ingredienti
  • Per la pasta frolla
  • Farina 250 g • 360 kcal
  • Zucchero 125 g • 146 kcal
  • Burro 100 g • 380 kcal
  • Uova 1 • 380 kcal
  • Scorza di limone qb • 43 kcal
  • Estratto di vaniglia qb • 750 kcal
  • Sale qb • 0 kcal
  • Per il ripieno
  • Ricotta setacciata 500 g
  • Fragole 500 g • 79 kcal
  • Zucchero a velo 130 g • 380 kcal
  • Gelatina alimentare spray qb
  • Scorza di limone qb • 43 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La mamma è sempre la mamma, si sa. Come ogni anno, quale miglior modo di festeggiarla se non con una torta squisita? In realtà, non esiste una tipica torta della festa della mamma ma, siccome la ricorrenza cade sempre in primavera, l'ideale è preparare una crostata fresca e leggerissima alla frutta. Naturalmente con le fragole, visto che sono di stagione.

La crostata per festeggiare la mamma non può che essere alle fragole. È delicata e in genere piace davvero a tutti. Per prima cosa è importante realizzare una buona pasta frolla, da farcire con la classica crema pasticciera, con una delicata crema chantilly o con una soffice crema di ricotta, come in questo caso. Scegliete fragole fresche e disponetele in modo creativo per decorare la torta. In alternativa, potete scegliere un mix di frutti rossi, aggiungendo mirtilli, lamponi, ribes.

Preparazione

Crostata di frolla doppio strato

In una ciotola, impastate la farina con il burro a temperatura ambiente, fino ad ottenere un impasto morbido ma sbriciolato.

Crostata di frolla doppio strato

Aggiungete l’uovo intero e lo zucchero. Grattugiate della scorza di limone e aggiungete l'aroma di vaniglia. Impastate velocemente, fino a formare una palla.

Pasta frolla per crostata

Prendete una tortiera per crostate e iniziate a foderarla con la pasta frolla, facendo aderire bene la pasta ai bordi. Mettete la crostata in frigorifero per almeno 1 ora, meglio tutta la notte.

Cuocete la frolla in forno caldo a 190° per 25-30 minuti: se volete essere sicuri che non si gonfi, copritela con un foglio di carta forno. Sfornate e fate freddare la vostra base.

Crostata ricotta e fragole

Nel frattempo montate la ricotta con lo zucchero e la scorza di limone, per una decina di minuti: ottenete una crema soffice e spumosa. Versate la crema di ricotta in una sac à poche e distribuitela nel guscio di frolla. Create uno strato che arrivi fino a circa metà della frolla.

Crostata ricotta e fragole

Decorate con le fragole affettate e formate dei ciuffetti di crema anche in superficie. Infine, spruzzate con la gelatina alimentare spray per mantenerla compatta. Conservate in frigorifero fino al momento di gustarla.

Consigli

La cottura in bianco, conosciuta anche come cottura alla cieca, è usata per preparare basi per crostate o torte salate. Per questo la torta va cotta senza nessun ripieno, da da farcire successivamente. Per evitare che la frolla si gonfi in cottura, un metodo tradizionale è quello di coprirla con un foglio di carta da forno e poggiarci sopra dei legumi secchi.

Se amate le fragole, provate anche la farcitura con la crema pasticciera o la crema chantilly, a base di panna fresca, zucchero a velo e vaniglia.

La gelatina alimentare spray è l'ideale per questo tipo di torte perché va spruzzata in superficie. Se però non la trovate, potete utilizzare anche la classica gelatina, da far sciogliere sul fioco, seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.

Conservazione

Potete conservare la crostata ricotta e fragole per uno o due giorni al massimo in frigorifero, ben chiusa in un contenitore ermetico.

Se invece non l'avete ancora farcita, potete conservare la base in una scatola di latta a temperatura ambiente per 4 o 5 giorni, oppure congelarla in freezer e usarla all'occorrenza. Si manterrà per qualche mese.