ingredienti
  • Uova 4 • 380 kcal
  • Ricotta vaccina 250 gr
  • Parmigiano grattugiato 2 cucchiai • 21 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La frittata di ricotta è un secondo piatto facile e veloce, un'alternativa alla classica frittata e un modo per consumare un avanzo di ricotta. La ricetta è semplicissima e saporita: il gusto intenso delle uova sarà stemperato da quello dolce e delicato della ricotta, inoltre aggiungeremo parmigiano e prezzemolo per renderla ancora più deliziosa. Abbiamo scelto la cottura al forno così da realizzarla soffice e umida all'interno: in questo modo, poi, eviterete di girare la frittata, come avviene per la cottura in padella. Una volta pronta potete servirla con salumi e formaggi o con un contorno di verdure di stagione o di patate: in pochissimo porterete in tavola una pietanza ricca e gustosa. Ma ecco come prepararla.

Come preparare la frittata di ricotta

Mettete le uova in una ciotola capiente e sbattetele fino a quando non saranno schiumose. Aggiungete la ricotta ben asciutta (1) e mescolate. Unite anche sale, pepe, parmigiano grattugiato e timo, quindi mescolate bene tutti gli ingredienti, così da ottenere una crema liscia e senza grumi. Versate il composto in uno stampo rettangolare oliato oppure in una pirofila, in base alla vostra disponibilità. Cuocete in forno già caldo a 180 °C per 30 minuti (2). La vostra frittata di ricotta è pronta per essere servita: è ottima sia tiepida che fredda (3).

Consigli

Potete sostituire il prezzemolo con il basilico, l'erba cipollina, la menta o il timo oppure utilizzare un mix di queste erbe aromatiche. Inoltre potete sostituire il parmigiano con il pecorino o il grana grattugiati.

Chi preferisce potrà arricchire la frittata di ricotta con formaggio morbido a pezzi, con speck o prosciutto a cubetti oppure con zucchine, spinaci, patate, piselli, così da renderla ancora più gustosa.

Questa ricetta è perfetta se avete della ricotta in frigo da consumare. Se invece utilizzate la ricotta appena comprata, lasciatela riposare su un setaccio almeno per 15 minuti, così perderà il siero e sarà più asciutta. In questo modo la frittata sarà leggera e soffice.

Per realizzare una frittata di ricotta light, meno calorica, potete utilizzare due uova intere e sostituire le altre con gli albumi.

Se volete cuocere la frittata con la ricotta in padella, versate il composto in una padella antiderente con un filo d'olio. Coprite con il coperchio e rigirate la frittata a metà cottura aiutandovi con un piatto piano.

Conservazione

Potete conservare la frittata di ricotta in frigo per 1-2 giorni all'interno di un contenitore ermetico.