I dispenser di cereali sono sono degli erogatori che permettono di avere sempre a portata di mano i cereali. Ruotando la manopola, potrete riempire la tazza con la giusta dose di corn flakes o fiocchi d'avena, ma anche di frutta secca, caramelle gommose, chicchi di caffè o riso soffiato.

I contenitori dei dispenser sono ermetici e possono essere realizzati in acciaio e in vetro, ma molto più spesso sono in plastica resistente.

Perché comprare un distributore di cereali? Gli alimenti vengono conservati in un luogo fresco e asciutto, al riparto dall'umidità e da possibili insetti e non perdono la loro croccantezza. Inoltre, sarà più facile mantenere la dispensa in ordine.

Tra tutti i modelli in vendita, si prediligono i dosatori di cereali di cereali trasparenti, che permettono di tenere il cibo sotto controllo e verificare le sue condizioni in ogni momento.

Potete scegliere tra dispenser singoli, dispenser doppi e dispenser tripli. Tutto dipende dalle qualità di cereali che volete avere a disposizione contemporaneamente; più contenitori significano una scelta più ampia a colazione o a merenda.

Migliori distributori di cereali del 2020: guida all'acquisto

Di seguito trovate una selezione di dispenser per cereali. Abbiamo pensato di aiutarvi a scegliere tra quelli in vendita, selezionando per voi quelli con il miglior prezzo e quelli dei migliori materiali. Nel listato troverete modelli ad uno, due o tre dispenser.

Kellogg's KG3065

Il primo dispenser che presentiamo è Kellogg's KG3065, messo a disposizione dal marchio produttore di cereali. Ha un design originale, è disponibile in colore rosso. Misura 15,8 x 20,5 x 40,2 centimetri. Dispone di un contenitore unico. È realizzato in plastica, non è pensato per durare a lungo nel tempo, ma riesce a contenere un'intera scatola di cereali.

Honey-Can-Do KCH-06120

Tra i dispenser singoli più richiesti al momento c'è il modello Honey-Can-Do KCH-06120, realizzato in plastica rossa, nera o bianca. Misura 19,5 x 16,51 x 41,4 centimetri e può contenere fino a mezzo chilo di cereali. Ad ogni rotazione, eroga fino a 28 grammi di prodotto. Il coperchio si incastra facilmente e rimane stabile. Le alette della manopola si muovo facilmente, ma sono resistenti.

Royal Catering con 3 contenitori

Se un contenitore unico non vi basta e volete avere a disposizione diverse tipologie di cereali, potete valutare l'acquisto del dispenser di cereali di Royal Catering, provvisto di tre contenitori. Ogni contenitore ha la capacità di 3 litri. Nella confezione sono comprese ciotole per la raccolta dei cereali; ogni ciotola è profonda 8 centimetri. Tutti i contenitori sono trasparenti.

Relaxdays 10026444

Un buon compromesso tra i dispenser con un contenitore e quelli a tre contenitori, sono i distributori di cereali a due contenitori, come il modello Relaxdays 10026444. Si tratta di un accessorio da cucina che misura 41 x32,5 x 19 centimetri. Può contenere non solo cereali, ma anche gomme da masticare, caramelle gommose e frutta secca. Grazie alla manopola, si possono estrarre 30 grammi di prodotto alla volta. È realizzato in plastica e gomma.

Lacor 69023

Se cercate un dispenser doppio, ma realizzato con materiali più resistenti, potete scegliere il distributore per cereali Lacor 69023, interamente in acciaio inossidabile. Misura 44 x 34 x 70 centimetri, non occupa molto spazio e si adatta a tutti gli stili di una cucina, rimandando un effetto molto elegante. Ogni contenitore è realizzato in vetro e può contenere fino a 5 chili di alimenti.

Shine SS-535

Il dispenser singolo Shine SS-535 è utile per contenere cereali, caramelle, granella, noci, fagioli e riso soffiato. Il contenitore è realizzato con plastica resistente, antigraffio e infrangibile. È alto 41 centimetri ed è largo 18 centimetri. Può contenere fino a 250 grammi di cibo. È disponibile in rosso e in verde. La manopola è facile da manovrare. Il contenitore per la raccolta non è compreso nella confezione.

Bakali Home, dispenser da parete

Una buona soluzione per risparmiare spazio, potrebbe essere il dispenser per cereali di Bakali Home, un modello a due contenitori che si fissa alla parete. Ogni contenitore ha una capacità di tre litri ed è realizzato in plastica trasparente e resistente. Nella confezione sono comprese due ciotole, per la raccolta del cibo. Il montaggio è molto semplice.

