Le padelle per friggere sono gli utensili da cucina pensati per ottenere un frittura perfetta e saporita come quelle servite nei ristoranti.

La frittura è un tipo di cottura particolare, ogni dettaglio può fare la differenza. Una buona frittura è data da un olio di qualità, ma anche dalla pentola utilizzata. Il cibo fritto non è particolarmente salutare, ma con alcuni accorgimenti si potranno ottenere fritture di carne, pesce, patatine, bocconcini di pollo e crocchette di patate più leggere. Solitamente, per la frittura, si predilige l'olio extravergine d'oliva.

Le pentole per friggere sono realizzate soprattutto in acciaio inossidabile, ma sono consigliate anche quelle in rame, in ferro, in alluminio o in ghisa. Questi materiali consentono di avere una buona conduzione di calore e una temperatura uniforme. È importante che abbiano un rivestimento interno spesso e antiaderente, per consentire di cuocere con poco olio senza rovinare l'utensile. Per l'antiaderenza si utilizza il teflon.

È importante che il manico della padella abbia un rivestimento isolante e sia lungo, per mantenere il più possibile le distanze dalla fonte di calore ed evitare di scottarsi. Per una buona frittura, l'olio deve raggiungere una temperatura minima di 160° e il rischio di ustionarsi è elevato. Questo tipo di padelle può avere due tipi di manici: delle maniglie piccole come pomelli e delle maniglie lunghe, più facili da afferrare, ma che rendono più difficoltoso manovrare la pentola tenendola in equilibrio. Il contromanico è presente sulle padelle di dimensioni maggiori.

Queste pentole hanno i bordi molto alti e spessi; in questo modo, si potrà abbondare con le quantità di olio senza temere che fuoriesca.

Una padella per friggere completa è dotata anche di coperchio e cestello. Il coperchio protegge dagli schizzi di olio, mentre il cestello aiuta a scolare l'olio in eccesso senza macchiare il piano cottura, proprio come nelle friggitrici elettriche. A differenza di quest'ultime, però, riducono i tempi di cottura e i consumi, per non consumano energia elettrica.

Una buona alternativa potrebbero essere le pentole wok, tipiche della cucina orientale; queste pentole hanno bordi alti e rendono più facile girare e muovere i cibi durante la cottura, ma non sono accessoriate come le padelle per la frittura.

Scegliendo un buon olio e la migliore tra le padelle per la frittura in vendita, quindi, non si dovrà rinunciare al gusto della frittura e concedersi esclusivamente cotture in forno.

Le 10 migliori padelle per friggere

Qui di seguito, abbiamo raccolto per voi dieci delle migliori pentole per la frittura in vendita in questo momento. In particolare, abbiamo scelto quelle realizzate con materiali di qualità, che non si bruciano e si rovinano facilmente, e che sono in vendita ad un prezzo alla portata di tutti.

1. Ballarini 35260F.24 Linea Firenze

Tra le padelle per la frittura più richieste e apprezzate c'è Ballarini 35260F.24, della linea Firenze. La padella ha un diametro di 24 centimetri ed è dotata di manici ergonomici e termoisolanti. Inoltre, nella confezione sono compresi il cestello per la frittura e un coperchio. Può essere utilizzata anche in forno, resiste fino a 160°. Il fondo in alluminio favorisce la trasmissione di calore.

Pro: è dotata di cestello per la frittura e di un coperchio. Resiste anche alle alte temperature in forno.

Contro: alcuni utenti ritengono poco resistente il cestello per la frittura, ma la struttura risulta essere robusta.

Lo consigliamo perché: è una delle più apprezzate per la frittura. Ha due manici ergonomici e termoisolanti che ne facilitano l'utilizzo.

2. Agnelli

La padella Agnelli è realizzata in alluminio e ha un manico tubolare in acciaio inox. Si caratterizza per i bordi alti di 6,6 cm, ideali per saltare le pietanze e per la frittura. L'alluminio garantisce un'ottima conduttività del calore su tutta la superficie. Questa padella è molto leggera e maneggevole con un'alta resistenza agli urti e alle abrasioni.

Pro: non necessita di particolare manutenzione in quanto l'alluminio è un materiale riciclabile che resiste alla corrosione e agli shock termici.

Contro: tutti gli utenti sono soddisfatti in quanto risponde a tutti i requisiti richiesti.

Lo consigliamo perché: è una padella che può essere utilizzata per cuocere diversi alimenti, non solo per la frittura. Gli utenti che l'hanno acquistata hanno apprezzato la facilità di pulizia.

3. De Buyer

La padella De Buyer è realizzata in ferro puro al 99%. Ha un'anti-aderenza naturale senza PFOA. Si tratta di una padella con un rivestimento protettivo a base di cera d'api organica. Questo modello è perfetto per la frittura in quanto è robusta con i brodi alti.

