ingredienti
  • Latte fresco intero 280 ml • 63 kcal
  • Panna fresca 450 ml • 750 kcal
  • Zucchero 200 gr • 21 kcal
  • Cioccolato fondente 200 gr • 600 kcal
  • Tuorli 6 • 63 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il gelato al cioccolato è un gusto classico che può essere accostato a tanti gusti e variato in tanti modi diversi. Un gelato che piace a tutti, dal sapore inconfondibile che può essere preparato con la gelatiera o, come nel nostro caso, senza gelatiera con un ottimo frullatore.

Il gelato al cioccolato è un dessert preparato con latte fresco intero, tuorli, panna fresca e cacao. Può essere servito, nelle calde giornate estive, con brioches, cialde e biscotti.

Come preparare il gelato al cioccolato

Mettete in un tegame il latte e la panna insieme (1). Cuocete a fiamma dolce fino a sfiorare il bollore. Dividete a quadretti la tavoletta di cioccolato fondente (2). A parte sbattete i tuorli con lo zucchero cercando di ottenere un composto denso e chiaro (3).

Unite i tuorli al latte e alla panna (4) e cuoceteli insieme in modo da ottenere una crema ben fluida. Aggiungete il cioccolato (5) e girate di frequente finché la crema non risulti solida (6). Togliete dal fuoco.  Trasferite il composto in un recipiente e fatelo rassodare in frigorifero per almeno un'ora e mezza. Intanto preparate il contenitore d'acciaio in cui metterete il gelato in freezer. Trasferitelo, una volta terminato il tempo di riposo, nella ciotola e lasciate a congelare per tre ore, togliendolo ogni 30 minuti per mescolare.

Consigli

A volte il gelato non si addensa con facilità e, spesso dipende dalle temperature del freezer ma anche dell'ambiente. Perciò è utile girare la crema anziché ogni 30 minuti ogni 45/50. L'importante è che vi regoliate voi: la crema man mano deve diventare dura, proprio come il gelato che comprate al supermercato o in gelateria.

Un'altra soluzione per ottenere la crema è versare il cioccolato fondente non a quadrotti ma già sciolto a microonde o a bagnomaria. Per chi volesse una soluzione light potete ridurre le dosi di zucchero.

È sconsigliato usare il latte parzialmente scremato o scremato perché potreste avere difficoltà a ottenere la crema. Nel caso vogliate provarci, ricordatevi di allungare i tempi di mescolazione quando avrete riposto il tutto in freezer.

Conservazione

Il gelato al cioccolato si conserva in un contenitore ermetico adatto, che potete trovare tranquillamente nei supermercati ben forniti, per 7/8 giorni.