ricetta

Gratin di gamberi e patate: la ricetta del secondo piatto elegante e goloso

Preparazione: 60 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
138
Immagine
ingredienti
Gamberetti
450 gr
Patate
3
Latte
250 gr
Provola
60 gr
Farina
30 gr
Burro
30 gr
cipolle
1
Aglio
1 spicchio
pepe di cayenna
q.b.
Sale
q.b.

Il gratin di gamberi e patate è una ricetta semplicissima ed elegante allo stesso tempo, che può essere proposto come secondo piatto, accompagnandolo con una fresca insalata, ma anche come antipasto, se realizzato in cocotte mono porzione. Pochissimi ingredienti – patate, gamberetti, latte, farina, burro – per una ricetta che si può fare in anticipo e presentare solo al momento opportuno, ma che si può anche variare inserendo gli ingredienti che amate di più. Ecco come preparare il gratin di gamberi e patate alla perfezione.

Come preparare il gratin di gamberi e patate

Sbucciate le patate e tagliatele a fettine sottili, quindi cuocetele in acqua bollente per 8-10 minuti. Scaldate il burro in una casseruola: aggiungete la cipolla tritata e fate rosolare per qualche minuto a fuoco basso 1.

Aggiungete la farina, creando un roux 2. Tritate finemente l'aglio e aggiungetelo al roux.

Unite anche il latte, addensando lentamente la besciamella, che non dovrà diventare troppo densa 3. Una volta pronta, aggiungete il pepe e aggiustate di sale.

Distribuire un po' della salsa creata sulla base della teglia 4.

Mettete il primo strato di patate 5, distribuendole bene anche nelle parti laterali della teglia.

Condite i gamberi con sale e pepe a piacere e poi create uno strato da mettere appena sopra le patate 6.

Coprite i gamberi con metà del formaggio tritato grossolanamente e completato con uno strato di patate. Concludete con il resto della salsa 7 e l'ultimo strato di formaggio.

Cuocete il gratin per 30 minuti a 180 ° C: accendete il grill per un paio di minuti, alla fine, per creare una crosticina dorata in cima. Fate raffreddare e servite 8.

Consigli

Per questa ricetta abbiamo usato le patate Russet, che hanno una polpa compatta e ricca di amido: voi potete usare un'altra tipologia, andranno bene tutte le patate a pasta bianca con una discreta quantità di amido. Anche la tipologia di gamberi può essere scelta a piacere o variata con altri tipi di crostacei come il granchio.

Potete inserire nel gratin anche altri ingredienti come acciughe, olive e capperi, per chi ama sapori più sapidi, oppure eliminare l'aglio se preferite un gusto più delicato. Potete completare la salsa con erbe aromatiche come erba cipollina, menta o basilico, che si sposano benissimo con i gamberi.

Per creare un risultato ancora più croccante, distribuite sulla cima del gratin un mix di pangrattato e parmigiano grattugiato.

Conservazione

Potete conservare il gratin di gamberi e patate per 1-2 giorni in frigo, ben chiuso in un contenitore ermetico.

138
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
138