ingredienti
  • Gamberoni 15 • 80 kcal
  • Arancia 1 • 34 kcal
  • Zenzero in polvere 1 cucchiaino • 80 kcal
  • Olio extravergine di oliva 4 cucchiai • 901 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • per la panatura
  • Pangrattato 6 cucchiai • 21 kcal
  • Prezzemolo 1 ciuffo • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva 3 cucchiai • 901 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I gamberoni in teglia gratinati sono un piatto di pesce semplice ma ugualmente di grande effetto, l'alternativa raffinata e fragrante dei classici gamberoni in forno. Si tratta di una varietà di crostaceo che richiede una cottura molto rapida: il tempo e l'attenzione maggiori vanno dedicati alla pulizia; una volta fatto questo, vanno insaporiti con una marinatura a base di succo di arancia e zenzero e poi passati in una panatura croccante. Grazie al veloce passaggio in forno otterremo una pietanza morbida, succosa e dalla crosticina irresistibile, perfetta da servire come antipasto o secondo in occasione del cenone di San Silvestro o del pranzo di Capodanno. Scoprite come fare seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare i gamberoni in teglia gratinati

gamberoni in teglia gratinati

Pulite i gamberoni: eliminate il carapace, lasciando attaccate la testa e la coda; con l’aiuto di uno stecchino di legno rimuovete il filamento scuro dell'intestino (1).

gamberoni in teglia gratinati

Preparate la marinata mescolando l’olio con il succo dell’arancia e lo zenzero in polvere (2).

gamberoni in teglia gratinati

Versate la marinata sui gamberoni (3), copriteli e lasciateli insaporire per almeno 30 minuti in frigorifero. Trascorso il tempo di marinatura, trasferiteli in una teglia capiente.

gamberoni in teglia gratinati

Preparate la panatura: miscelate il pangrattato con l'olio e un po' di prezzemolo tritato (4).

gamberoni in teglia gratinati

Distribuite la panatura sui gamberoni (5) e infornate a 200 °C per circa 10 minuti.

gamberoni in teglia gratinati

Trascorso il tempo di cottura, sfornate i gamberoni (6) e conditeli con un pizzico di sale e di pepe.

gamberoni in teglia gratinati

Trasferiteli delicatamente in un piatto da portata e serviteli caldissimi (7).

Consigli

Potete scegliere di lasciare la testa dei gamberoni, così come suggerito nella nostra ricetta, ma a piacere potete anche eliminarla. Il consiglio è di scegliere dei gamberoni freschissimi e, nel momento in cui eliminate il filamento scuro dell'intestino, evitate di romperlo: il crostaceo potrebbe contaminarsi e assumere un retrogusto amarognolo. Al posto dei gamberoni, potete optare per gli scampi o le mazzancolle.

Potete preparare la marinatura anche con del succo di limone o lime, in sostituzione o in aggiunta a quello di arancia, e utilizzare anche un pezzetto di radice di zenzero fresco (in questo caso il sapore sarà più fresco e pungente). Potete variare anche le erbe aromatiche per la panatura aggiungendo del timo o della maggiorana freschi.

Per evitare che possano seccarsi, non lasciate i gamberoni gratinati all'interno del forno; nel caso in cui vogliate prepararli in anticipo, sfornateli immediatamente e poi riscaldateli per qualche minuto prima di portarli in tavola.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i gamberoni allo spumante e quelli al lardo.

Conservazione

I gamberoni in teglia gratinati possono essere conservati in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1-2 giorni.