ricetta

Fettine panate: la ricetta del secondo piatto di carne semplice e saporito

Preparazione: 30 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
67
Immagine
ingredienti
Noce di manzo
4 fettine
Uova
2
Pangrattato
q.b.
Sale
q.b.
Olio di semi
q.b.

Le fettine panate sono un secondo piatto veloce e saporito che piacerà tanto a grandi e piccini. A differenza della classica cotoletta alla milanese, le fettine panate si preparano con fettine di carne sottili, utilizzando soprattutto girello o noce di manzo o, comunque, tagli di carne meno pregiati, soprattutto di vitellone o di manzo. Si tratta quindi di una carne molto magra e senza osso: le fettine saranno battute con il batticarne, passate nell'uovo leggermente sbattuto e poi nel pangrattato, facendolo aderire bene. Basterà poi cuocerle in padella in olio ben caldo fino a doratura oppure al forno, per una preparazione più light. Servitele accompagnate con patate al forno o fritte oppure con una fresca insalata mista.

Per ottenere delle fettine panate perfette è importante conoscere alcuni segreti: utilizzate la carne a temperatura ambiente e praticate dei taglietti, così da non farla arricchire in cottura; importante anche lasciarle riposare un po' nell'uovo sbattuto, prima di impanarle. Chi preferisce, potrà passare le fettine di carne prima nella farina, così risulterà ancora più morbida all'interno e croccante all'esterno. Per la cottura potete utilizzare l'olio di semi, l'olio extravergine di oliva o il burro chiarificato: quest'ultimo ha un punto di fumo più alto, che permette di raggiungere alte temperature senza bruciarsi. Inoltre potete aromatizzare il pangrattato con timo o rosmarino tritati, se preferite.

Come preparare le fettine panate

Sistemate le fettine di carne su un piano di lavoro e battetele con il batticarne 1. Sbattete leggermente le uova con un pizzico di sale, giusto il tempo di mescolarle 2 e preparate in un piatto il pangrattato. Passate le fettine di carne nell'uovo, facendole riposare un po'. Sollevatele, eliminate l'uovo in eccesso e passatele poi nel pangrattato: fatelo aderire bene su entrambe i lati 3.

Cuocete le fettine in una padella con olio di semi ben caldo e fatele dorare su entrambe i lati 4. Sollevatele con una pinza e adagiatele su un piatto rivestito con carta da cucina, così da eliminare l'olio in eccesso 5. Le vostre fettine panate sono pronte per essere servite calde con il contorno che preferite 6.

Conservazione

Una volta cotte è consigliabile consumare le fettine panate subito dopo la preparazione. Potete anche conservarle in frigorifero per 1 giorno, ben coperte e scaldarle prima di gustarle. In alternativa potete panare le fettine in anticipo, conservarle in frigo coperte con pellicola trasparente e cuocerle poco prima di servirle.

67
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
67