 171 bottiglie di vino a delle temperature personalizzate. La porta in vetro contrasta i raggi UV, mentre il filtro a carboni attivi depura l'aria dagli odori. Ha una buona classe energetica.

Contro: potrebbe risultare particolarmente ingombrante, ma basta scegliere l'angolo giusto di casa.

Hoover

Infine, vi presentiamo la cantinetta per vino di Hoover a libera installazione. Di classe energetica C, può mantenere al fresco fino a 70 bottiglie di vino distribuite sui 4 ripiani e il portabottiglie in legno. La temperatura regolabile oscilla tra i 7° e i 18°C. Lo sportello in vetro filtra i raggi UV per impedire che danneggino la qualità del vino. Il design è semplice e funzionale. Il sistema a compressore riduce notevolmente le vibrazioni e i rumori. La cantinetta misura 58,9 x 50 x 142 cm.

Pro: è un modello con temperatura regolabile che può conservare fino a 70 bottiglie di vino. Lo sportello in vetro impedisce ai raggi UV di filtrare. Le vibrazioni e i rumori sono notevolmente ridotti.

Contro: potrebbe essere ingombrante, quindi assicuratevi di scegliere un posto adatto dove posizionarlo.

Come scegliere la cantinetta vino

Acquistare la cantinetta per vino non è così facile come sembra poiché in commercio esistono modelli di ogni genere. Prima dell'acquisto, verificate la tipologia, la capacità e la temperatura. Prestate attenzione alla classe energetica, ai componenti, al livello di rumore e agli optional. Non sottovalutate i materiali dei ripiani, il design, le marche e i prezzi.

Tipologia

Acquistare una cantinetta vino non è così semplice poiché ne esistono diverse tipologie sul mercato. Proprio come i frigoriferi di casa, anche la cantinetta si può avvalere di due diversi sistemi di raffreddamento. Il sistema termoelettrico è ideato per mantenere al fresco il vino, risultando economico ma più rumoroso. Invece, il sistema a compressore è progettato per essere più ecologico, ma al contempo anche più costoso.

In commercio esistono due tipi di cantinette vino. Il modello temperato è simile a un classico frigo e serve a mantenere il vino a una temperatura ideale. Invece, la cantinetta climatizzata facilita non solo la conservazione, ma anche l'invecchiamento del vino poiché la temperatura e l'umidità restano costanti nel tempo.

Un altro parametro molto importante quando si acquista una cantinetta vino è decidere se scegliere un modello da incasso o a libera installazione. Le cantinette da incasso sono ideali se si sta ristrutturando la cucina perché danno la possibilità di posizionarle sotto un piano di lavoro o altri elettrodomestici. Il modello a libera installazione, invece, vi dà più facoltà di scelta, soprattutto se preferite orientarvi verso una cantinetta di grandi dimensioni.

Capacità e dimensioni

Ogni cantinetta per vino ha capacità e dimensioni diverse che variano in base al numero di bottiglie che può conservare. I modelli più piccoli, in genere da incasso, hanno una capacità ridotta e contengono un minimo di 6 bottiglie standard da 750 ml. I modelli più grandi e costosi, invece, sono molto spaziosi e in grado di mantenere al fresco anche più di 100 tipi diversi di vino.

Temperatura

Le cantinette vino sono molto utili perché conservano queste pregiate bottiglie a una temperatura ideale, in modo tale da preservarne la qualità. La maggior parte dei modelli dà la possibilità di regolare la temperatura di raffreddamento in base al tipo di vino: in genere va impostata tra i 10° e i 16°C, ad eccezione di spumante e prosecco che vanno serviti più freddi.

I modelli più sofisticati possono essere a doppia temperatura. Ciò significa che presentano due zone termiche indipendenti dove poter impostare due termostati diversi, una più fredda dedicata ai vini bianchi e una leggermente più calda per quelli rossi.

Classe energetica

Quando si acquista una cantinetta vino è buona norma verificare anche la sua classe energetica e il relativo consumo medio annuo, in modo tale da evitare brutte sorprese in bolletta. Le classi A ed A+ sono quelle da preferire perché consumano poco e vi faranno risparmiare sul lungo periodo. Molti modelli di classe energetica B sono validi e non consumano troppo. Per quanto riguarda le cantinette di classe C, invece, bisogna valutare bene la scelta in termini di consumo, specialmente se si ha in programma di lasciare l'elettrodomestico sempre in funzione.

