ingredienti
  • Farina integrale 250 gr
  • Farina manitoba 300 gr • 750 kcal
  • Lievito di birra secco 4 gr
  • Acqua tiepida 420 gr
  • Miele 10 gr • 304 kcal
  • Olio extravergine di oliva 30 gr • 79 kcal
  • Sale fino 10 gr • 21 kcal
  • Rosmarino q.b. • 661 kcal
  • Sale grosso q.b.
  • Olio extravergine di oliva prima della cottura • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La focaccia integrale è una ricetta facile dal gusto imperdibile che ha un ingrediente in più rispetto alla classica focaccia, cioè la farina integrale, che le dona un sapore ancora più rustico. Per realizzare una focaccia integrale perfetta è necessario mischiare anche la farina manitoba, altrimenti l'impasto non legherebbe e, dopo la cottura, la focaccia risulterebbe dura. In questo modo invece riusciremo a realizzare una focaccia integrale alta, soffice e fragrante, con un sapore inconfondibile. Una volta pronta potrete gustarla da sola per la merenda, o accompagnata da salumi e formaggi, ma è perfetta anche per accompagnare carne, pesce o verdure, grazie al suo gusto neutro che la rende versatile e adatta a tante occasioni. Ecco come prepararla a casa.

Come preparare la focaccia integrale

Mettete la farina manitoba setacciata nella planetaria. Unite la farina integrale e il lievito di birra disidratato. Aggiungete il miele e azionate con la frusta a foglia a velocità bassa. Versate l'acqua a temperatura ambiente a filo fino a quando il composto non sarà omogeneo. Continuate ad impastare con la frusta a gancio per altri 5 minuti. Unite il sale, l'olio e impastate a velocità media ancora per 5 minuti. Trasferite l'impasto su un piano di lavoro leggermente unto, realizzate delle pieghe di rinforzo aiutandovi con un tarocco, portando la pasta esterna verso il centro. Date al composto una forma sferica e, anche se l'impasto risulterà molto idratato, non aggiungete altra farina, per evitare che si modifichi la consistenza dell'impasto.

Sistemate l'impasto in una ciotola capiente, copritelo con pellicola trasparente e lasciate lievitare nel forno spento con la luce accesa fino a quando l'impasto non avrà raddoppiato il suo volume. Trasferite di nuovo l'impasto sulla spianatoia con l'aiuto del tarocco. Realizzate ancora le pieghe di rinforzo e sistematelo all'interno di una teglia rettangolare 35×28 cm leggermente unta. Stendete l'impasto con le mani unte e fatelo riposare per 5 minuti. Schiacciatelo con i polpastrelli per realizzare i classici solchi della focaccia. Cospargete con sale grosso, olio e rosmarino e cuocete in forno statico già caldo a 220° per circa 40 minuti. La vostra focaccia integrale è pronta per essere servita e gustata come più vi piace.

Consigli

Se non avete la planetaria preparate l'impasto in una ciotola capiente e impastate fino a quando non sarà liscio e non appiccicoso.

Per la preparazione dell'impasto utilizzate acqua tiepida ma non troppo calda, altrimenti potrebbe bloccare il lievito.

Potete anche dimezzare la quantità di lievito: in questo caso, però, la focaccia dovrà lievitare in frigorifero per tutta la notte.

Se volete preparare la focaccia integrale senza manitoba, potete sostituirla con la stessa quantità di farina 00.

Al posto del rosmarino potete utilizzare timo, origano o maggiorana, per aromatizzare la vostra focaccia integrale.

Se invece volete realizzare una focaccia integrale dal sapore neutro, evitate l'aggiunta di erbe aromatiche. In questo modo potrete gustarla per accompagnare pietanze salate ma anche dolci: potete infatti gustarla anche con la nutella, la marmellata o con il cioccolato, per una merenda perfetta.

Inoltre potete aggiungere anche olive o pomodorini per realizzarla secondo i vostri gusti personali.

Una volta cotta la vostra focaccia integrale può essere farcita con la frittata, con mozzarella, formaggio o salumi: in questo modo realizzerete un gustoso piatto unico, ideale anche per un buffet.

Conservazione

Potete conservare la focaccia integrale in un sacchetto di carta per 2 giorni al massimo.