Pro: il materiale antiaderente è naturale. Richiede particolare dimestichezza nell'utilizzo ma il risultato è davvero eccellente.

Contro: necessita di particolare attenzione nella pulizia in quanto va pulita con un panno e il sale grosso e poi va riposta con un filo d’olio, per preservarla dalla ruggine.

Lo consigliamo perché: è un'ottima padella che esalta gli aromi del cibo grazie al ferro con cui è realizzata. È robusta e resistente, ideale per la frittura.

4. Aeternum New Trudi

Se siete alla ricerca di un modello funzionale e pratico da utilizzare riducendo lo sporco, potete valutare la padella New Trudi di Aeternum , che è in vendita completa di retina paraspruzzi e cestello. Questo utensile ha un rivestimento rinforzato con particelle di pietra, il corpo in alluminio e e uno strato di vernice antigraffio. Il diametro misura 28 centimetri.

Pro: è molto funzionale e pratica nell'utilizzo. La retina paraspruzzi è molto utile durante la frittura.

Contro: tutti gli utenti che l'hanno acquistata sono soddisfatti del prodotto e non hanno evidenziato particolari criticità.

Lo consigliamo perché: è un utensile molto resistente. Inoltre, è dotato di accessori utili per una frittura senza complicazioni.

5. Beka 13078204

Tra gli utensili ideali per la frittura che più hanno incontrato il favore degli utenti c'è la padella Beka 13078204, realizzata in alluminio e con un diametro di 20 centimetri. È realizzata in alluminio e può essere utilizzata su tutte le fonti di calore, anche quelle ad induzione. Il fondo è ricoperto da uno strato antiaderente e il manico è ergonomico. Il prodotto è accompagnato da una garanzia di un anno.

Pro: è compatibile con tutti i piani cottura, anche ad induzione. Ha un manico ergonomico e il fondo è antiaderente.

Contro: non può essere lavata in lavastoviglie, ma richiede un lavaggio delicato.

Lo consigliamo perché: è realizzata in alluminio ultra resistente. Il manico ergonomico consente una presa salda durante la cottura. Ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.

6. Excelsa Friggì

Chi pensa che per friggere sia più comoda una pentola di una padella può valutare la Excelsa Friggì. Questo utensile ha un diametro di 24 centimetri ed è dotato di cestello con maniglie, facile da agganciare e utile per far sgocciolare l'olio senza sporcare il piano cottura. Può essere lavata in lavastoviglie ed è compatibile con tutte le fonti di calore, anche quelle ad induzione.

Pro: è dotata di un cestello con maniglie per una perfetta frittura senza sporcare. Può essere lavata anche in lavastoviglie.

Contro: alcuni utenti ritengono che il cestello sia troppo leggero e poco robusto, ma la base è in grado di fornire sicurezza nella cottura.

Lo consigliamo perché: è compatibile con tutti i piani cottura, può essere lavata in lavastoviglie ed è dotata di accessori utili per la frittura.

7. Tognana Diamantea

La pentola Tognana Diamantea è apprezzata dagli utenti perché molto versatile. Infatti, l'utensile si compone di due pezzi, combinati in modo tale che possa essere utilizzato sia per friggere che per cuocere al vapore. Ogni pezzo è dotato di manici ergonomici.

Pro: è versatile e consente, a seconda di come viene composta, di cuocere a vapore e friggere. Entrambi i componenti sono dotati di manici ergonomici.

Contro: gli utenti Amazon che l'hanno acquistata sono soddisfatti del prodotto in quanto risulta essere comodo e resistente.

Lo consigliamo perché: ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. È un utensile due in uno che svolge la funzione di cottura a vapore e frittura. Entrambe le componenti sono di ottima qualità.

8. Garcima 5020011

Se avete bisogno di un utensile capiente, potete valutare l'acquisto della padella per friggere Garcima 5020011. Ha un diametro di 34 centimetri ed è realizzata in ferro smaltato. Il fondo è antiaderente e permette di cuocere anche sui fornelli a gas. Si consiglia di lavarla a mano, senza spugne o materiali abrasivi e utilizzando detergenti delicati, in minime quantità.

Pro: è molto capiente e mantiene bene il calore. Si pulisce molto facilmente. Può essere utilizzata non solo per friggere.

Contro: non può essere lavata in lavastoviglie, si consiglia di lavarla a mano.

Lo consigliamo perché: ha un fondo antiaderente ed è smaltata in ferro, che garantisce una maggiore resistenza alla frittura.

9. Util'Home 3645575

Tra le pentole per friggere di migliore qualità c'è Util'Home 3645575, realizzata in acciaio laccato nero e munita di cestello per la frittura facile da agganciare. È leggera, ma resistente al peso di grandi quantità di alimenti. Ha un diametro di 28 centimetri. Può essere utilizzata anche sul gas o su un piano ad induzione. L'utensile trattiene il calore a lungo, anche dopo aver finito la cottura.