United Entertainment doppio

Tra i più venduti del momento c'è il dispenser doppio di United Entertainment; è composto da due contenitori rettangolari dalla capacità di 3,5 litri ciascuno ed è disponibile in colore bianco o in colore nero. La manopola si gira in maniera agevole. Lo spazio sotto i contenitori è tale da poter inserire anche tazze molto capienti, per raccogliere i cereali.

Bakaji

Il dispenser per cereali di Bakaji misura 16 x 19 x 41 centimetri e dispone di un unico contenitore, che può contenere fino a 500 grammi di cereali. L'accessorio da cucina è disponibile di colore bianco e di colore nero. Il corpo è in plastica resistente. Sotto l'erogatore è possibile inserire qualsiasi tipo di tazza, lo spazio a disposizione è abbastanza capiente.

Ballino Enyaa

L'ultimo dosatore per cereali che vi proponiamo è il modello Enyaa di Ballino. Si tratta di un distributore realizzato in plastica e dal design particolare. È disponibile in diversi colori, per adattarsi al meglio in qualsiasi tipo di cucina. Può contenere fino a 500 grammi di prodotto. È durevole e resistente ai graffi. Con una mandata, è possibile erogare fino a 30 grammi di prodotto alla volta.

Dove posizionare il dispenser per cereali

Per far sì che i cereali si mantengano intatti e croccanti, è bene avere alcune accortezze. Ad esempio, è bene posizionare i dispenser in un luogo asciutto e lontani da fonti di calore dirette. Anche gli elettrodomestici possono generare calore, quindi si consiglia di tenerli lontani.

Per tenere lontani i parassiti e gli insetti, invece, è preferibile non posizionare i distributori di cereali a contatto con il pavimento o addossati alla parete.

Come scegliere il miglior distributore di cereali

Per scegliere il miglior distributore di cereali tra quelli in vendita, bisogna valutare alcuni aspetti. Per prima cosa bisogna tenere conto delle dimensioni e del numero di contenitori che comprende, ma non è tutto. Anche i materiali possono fare la differenza, perché ne determinano la durabilità nel tempo. Inoltre, la manopola deve essere facile da manovrare.

Dimensioni e numero di contenitori

I distributori di cereali possono avere diverse dimensioni. Tutto dipende da quanti contenitori volete avere a disposizione. Un dispenser singolo sarà sicuramente più piccolo e compatto di un dispenser doppio o triplo. Ovviamente, bisogna anche tenere conto dello spazio che si ha a disposizione sul piano della cucina o nella dispensa.

Se non avete a disposizione una superficie, potete optare per il dispenser da fissare al muro, che deve essere montato e rimane fisso, ma che non ingombra.

Tenete conto del fatto che, in media, un contenitore ha una capienza media di mezzo chilo, ma ce ne sono alcuni particolarmente capienti, che possono contenere fino a 3 o 5 chili di alimenti.

Materiali e durabilità

Il materiale con cui è realizzato il dosatore per cereali ne determina anche la durabilità.

I più diffusi sono i dispenser in plastica. La plastica non è un materiale destinato a durare nel tempo, ma non è detto che non possa essere resistente; sicuramente, permette di contenere le spese e trovare modelli abbastanza economici. In ogni caso, la plastica può essere rinforzata, antigraffio e antimacchia; se troppo sottile, potrebbe deformarsi e rompersi più facilmente. Inoltre, assicuratevi che la plastica utilizzata sia bpa free, ovvero non tossica e idonea al contatto alimentare.

Se siete disposti a spendere una cifra più alta, potete valutare i dispenser in vetro. Il vetro mantiene gli alimenti al fresco e non contiene sostanze tossiche che potrebbero contaminarli. Certamente, è un materiale più delicato e si consiglia di non lasciare i contenitori alla portata dei bambini o dove potrebbero cadere e rompersi facilmente.

La più grande pecca della plastica e del vetro è che tendono a macchiarsi; se volete evitare questo effetto, potete optare per l'acciaio inossidabile, che è il materiale con la maggiore durabilità nel tempo ed è antimacchia. I dispenser in acciaio sono i più costosi, ma la loro qualità è sicuramente la migliore.

Anche il materiale utilizzato per il coperchio può fare la differenza. Il coperchio deve essere ermetico, ma facile da aprire e richiudere; per questo, si consigliano le coperture in silicone, che durano nel tempo, sono flessibili e possono essere manovrate facilmente.

Trasparenza

Solitamente, i contenitori dei dispenser sono trasparenti. La trasparenza consente di controllare che i cereali e gli altri alimenti inseriti nei distributori non siano deperiti e siano commestibili. Inoltre, sarà più semplice sapere quando è il momento di fare rifornimento.

Se volete trovare uno stratagemma per distinguere più facilmente il contenuto, potete pensare di optare per dei coperchi colorati.