i migliori dispenser d'acqua

Molto diffusi negli uffici, anche se non è raro un uso domestico, i dispenser d'acqua sono apparecchi che erogano acqua naturale potabile, buona da bere e migliore di quella del rubinetto.

Da collegare alla rete idrica o a libera installazione, hanno un sistema di filtraggio che depura l'acqua, riducendo residuo fisso e quantità di metalli pesanti, cloro e calcio.

Sono utilizzati in alternativa ai più datati distributori a boccioni o ai dispendiosi in comodato d'uso, e rappresentano una soluzione più ecologica dei classici distributori di bottigline, evitando lo spreco di plastica.

In commercio esistono diverse tipologie che sapranno soddisfare le vostre esigenze d'uso, quelli più versatili permettono anche di carbonare l'acqua, rendendola frizzante, o sceglierne la temperatura -calda, fredda o a temperatura ambiente.

Prima di acquistare quello giusto assicuratevi che il prodotto sia dotato di certificazione che ne attesti efficienza d'uso e sicurezza.

Dai distributori d'acqua a colonna, a quelli da tavolo o gli automatici, perfetti anche da portare in viaggio, ecco quali sono i migliori dispenser d'acqua da acquistare.

I 9 migliori dispenser d'acqua

Nella nostra guida vi presentiamo i dispenser d'acqua migliori in base a rapporto qualità-prezzo, sistema di filtraggio, tipo di installazione, modalità di caricamento e sicurezza.

1. ZeroWater distributore di Acqua filtrata 9L

dispenser d'acqua Zero Water

Il distributore d'acqua filtrata ZeroWater da tavolo ha un serbatoio da 9 litri, un utilissimo misuratore della qualità dell'acqua e un tappo anti-goccia.

Un apparecchio da tavolo che può essere utilizzato a casa come in ufficio, date le sue dimensioni compatte. Il sistema di filtrazione dell'acqua in 5 fasi con tecnologia a scambio ionico assicura un'acqua più pulita e migliore da bere.

I filtri ZeroWater sono certificati dall'NFS e assicurano una riduzione di piombo e metalli pesanti, eliminando anche il 99% del fluoruro dall'acqua.

Grazie al rubinetto anti-gocciolamento potrete versare l'acqua nel bicchiere e richiuderlo, evitando che goccioli sul piano d'appoggio. Inoltre il misuratore digitale di qualità dell'acqua mostrerà la quantità si solidi disciolti presenti.

2. JOCCA dispenser acqua refrigerata con serbatoio 7 litri

dispenser d'acqua con serbatoio Jocca

Il modello Jocca è un dispenser d'acqua con serbatoio per raffreddamento dell'acqua con capacità 7 litri, indicato per l'ufficio e anche per la casa.

Grazie al sistema di raffreddamento con controllo automatico della temperatura sarà possibile bere acqua fredda o a temperatura ambiente. Il distributore raffredderà l'acqua fino a 10-15° ed ha una vaschetta raccogli goccia rimovibile. La spia sul distributore indicherà quando l'acqua fredda è pronta per essere versata.

Il motore ha una potenza di 65W.

3. Relaxdays Erogatore d’Acqua con serbatoio 4,5L

Relaxdays dispenser d'acqua per ufficio

Il Relaxdays mini erogatore d'acqua da tavolo, compatto e funzionale, per avere acqua fresca sempre disponibile.

Dotato di tanica estraibile, facile da riempire, con capacità di 4,5 litri e comodo rubinetto di erogazione. Essendo molto versatile il dispenser d'acqua può essere utilizzato a casa ma anche in ufficio.

L'utilizzo è molto semplice: basterà estrarre la tanica, riempirla e agganciarla capovolta sul supporto. In più la vaschetta di raccolta con griglia raccoglierà le gocce d'acqua evitando di bagnare il tavolo su cui è disposto l'erogatore.

4. Brita con filtro d'acqua Pitcher 5,2 litri

Dispenser d'acqua con filtro Brita

Il Brita Flow è un dispenser acqua da tavolo con filtro che migliora la qualità dell'acqua del rubinetto, filtrando il calcare.

La capacità XXL da 8,2 litri la rende perfetta sia per l'utilizzo in ufficio che a casa, inoltre le dimensioni compatte vi permetteranno anche di riporla in frigo, se preferite bere acqua fredda.

