Le 12 migliori centrifughe per insalata del 2022: classifica, guida all’acquisto e prezzi

Le centrifughe per insalata sono indispensabili per servire dell’insalata perfettamente lavata e priva di acqua in eccesso. Scopriamo insieme quali sono le migliori in commercio proposti da brand come Guzzini e Muolinex.

A cura di Quale Compro Team
2
Immagine

La centrifuga per insalata è un utensile da cucina indispensabile per lavare in modo pratico l'insalata, fresca o imbustata, rimuovere l'acqua in eccesso e velocizzare l'asciugatura. È costituita da tre componenti: il contenitore, il cestello e il meccanismo che fa ruotare il cestello, posto all'interno del coperchio. Il funzionamento della scola insalata è molto semplice ed intuitivo: la maggior parte dei modelli disponibili in commercio è dotato di un cestello forato che ruota grazie al meccanismo di cui è dotato. A questo punto, avviata la centrifuga, il contenitore con dentro l'insalata (o qualsiasi verdura a foglia larga) inizierà a ruotare eliminando l'acqua in eccesso che, poi, andrà nell'apposito contenitore esterno.

Pulire la verdura prima di metterla in tavola è fondamentale affinché vengano eliminati tutti gli agenti patogeni o i batteri resistenti agli antimicrobici ed è necessario che questo passaggio sia rapido e pratico da compiere.

La centrifuga per insalata fu immessa in commercio negli anni 70’ e, prima di allora, la fase di lavaggio e asciugatura delle verdure avveniva con lo scolapasta, operazione che richiedeva maggiore tempo e fatica. Oggi, invece, sono molto comuni e popolari grazie alla loro praticità e alla loro versatilità: alcune, infatti, possono essere utilizzate anche come insalatiere.

Sul mercato sono disponibili diversi modelli di centrifughe per insalata che differiscono per il meccanismo che le aziona, (a manovella, elettriche, a corda e a pressione) e per i materiali, generalmente plastica e acciaio inox. Scopriamo insieme quali sono le migliori proposti da marchi come Guzzini e Moulinex.

Classifica delle 12 migliori centrifughe per insalata del 2022

Di seguito abbiamo selezionato le 12 migliori centrifughe per insalata di quest'anno tenendo in considerazione le tipologie disponibili, i materiali, il meccanismo di funzionamento, le dimensioni e la marca. Inoltre, nella selezione dei prodotti, abbiamo ovviamente incluso quelle con il maggior numero di recensioni positive. Scopriamole insieme.

1. Emsa Turboline

Immagine

Lo scola insalata di Emsa Turboline è una centrifuga elettrica super veloce in quanto è dotata di un tasto turbo che incrementa la rotazione del 50%. Ha un'impugnatura morbida e confortevole ed ha un tasto d'arresto. Sul coperchio vi è un foro che permette la fuoriuscita dell'acqua in eccesso. La Emsa Turboline è una centrifuga per insalata in acciaio inox lavabile in lavastoviglie ed ha una capacità di 4,5 litri.

Pro: la velocità della centrifuga rende semplice e veloce l'asciugatura della lattuga. L'acciaio inox è molto resistente e facilmente lavabile.

Contro: l'elevata velocità può comportare la rottura di alcune foglie delle verdure.

2. Küchenprofi

Immagine

La centrifuga per insalata di Küchenprofi è molto grande e permette di scolare le verdure in modo semplice e veloce. È realizzata in acciaio inossidabile di alta qualità per una facile pulizia e una lunga durata. Si tratta di una centrifuga per insalata professionale che si può lavare anche in lavastoviglie. Per far roteare il cestello basta tirare la cordicella e in pochi minuti l'insalata sarà pronte per essere condita.

Pro: ottimo rapporto qualità-prezzo. Lavabile in lavastoviglie e realizzata in acciaio inox che la rende molto resistente e dal design originale.

Contro: alcuni utenti avrebbero preferito che tutte le componenti della centrifuga fossero in acciaio e non in plastica.

3. Twinzee XL

Immagine

Lo scola verdura di Twinzee XL è costituita da una centrifuga grande che può contenere fino a 5 litri, da un cestello e da un coperchio. Ha un design innovativo in quanto il coperchio dispone di una griglia di scarico che consente di eliminare l'acqua di risciacquo senza dover togliere il coperchio. La vaschetta può essere utilizzata anche come insalatiera. La maniglia è abbastanza grande da essere maneggiata con facilità. È sufficiente tirare la parte superiore e iniziare un movimento avanti-indietro per far girare il cestello. Un pulsante di arresto consente di bloccare la rotazione in un batter d’occhio. Alla base della centrifuga per insalata grande, vi sono 4 supporti in caucciù antiscivolo che assicurano la stabilità nel momento della rotazione del cestello indipendentemente dal tipo di pezzi di verdure (carote, indivie, insalata, scarola, lattuga..).

