vinitaly-verona-annullato

Per la prima volta nella storia Vinitaly è stato annullato. La Fiera Internazionale del Vino, tra le più antiche e importanti al mondo, non si terrà nel 2020 a causa della pandemia dovuta al Coronavirus. L’appuntamento sarà per il 18-21 aprile 2021.

La decisione maturata dagli organizzatori: dopo il primo rinvio a giugno, la prudenza ha fatto prendere una decisione inevitabile e quindi Vinitaly 2020 non si farà. Ovviamente insieme al salone principale, rinviati anche i saloni Sol&Agrifood ed Enolitech

“Decisione improcrastinabile”

Il direttore di Veronafiere, Giovanni Mantovani, spiega all'Arena che “Il post emergenza Coronavirus per noi si chiama rinascita. Fino all’ultimo abbiamo continuato a confidare potesse avvenire a giugno. Tuttavia la crisi sanitaria si è, come evidente a tutti, decisamente inasprita e ciò che inizialmente sembrava possibile ora non lo è più”. La decisione è stata presa da Vinitaly insieme alle organizzazioni di filiera.

Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, aggiunge che “questa decisione è diventata improcrastinabile. Il perdurare dell’emergenza Coronavirus a livello nazionale, con il susseguirsi dei decreti urgenti della presidenza del Consiglio dei ministri ha portato a questa dolorosa scelta”.

La storia di Vinitaly e Vinitaly in the World

La prima fiera del vino a Verona è stata fatta nel 1867. Fu un episodio sporadico, unico, ma 100 anni dopo quel germe post-Unità d’Italia ha cominciato a germogliare e il 22 settembre 1967 c’è stato il primo Vinitaly. Da 53 anni la fiera è un appuntamento atteso da tutti i più importanti produttori di vino ma quest’anno la pandemia legata al Covid-19 ha abbattuto le speranze. Bisognerà poi constatare che tipo di impatto avrà l’annullamento di Vinitaly sull’indotto del vino in Italia perché questa fiera è stata un traino importante negli ultimi 40 anni.

Fin dagli anni ‘90 Vinitaly ha cominciato una serie di incontri all’estero, inizialmente chiamati Vinitaly World Tour, dal 2010 mutati nel Vinitaly in the World. Un format ideato per esportare il vino italiano fuori dai confini, sui mercati più importanti del mondo. Il 2020 doveva cominciare col Vinitaly China Road Show che è stato posticipato ma gli altri eventi, ad oggi, sono tutti confermati: Vinitaly Chengdu che si svolgerà a luglio 2020, Wine South America sarà dal 23 al 25 settembre 2020, Vinitaly Russia dal 26 al 28 ottobre 2020, Vinitaly Hong Kong dal 5 al 7 novembre 2020, Vinitaly To Asia dal 9 all’11 novembre 2020.