La filtrazione dell'acqua avviene mediante cartuccia ed è bene sostituirla circa ogni 4 settimane o dopo 100 litri di flusso.

Tutte le parti che entrano a contatto con l'acqua non contengono BPA, in modo da assicurarvi la più totale sicurezza.

Una soluzione comoda ed ecologica che depura l'acqua del rubinetto rendendola più buona e meno calcarea.

5. YouDo dispenser d'acqua automatico portatile

Se siete in cerca di una soluzione universale ideale anche da portare in campeggio, allora optate per il distributore d'acqua automatico YouDo.

Questo apparecchio ha una batteria da 1800 mAh che si ricarica con cavo USB e va posto sulla bottiglia per erogare acqua pulita e filtrata. Può essere impiegato sulla maggior parte delle bottiglie con capacità da 2 a 5 litri. Un dispenser sicuro senza BPA caratterizzato da un tubo in silicone per uso alimentare, acciaio inox e plastica ABS atossica per garantire la massima sicurezza.

L'autonomia della batteria carica lo rende utilizzabile per circa 30-40 giorni o 4-6 bottiglie da 5 litri, prima d effettuare una nuova ricarica.

Facilissimo da installare: basterà posizionarlo sull'apertura della bottiglia e premere l'interruttore per l'erogazione dell'acqua.

6. LIN HE distributore d'acqua a colonna con caricamento dall'alto

LIN HE dispenser d'acqua con caricamento dall'alto

Se siete in cerca di un distributore di acqua per l'ufficio il Lin He è il miglior dispenser a colonna che si carica dall'alto, in grado di erogare acqua calda e fredda.

In questo caso potrete sia riscaldare l'acqua per bibite calde, come tè e tisane, oppure bere acqua fresca. Si compone di un vano molto capiente in cui mettere bottiglie da 3 a 5 galloni, che però non sono incluse nella confezione.

Il riscaldamento può raggiungere fino a 95° mentre il sistema di raffreddamento riduce la temperatura dell'acqua anche sotto i 15°.

In più è caratterizzato da un indicatore che si illumina quando la bottiglia è vuota e va dunque sostituita.

7. Bar Amigos distributore di acqua da frigo da 3 litri

Se volete acquistare un dispenser acqua fredda per la casa non lasciatevi sfuggire il distributore Bar Amigos, facile da trasportare e perfetto da mettere anche in frigo per refrigerare l'acqua.

Contiene fino a 3 litri di acqua e può essere utilizzato anche per succhi o altre bevande. L'erogazione è molto semplice, basterà infatti posizionare il bicchiere sotto l'apposito rubinetto e aprirlo per far fuoriuscire l'acqua.

Pensato come dispenser d'acqua universale leggero e compatto, da utilizzare a casa, in ufficio o da portare in campeggio. Realizzato in PETG, un materiale resistente e atossico indicato da usare anche a contatto con gli alimenti.

8. Balvi H2O dispenser di acqua 5,5 litri

Il Balvi H2O è un dispenser d'acqua molto pratico e funzionale, indicato soprattutto da usare a casa proprio perché può essere comodamente messo anche in frigorifero in modo da avere acqua refrigerata sempre disponibile.

Una soluzione salvaspazio e poco ingombrante con una capacità di 5,5 litri di acqua. Inoltre ha un comodo rubinetto per versare l'acqua direttamente nel bicchiere ed è realizzato in plastica trasparente in modo da poter

9. Distributore acqua a colonna con caricamento inferiore

Se siete in cerca di una soluzione definitiva per l'ufficio allora il dispenser a colonna con caricamento dal basso è la soluzione migliore.

Vi permetterà di avere una riserva d'acqua sempre a disposizione e di cambiare la bottiglia in modo facile, senza effettuare troppi sforzi. Infatti basterà aprire la porta inferiore e sostituire il boccione esaurito.

Questo modello risponde a tutti i tipi di esigenze grazie alle tre impostazioni di temperatura: acqua calda, fredda o a temperatura ambiente.

Come scegliere il distributore d'acqua migliore

Prima di acquistare un dispenser d'acqua bisogna considerare alcuni importanti fattori che vi aiuteranno a scegliere quello migliore per le vostre esigenze.

Spazio, funzioni e tipo di installazione sono sicuramente decisivi, ma è anche fondamentale assicurarsi che i materiali siano sicuri, visto che entrano a contatto con l'acqua da bere, e che il prodotto sia certificato.