Pro: la maniglia è facilmente maneggevole perché ha una forte presa. La sua grande capienza permette l'utilizzo anche per più persone. Molto utile è la possibilità di eliminare l'acqua senza dover togliere il coperchio.

Contro: è costosa, ma dati i vantaggi che offre risulta essere comunque conveniente.

4. Guzzini

Immagine

La centrifuga per insalata di Guzzini è un prodotto dalle performance eccezionali. Ha un'alta velocità di rotazione che è in grado di asciugare perfettamente la lattuga. Si tratta di un prodotto dal design innovativo grazie al materiale plastico trasparente che enfatizza le linee morbide della ciotola. Le sue dimensioni contenute sono perfettamente adattabili anche per chi ha poco spazio in cucina. È realizzata in acrilico che la rende solida e compatta nell'utilizzo, mentre alla base del cestello vi è una guarnizione in gomma che la rende stabile. La pratica manovella si gira manualmente in modo semplice, senza alcuno sforzo.

Pro: gli utenti che l'hanno acquistata hanno evidenziato che è molto pratica e comoda nell'utilizzo. Inoltre, ha un buon rapporto qualità-prezzo.

Contro: non può essere lavata in lavastoviglie, ma è veloce da lavare a mano.

5. Centrifuga OXO Good Grips

Immagine

La centrifuga per insalata Good Grips di OXO è composta da un coperchio in plastica trasparente che consente di vedere all'interno. Si compone del cesto rimovibile, della ciotola in plastica, del coperchio e di una manopola antiscivolo. Questo modello è chiamato centrifuga a pressione in quanto basta premere la manopola per attivare la rotazione. Il meccanismo della pompa e pulsante del freno, rende il prodotto facile da utilizzare. È lavabile in lavastoviglie e la ciotola può essere utilizzata anche come insalatiera da mettere al centro tavola.

Pro: il design è gradevole ed è robusta e confortevole. Risulta essere molto comoda in quanto la ventosa si attacca al piano d'appoggio molto bene.

Contro: è necessario premere ripetutamente la manopola per ottenere l'insalata ben asciutta.

6. Westmark Fortuna

Immagine

Tra le migliori centrifughe per insalate vi è  questa diWestmark Fortuna, di colore vede e bianco. Per asciugare facilmente e senza sforzo l'insalata appena lavata, questa centrifuga è dotata di una rotazione dello scolapasta interno che permette la raccolta dell'acqua nella ciotola esterna. È molto semplice da utilizzare grazie alla presa sicura, al pomello ergonomico e alle scanalature nel coperchio. L'acqua si raccoglie nella ciotola che può essere svuotata grazie al pratico beccuccio. Molto semplice è anche la fase di smontaggio e di lavaggio.

Pro: grazie ai quattro piedini in gomma si ha una presa ottimale durante l'uso. Inoltre, è facile da pulire perché può essere lavata in lavastoviglie.

Contro: alcuni utenti che l'hanno acquistata hanno riscontrato che la plastica utilizzata non è particolarmente resistente.

7. Moulinex K10101

Immagine

Lo scola insalata di Moulinex è dotata di un pratico pulsante di arresto grazie al quale si riesce ad ottenere un ottimo risultato senza nessuno sforzo e molto rapidamente. Funziona attraverso la rotazione manuale della manovella. Ha un'ampia capacità ed è ideale per le famiglie più numerose. La fase di pulizia è molto semplice e veloce in quanto tutti i pezzi sono lavabili in lavastoviglie.

Pro: ideale per un uso quotidiano grazie alla facilità di lavaggio. La grande capacità del cestello lo rende utilizzabile per più persone.

Contro: alcuni utenti hanno evidenziato che la plastica è leggermente morbida.

8. Ibili 783626

Immagine

La centrifuga per insalata Ibili 783626 è caratterizzata da un meccanismo di asciugatura che si azione attraverso una manovella. Ha una buona capienza che la rende ideale anche per più persone. Il modello è lavabile anche in lavastoviglie. Alla base sono presenti i piedini antiscivolo che la rendono stabile mentre è in uso, ma la centrifuga è dotata anche di un freno, comodo per bloccare in qualsiasi momento la rotazione. La griglia del cestello interno è molto fitta e permette di inserire verdure anche molto sottili.

