ingredienti
  • Fesa di tacchino 800 gr (unico pezzo)
  • Aglio 2 spicchi • 79 kcal
  • Birra chiara 2 bicchieri
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Rosmarino 2-3 rametti • 661 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La fesa di tacchino alla birra è un secondo piatto di carne bianca semplice e saporito, una pietanza dal gusto particolare, grazie al sapore amarognolo della birra. Una ricetta facile e veloce da preparare: fate rosolare la fesa di tacchino in un tegame con l'olio, aggiungete poi la birra e il rosmarino, coprite e lasciate cuocere per una quarantina di minuti. Una volta pronta, lasciate intiepidire, tagliate a fettine la fesa di tacchino e servite con il sughetto a base di birra.

Come preparare la fesa di tacchino alla birra

Con l'aiuto di un pennello ungete la fesa con olio extravergine d'oliva, e insaporitela con sale e pepe. In un tegame fate rosolare gli spicchi d'aglio e, non appensa saranno dorati, toglieteli dalla padella. Sistemate la fesa di tacchino nella pentola e rosolatela su tutte le parti. Rigiratela spesso con un paio di cucchiai: evitate le fochette che potrebbero bucare la carne permettendo la fuoriuscita dei succhi di cottura. Lasciate cuocere per un a decina di minuti ancora e poi aggiungete la birra e il rosmarino, coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco lento per 40 minuti. Una volta pronta, sollevate la fesa di tacchino dal tegame, avvolgetela nella carta stagnola e lasciatela riposare per alcuni minuti, così che possa assorbire i succhi della cottura e insaporirsi al meglio. Eliminate i rametti di rosmarino dal fondo di cottura, regolatelo di sale e, se troppo liquido, fatelo restingere a fuoco alto. Tagliate la fesa di tacchino a fettine sottili, sistematele in un piatto da portata e conditela con il sughetto a base di birra. La vostra fesa di tacchino alla birra è pronta per essere gustata.

Consigli

Potete preparare il vostro petto di tacchino anche con la birra scura: donerà alla pietanza un sapore più intenso.

Se volete accompagnare il piatto con una birra fresca, scegliete la stessa che avete utilizzato per la cottura, così da mantenere il sapore uniforme.

Al posto dell'aglio potete utilizzare anche lo scalogno o la cipolla. In quest'ultimo caso, fate prima rosolare la fesa nell'olio, sollevatela e stufate le cipolle tagliate a velo, nel condimento già presente in pentola. Fatele ammorbidire per mezz'ora, aggiungete la fesa, salate, pepate, bagnate con la birra e cuocete per una quarantina di minuti a fuoco lento.

Potete servire la fesa di tacchino alla birra con una fresca insalata, pomodori, con patate al forno o con verdure miste in padella.

Per questa preparazione potete utilizzare anche la fesa già tagliata a fettine: in questo caso lasciate marinare i filetti di fesa in un mix di olio, sale e 1 bicchiere di birra. Cuocete poi nell'olio aromatizzato con l'aglio e, a metà cottura, aggiungete la birra. Lasciate cuocere per circa mezz'ora o fino a completare la cottura e servite con qualche rametto di rosmarino.

In alternativa potete preparare lo spezzatino di tacchino alla birra, vi basterà comprare le fettine di fesa o petto di tacchino e tagliarla a bocconcini, così da realizzare degli straccetti. Passateli nella farina e cuoceteli in un soffritto realizzato con cipolla, carota e sedano tritati. Una volta rosolati i bocconcini di fesa, aggiungete la birra, sale e pepe e fate cuocere fino a completare la cottura.

Come conservare la fesa di tacchino alla birra

Potete conservare la fesa di tacchino alla birra in frigo per 1 giorno all'interno di un contenitore ermetico.