Ecco come scegliere un buon erogatore d'acqua potabile.

Tipologia

In base a tipo di utilizzo, spazio a disposizione e praticità d'uso potete scegliere tra diversi tipi di dispenser d'acqua, tutti molto validi.

Vediamo quali sono con relative caratteristiche e punti di forza di ciascuna tipologia.

  • Tra i migliori dispenser acqua per la casa ci sono gli erogatori d'acqua da tavolo, preferiti per le loro dimensioni compatte. Esistono differenti modelli che sapranno soddisfare le vostre esigenze di spazio.
    Alcuni modelli sono infatti costituiti da un serbatoio trasparente con rubinetto pensato per essere messo anche in frigorifero, in modo da avere acqua fresca da bere durante la calda stagione. Altri, invece, possono essere collegati all'impianto elettrico per il riscaldamento dell'acqua -ideale per avere l'acqua calda per fare anche bibite calde.
  • Se siete alla ricerca di un erogatore universale, utilizzabile su diversi tipi di boccioni d'acqua, facile da trasportare e ideale anche da portare in viaggio o in campeggio, allora la scelta migliore è sicuramente il dispenser d'acqua automatico portatile.
    Piccolo, compatto e costituito da un corpo tubolare e un rubinetto capace di erogare l'acqua. Va appoggiato sull'apertura del bottiglione, basterà poi pigiare l'apposito tasto per l'erogazione. Generalmente hanno una batteria integrata e sono ricaricabili con cavo USB.
  • Nel caso dell'ufficio i più performanti sono i distributori d'acqua a colonna con boccione, serbatoio o collegati alla rete idrica. Questi possono essere con caricamento dal basso -molto più semplici da caricare, oppure dall'alto.
    In alcuni casi ci si rivolge ad aziende specializzate per il noleggio del dispenser -soluzione economicamente meno conveniente nel lungo periodo rispetto all'acquisto di un apparecchio proprio. Il consiglio è di affidarsi ad uno specialista per l'installazione del distributore, qualora il modello scelto vada direttamente collegato alla rete idrica, e anche per la sua manutenzione.

Installazione

I diversi modelli possono differire per il tipo di installazione, che può essere semplice o complessa in base al dispenser d'acqua acquistato.

I più semplici sono quelli ad installazione libera, come quelli da tavolo o automatici, pensati per essere utilizzati subito. Altri, invece, come i distributori d'acqua a colonna, necessitano di un'installazione leggermente più complessa.

In alcuni casi l'apparecchio potrebbe richiedere un collegamento diretto alla rete idrica che necessita l'intervento di un'azienda specializzato. Il vantaggio è un approvvigionamento costante di acqua direttamente dal rubinetto che vi esonera dal dover ricaricare o cambiare il boccione o serbatoio.

Altri ancora possono essere installati alla rete elettrica, di solito quelli con sistema di raffreddamento, riscaldamento o che permettono di carbonare l'acqua.

Sistema di caricamento

In base al sistema di caricamento esistono differenti tipologie di dispenser d'acqua: quelle a caricamento inferiore e quelle che si ricaricano dall'alto, che non prevedono il serbatoio.

I distributori d'acqua con caricamento dal basso sono dotate di serbatoio ed erogano l'acqua attraverso una pompa. Sono molto pratici da riempire, proprio perché caricandosi dal basso non implicano particolare sforzo fisico. In genere si caratterizzano da un vanno inferiore che contiene il serbatoio dell'acqua.

I dispenser con carico dall'alto, invece, vanno caricate mettendo il boccione sopra all'erogatore. Se da un lato richiedono un maggiore sforza, dovuto al sollevamento, dall'altro sono molto più economiche. Si caratterizzano per un rubinetto che eroga l'acqua prendendola dalla bottiglia.

Quelli che si collegano alla rete idrica sono invece una riserva illimitata di acqua, non hanno bisogno di boccioni e vanno però installati da un'azienda specializzata.

Temperatura dell'acqua

Tutti i dispenser d'acqua erogano l'acqua e la purificano filtrando particelle solide, calcare e cloro.

Alcuni permettono anche di scegliere la temperatura dell'acqua e sono sicuramente più versatili proprio perché riescono a soddisfare tutti i tipi di esigenze, l'ideale per ambienti in cui abitano o lavorano più persone.