Pro: ottimo rapporto qualità-prezzo. È, inoltre, stabile e sicura nell'utilizzo. La griglia è molto fitta quindi si possono lavare anche le verdure piccole e sottili.

Contro: non è possibile utilizzare il contenitore esterno come insalatiera.

9. Lacari Home & Living

Immagine

La centrifuga per insalata Lacari ha una capacità di 3,1 litri. È dotata di un meccanismo a manovella che bisogna girare per far scolare l'acqua in eccesso. Ha un coperchio dotato di setaccio per scarico e una ciotola con coperchio in plastica che può essere utilizzata anche come insalatiera. Ha un design moderno ed è facile da pulire. In dotazione vi è anche un ebook con delle ricette di insalate da poter sperimentare.

Pro: facile da pulire e da utilizzare grazie alla pratica manovella. È robusta e ha un buon rapporto qualità-prezzo. Inoltre, la ciotola può anche essere utilizzata come insalatiera.

Contro: alcuni utenti hanno evidenziato che non bisogna tirare troppo la manovella ed essere più delicati nell'utilizzo.

10. Mongardi 2075C14 Trix

Immagine

Tra le migliori centrifughe per insalata vi segnaliamo anche la Mongardi 2075C14 Trix. Ha una triplice funzione in quanto è centrifuga, insalatiera e anche scolapasta. Si può lavare facilmente in lavastoviglie. La centrifuga si aziona con il meccanismo a corda che permette di avere una presa salda. È disponibile sia in verde che in arancione.

Pro: la triplice funzione la rende ideale per rispondere a più esigenze. Comoda, facile da utilizzare e da lavare.

Contro: alcuni utenti hanno evidenziato che qualche volta è necessario riavvolgere a mano la cordicella perché fuoriesce, ma poi continua a funzionare perfettamente.

11. GEFU 28150

Immagine

La centrifuga per insalata di Gefu 28150 utilizza il meccanismo a corda ed ha una grande capienza. Ha una struttura robusta e resistente ed è dotata di un pulsante di stop per l'arresto. Ha una capacità di 5 litri e ha il coperchio con beccuccio integrato. È facile da pulire in quanto sia il cestello che il coperchio possono essere lavati in lavastoviglie.

Pro: l'apertura sul coperchio permette di scolare l'acqua senza fatica. Ha una capacità elevata tale da poter essere utilizzata anche per più persone.

Contro: è costosa, ma vantaggiosa per la sua robustezza e durata nel tempo.

12. Kilokelvin 4l

Immagine

La centrifuga per insalata di Kilokelvin 4l è l'ideale per semplificare lo scolo delle verdure. Per azionarla è necessario sfruttare la manovella, che permette di scegliere anche la velocità di scolatura. Ha una capienza di 4 litri ed offre un ottimo livello di praticità di utilizzo. È realizzata in plastica resistente e il coperchio è dotato di un pratico beccuccio per eliminare l'acqua. Sulla base vi è un anello anti-scivolo a base larga che permette di mantenere la tazza ferma sul piano di lavoro.

Pro: il cestino può essere utilizzato anche come pratico scolino. La capienza è elevata e la plastica è resistete. Inoltre, il pratico beccuccio sul coperchio rende l'utilizzo ancora più semplice.

Contro: non sono state identificate particolari criticità.

Come scegliere la migliore centrifuga per insalata: guida all'acquisto

Per scegliere la migliore centrifuga per l'insalata occorre tenere in considerazione le tipologie, i materiali, le dimensioni, il design, la facilità di pulizia e la marca. In questa guida all’acquisto analizzeremo tutti i fattori da prendere in considerazione per individuare il prodotto più adatto alle vostre esigenze.

Tipologie

Esistono tre diverse tipologie di centrifughe sul mercato: a manovella, a pressione oppure dotati di corda e maniglia. Ci sono, infine, anche i modelli elettrici che sono dotati di un pulsante di avvio. Sia i modelli manuali che elettrici sono generalmente dotati di un pulsante di arresto che blocca la rotazione della centrifuga istantaneamente.

  • Centrifuga a manovella: sono le più diffuse in commercio e permettono un movimento ad una velocità di centrifuga controllata. La manovra è posta sul coperchio e nella maggioranza dei casi permette di ruotare il cestello interno in un senso o nell’altro.
  • Centrifuga a pressione: è composta da un pomello centrale posto sopra il coperchio e per attivare la rotazione basta premerlo.
  • Centrifuga a corda: ha un meccanismo che si attiva quando si tira verso l'esterno la cordicella che si riavvolge automaticamente a movimento concluso.
  • Centrifuga elettrica: si avvia con un semplice pulsante ed è l'ideale per le grandi quantità di verdura.

