ingredienti
  • Asparagi 800 gr • 45 kcal
  • Patate 300 gr • 750 kcal
  • Brodo vegetale 1 Litro • 43 kcal
  • Scalogno o cipolla 1 • 20 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai • 29 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • Basilico fresco q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crema di asparagi è un primo piatto tipicamente primaverile che si prepara con pochissimi ingredienti: vi basterà pulire e tagliare a pezzetti gli asparagi, rosolarli in padella con lo scalogno o la cipolla, aggiungere le patate tagliate a tocchetti e cuocere il tutto con il brodo vegetale. Infine il tutto sarà frullato e servito ben caldo. Il risultato finale sarà una vellutata cremosa, leggera e dal sapore delicato, che si può servire con i crostini oppure la si può utilizzare per fare un gustoso risotto.

Come preparare la crema di asparagi

Preparate il brodo vegetale e tenetelo in caldo. Lavate e pulite gli asparagi tagliando i gambi a pezzetti conservando le punte. Scaldate l'olio in un tegame con lo scalogno tritato e fatelo rosolare. Sbucciate le patate, tagliatele a dadini e aggiungetele nel tegame con i gambi di asparagi.  Fate cuocere per 5 minuti e aggiungete poi il brodo ben caldo. Cuocete per circa 15 minuti e frullate il tutto con un frullatore a immersione. Versate la crema di asparagi in una pentola e portate a bollore. Aggiungete le punte di asparagi, tenute da parte, e cuocete per altri 5 minuti mescolando spesso aggiungendo anche sale e pepe. Servite la vostra crema di asparagi nei piatti da portata con l'aggiunta di qualche foglia di basilico e accompagnata da crostini di pane.

Consigli

In alternativa potete sostituire la panna o la ricotta alle patate, come legante della vostra crema, oppure aggiungerla al resto degli ingredienti, per renderla ancora più ricca.

Potete servire la crema di asparagi con l'aggiunta di pinoli o di granella di mandorle tostate, per donare un tocco di croccantezza alla pietanza.

Gli asparagi freschi sono l'ideale per questa preparazione ma, se non riuscite a trovarli o se volete realizzare la pietanza fuori stagione, potete utilizzare gli asparagi surgelati.

Potete rendere la crema di asparagi più saporita e scenografica con l'aggiunta di formaggio caprino o di creme fraiche, la tipica crema francese conosciuta anche come panna acida, che si abbina alla perfezione alle pietanze a base di verdure.

La vellutata di asparagi, inoltre, è perfetta da servire con il salmone affumicato perché crea un mix di sapori e aromi ineguagliabile.

Conservazione

La crema di asparagi può essere conservata se la versate nei barattoli e la fate cuocere a bagnomaria prima di conservarla.