Componenti

La struttura della cantinetta presenta diverse componenti che ricreano un'ambientazione ideale per conservare il vino.

  • Display LED: comodo e pratico, consente di regolare la temperatura e l'umidità.
  • Porte: lo sportello viene realizzato con doppio o triplo vetro temperato per filtrare i raggi UV, in modo tale da preservare la qualità e il sapore del vino. Alcuni modelli consentono anche di cambiare le cerniere per aprire lo sportello secondo un altro orientamento.
  • Illuminazione interna: all'apertura dello sportello si accende una luce interna. Alcuni modelli sono dotati di una luce LED fissa per consentire alle persone di vedere meglio attraverso la porta in vetro. L'intensità dell'illuminazione può essere regolata.

Rumorosità

Le cantinette per vino solitamente sono sempre accese, quindi preferite un modello silenzioso che non vi dia fastidio durante le vostre attività quotidiane. Prima dell'acquisto, bisogna verificare le emissioni sonore. In media queste oscillano tra i 30 e i 50 decibel, riproducendo quindi lo stesso rumore di un normale frigorifero.

Optional

Le cantinette vino più sofisticate sono dotate di diversi optional che rendono l'elettrodomestico pratico ed efficiente.

  • Sistema antivibrazioni: alcuni modelli sono dotati di questo sistema per evitare di scuotere le bottiglie e intaccare la qualità del vino.
  • Filtro a carboni attivi: è un filtro che si installa nel sistema di ventilazione con lo scopo di purificare l'aria all'interno della cantinetta.
  • Sbrinamento automatico: è un programma pensato per evitare che la temperatura si abbassi rispetto a quanto impostata.
  • Funzione party: ideale durante le feste, si tratta di un scomparto separato nel quale si possono riporre le bottiglie da servire e mantenerle a una temperatura diversa, evitando di aprire continuamente lo sportello della cantinetta.
  • Allarme sonoro: alcuni modelli sofisticati avvertono con un segnale acustico se la porta non è stata chiusa bene.

Materiali dei ripiani

I ripiani delle cantinette si distinguono per il materiale adoperato per la loro realizzazione.

  • Legno: preserva meglio il livello di umidità. Risulta quindi il materiale ideale da utilizzare per le cantinette climatizzate o quando occorre conservare dei vini pregiati.
  • Acciaio: è più indicato per una classica cantinetta pensata per raffreddare il vino.

Design

La cantinetta vino non è un semplice elettrodomestico, ma anche un mobile che arricchisce l'arredo. Prendete in considerazione il design per dare una marcia in più all'estetica della stanza. Esistono per esempio tanti modelli eleganti con luci a LED in grado di rimodernare l'ambiente circostante.

Marche

Ogni brand specializzato propone diversi modelli di cantinette per vino. Per conservare in modo ottimale la vostra riserva di vino, affidatevi alle migliori marche in circolazione come Klarstein, Inventor e Tristar.

Prezzi

In commercio esistono cantinette vino per ogni tasca dove il prezzo dipende soprattutto dalla capacità, dalla classe energetica e dalle caratteristiche tecniche. Si possono acquistare modelli low cost anche a meno di 100 euro, mentre in media il prezzo si aggira intorno ai 300/400. Per quanto riguarda le cantinette più costose, non esiste un prezzo massimo perché è facile trovare in commercio modelli che superano anche i 3000 euro.

Dove posizionare la cantinetta vino

Prima di acquistare una cantinetta vino è importante capire quale sia il luogo migliore dove posizionarla. Le zone calde come quella del forno sono da evitare perché potrebbero compromettere l'efficacia del sistema di raffreddamento. Allo stesso modo, la cantinetta  non va esposta ai raggi solari in quanto può alterare la qualità del vino.

Inoltre, assicuratevi di lasciare lo spazio libero adeguato per consentire il giusto funzionamento del sistema di ventilazione.