Materiali

La maggior parte delle centrifughe sono realizzate in plastica adatta a uso alimentare o in acciaio inox. È fondamentale prestare attenzione alla dicitura dell'assenza di BPA che li rende adatti al contatto con il cibo. Il cestello e il coperchio, invece, sono quasi sempre realizzati in plastica. La maggior parte dei modelli è lavabile in lavastoviglie, ma è bene controllare che sia specificato dai produttori nelle modalità di lavaggio previste.

Pulizia

Poter lavare la centrifuga con facilità è uno dei requisiti che da prendere in considerazione in fase di acquisto. Alcuni materiali, infatti, necessitano di lavaggi più delicati, altri ancora non possono essere lavati in ogni loro parte, poiché presentano tasti o componenti elettriche. La maggior parte di questi utensili, però, può essere lavata in lavastoviglie. Per ottenere una pulizia più approfondita è consigliabile scomporre la centrifuga per insalata in ogni sua parte e lavarla singolarmente. Molto importante è anche la fase di asciugatura in quanto, prima di riporla, è importante che sia bene asciutta per evitare che si formi la muffa.

Design e dimensioni

Un altro aspetto da considerare in fase di acquisto è la dimensione, da valutare in base al numero di persone per le quali si cucina abitualmente. In linea generale, le centrifughe per insalata hanno una capienza che varia tra i 2 e i 6 L. Molto importante è fare attenzione a riempire il cestello della giusta quantità di verdure per evitare di compromettere il funzionamento della centrifuga, infatti, se viene caricata troppo rischia di inceppare il meccanismo di rotazione. Non meno importante è il suo design, in quanto alcuni modelli possono essere usati anche come insalatiere.

Marca

Sono numerose le marche che producono centrifughe per insalate e le migliori in commercio sono sicuramente Guzzini, Tupperware, Moulinex e Westmark. Il prezzo varia a seconda del brand e del materiale. Quelle in acciaio inox, ad esempio, sono generalmente le più costose.

Come funziona e come utilizzare una centrifuga per insalata

La funzione principale di questo accessorio, come detto, è quella di asciugare le verdure dopo averle lavate, quindi l’insalata si inserisce direttamente nel cestello, dopodiché si aziona il meccanismo di centrifugazione dello strumento. Questo è un passaggio fondamentale e, per evitare di compromettere la rotazione, bisogna caricare il cestello in base alla sua capienza, senza eccedere.

Per usarla correttamente, invece, è importante leggere le informazioni d’uso riportate nella descrizione del modello scelto. Stessa cosa vale anche per la manutenzione. Un piccolo suggerimento per un utilizzo ottimale riguarda il riempimento del cestello della centrifuga: per fare in modo che le foglie delle verdure restino intatte è opportuno non riempirlo eccessivamente.

Una volta che le verdure risultano perfettamente asciutte, il passaggio successivo è l'eliminazione dell'acqua in eccesso che si può effettuare o aprendo il coperchio o, se il modello è dotato di una valvola di sfogo sul coperchio, semplicemente sollevandola e lasciando scorrere l'acqua.

Perché acquistare una centrifuga per insalata

I vantaggi che derivano dall'utilizzo do una scola insalata sono diversi. Lavare la verdura è un procedimento che richiede molto tempo e, quindi, utilizzare questo utensile è un'ottima soluzione per ridurre i tempi. Un ulteriore vantaggio è la sua efficienza in quanto, oltre ad asciugare l'insalata e le verdure, non ne altera il sapore e la consistenza, permettendo di conservarle in frigorifero. La praticità d'uso e la facilità di pulizia rendono questo accessorio assolutamente indispensabile per poter cucinare piatti freschi e gustosi in modo super veloce.

Dove acquistare una scola insalata

Solitamente nei negozi che vendono prodotti per la casa è possibile trovare le centrifughe per insalata. Tuttavia, per avere sott'occhio tutte le tipologie disponibili e le diverse caratteristiche, è possibile acquistarle anche online, sui marketplace come Amazon, dove è presente una sezione dedicata alle centrifughe per insalata. Oltre alla maggiore scelta e alla possibilità di comparazione tra i diversi modelli, un vantaggio da non sottovalutare è il risparmio economico: quasi sempre su Amazon, infatti, i prezzi sono più bassi rispetto ad altri negozi.

2
I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Cookist, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.

Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com

Immagine
quale compro

La tua guida per lo shopping

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
2