Pro: è leggera e facile da maneggiare. Il cestello in dotazione consente di friggere con facilità e senza sporcare.

Contro: ha delle dimensioni elevate che impediscono il lavaggio in lavastoviglie per i manici lunghi.

Lo consigliamo perché: è compatibile con tutti i piani cottura, anche quello ad induzione. Trattiene il calore a lungo, anche dopo la fine della cottura.

10. Amazon Basics in acciaio inox

L'ultimo modello che vi presentiamo è la pentola di Amazon Basics in acciaio inox. Ha un diametro di 28 centimetri e bordi particolarmente alti. Sul fondo c'è un doppio rivestimento antiaderente. L'utensile è robusto e resiste al peso di grandi quantità di cibo. Questa pentola può essere utilizzata anche in forno, a patto che non si superino i 175°. Può essere lavata sia a mano che in lavastoviglie.

Pro: resiste anche al forno fino ai 175°. I bordi alti proteggono dagli schizzi di olio durante la frittura.

Contro: alcuni utenti ritengono che sia pesante, ma per la frittura tale caratteristica è fondamentale per garantire stabilità e sicurezza.

Lo consigliamo perché: è realizzata in acciaio inox con un doppio rivestimento antiaderente. Ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Come scegliere la migliore pentola per friggere

Per essere certi di avere tra le mani la migliore pentola per friggere, bisogna tenere conto di diversi fattori. Sono sicuramente discriminanti le fattezze del manico, i materiali utilizzati per i rivestimenti esterni e i rivestimenti interni, l'altezza del bordo e la presenza del cestello. Possono fare la differenza, però, anche le dimensioni e la facilità di pulizia.

Manico

È importante assicurarsi che il manico sia rivestito con materiale isolato, per poterlo impugnare senza scottarsi; solitamente, si predilige il silicone. Inoltre, è bene che sia ergonomico e lungo, per poterlo manovrare senza difficoltà e rimanendo lontani dalla fonte di calore.

Alcune pentole sono provviste non solo di contromanico, ma anche di due maniglie più piccole, che permettono di afferrare l'utensile da un lato e dall'altro, bilanciando meglio il peso.

Materiali

Le padelle per friggere possono essere realizzate in ferro, in alluminio, in rame o in acciaio.

Le padelle in ferro raggiungono le alte temperature in tempi brevi e resistono nel tempo senza ammaccarsi o deformarsi. Si consiglia, però, di non metterla a contatto con stoviglie appuntite o spugne troppo ruvide, che potrebbero rovinare la superficie, priva di antiaderenza.

Le padelle in alluminio sono leggere e facili da manovrare, anche quando il carico di cibo è particolarmente pesante. Solitamente, il fondo in alluminio è rivestito con uno strato di antiaderenza.

Le padelle in rame sono più difficili da trovare in cucina, perché hanno un costo maggiore delle altre; il prezzo è giustificato dal fatto che il rame è il miglior conduttore di calore e trattiene il calore a lungo, anche dopo la cottura.

Le padelle in acciaio sono apprezzate perché resistono nel tempo non si graffiano facilmente. L'acciaio, però, non è un ottimo conduttore di calore, quindi si raggiungerà un'alta temperatura in tempi più lunghi.

Altezza del bordo

Una buona frittura dipende anche dalla quantità di olio che si utilizza: gli alimenti devono essere completamente immersi nel condimento. È bene, quindi, che si utilizzi un utensile dai bordi alti, in modo che l'olio non fuoriesca.

Cestello

Il cestello è un accessorio aggiuntivo che, quando presente, agevola particolarmente la frittura. Grazie a questa componente aggiuntiva, l'olio in eccesso viene eliminato senza sporcare il piano cottura e l'ambiente intorno, perché rimane raccolto sul fondo della pentola.

Dimensioni

Le padelle per friggere possono avere diametri differenti; la grandezza idonea per preparare quantità di cibo per una famiglia è di 28 centimetri. Molto dipende, però, dallo spazio a disposizione e dall'uso che se ne deve fare. Chi vive solo potrebbe avere bisogno di padelle più piccole. Per questo, si consiglia di acquistare i set, in cui si trovano padelle di misure differenti. Potrete avere a disposizione, così, piccole pentole dal diametro di 18 centimetri e padelle molto grandi, fino a 35 centimetri, risparmiando anche sul costo d'acquisto.

Manutenzione e antiaderenza

Assicuratevi che le stoviglie acquistate siano durevoli nel tempo e facili da pulire. Il rivestimento interno è la parte più delicata, soprattutto se antiaderente. Utilizzando spugne o materiali abrasivi, l'antiaderenza potrebbe staccarsi, rendendo l'utensile inutilizzabile.