Molti distributori hanno la comoda funzione di raffreddamento che consente all'apparecchio di erogare acqua fresca e refrigerata. In questo caso il dispenser sarà dotato di un motore che avvia il processo di raffreddamento dell'acqua, in base alla potenza varieranno i tempi di abbassamento della temperatura.

Alcuni dispenser offrono l'opzione riscaldamento, molto utile soprattutto in inverno, per avere acqua potabile già calda per fare infusi o tisane in pochi istanti.

Capacità

Un altro importante fattore da considerare è sicuramente il volume d'acqua che il dispenser è in grado di contenere. Se state acquistando il distributore per la casa allora sarà sufficiente una capacità di 3-4 litri.

Qualora voleste acquistarlo per l'ufficio allora sarà meglio sceglierne uno con una capacità maggiore, almeno 7 litri, scegliendolo anche in base al numero di persone. In questo caso potete rivolgervi ad aziende specializzate che provvederanno a rifornire, anche giornalmente nuovi boccioni.

Sicurezza e materiali

Quando scegliete un dispenser d'acqua assicuratevi che i materiali siano atossici e pensati per assicurare la massima sicurezza possibile. In questo caso si tratterà di plastiche o altri materiali senza BPA pensati per uso alimentare, che possono entrare a contatto con acqua senza alcun problema.

Accertatevi che l'erogatore scelto abbia un certificato di qualità che ne attesti efficienza e sicurezza. Consultate anche le specifiche tecniche del prodotto e le recensioni degli utenti che hanno già provato il dispenser.

Accessori extra

Esistono alcuni modelli che dispongono di accessori aggiuntivi che ne aumentano la praticità d'uso.

Nel caso dei distributori da tavolo o a colonna, i modelli migliori sono quelli dotati di griglia e vano raccogli goccia che evitano che l'acqua possa bagnare la superficie d'appoggio.

Molto comodi anche quelli caratterizzati da un alloggiamento che permette di tenere il bicchiere appoggiato durante l'erogazione.

Se siete orientati all'acquisto di un dispenser d'acqua con rubinetto prediligete i modelli che hanno un sistema salva-goccia in modo da evitare che l'acqua possa colare sul tavolo o sul mobile sul quale è appoggiato il distributore.

Per concludere i distributori che vanno collegati alle linee idriche possono contenere i kit di conversione per effettuare gli allacciamenti. In questo caso assicuratevi che sia incluso nella confezione altrimenti non potrete metterlo in funzione.

Pulizia e praticità d'utilizzo

Il dispenser richiede una certa manutenzione andrà dunque pulito e sanificato.

La prima cosa da fare è pulire il serbatoio dell'acqua, si consiglia di ripetere l'operazione ogni 2-3 mesi per garantirvi la giusta igiene.

Naturalmente se il distributore è collegato alla corrente elettrica, bisognerà scollegarlo prima di procedere alla pulizia; se invece si tratta di un modello con bottiglione, dovrete rimuoverlo prima di pulirlo.

Le componenti che vanno pulite con una certa frequenza sono: serbatoio, rubinetto, gruppo della sonda e il deflettore. Effettuare la pulizia con un panno inumidito con acqua e detergente specifico o un disinfettante.

Prima di effettuare l'acquisto pensate anche alla praticità d'uso. Se non volete rivolgervi ad un'azienda specializzata per la sua installazione, ad esempio, preferite i modelli a libera installazione che non hanno bisogno di essere collegati alla rete idrica da un professionista. Inoltre, che sia per la casa o l'ufficio, pensate al sistema di caricamento: in questo caso sarà meglio scegliere un modello con caricamento dal basso piuttosto che uno dotato di bottiglione con carica dall'alto.

Perché acquistare un dispenser d'acqua

Acquistare un dispenser d'acqua per la casa o per l'ufficio comporta innumerevoli vantaggi, primo fra tutti quello di avere acqua sempre fresca e pulita.

Se siete in cerca di una soluzione che riduca gli sprechi di plastica, rispetti l'ambiente e renda l'acqua potabile più buona di quella del rubinetto, questo apparecchio saprà sicuramente soddisfare le vostre esigenze.

Infatti, oltre ad essere un'alternativa eco-friendly, i distributori d'acqua permettono di depurare l'acqua potabile dai residui fissi, come calcio e cloro.